HOME » guide

Baldur’s Gate 3: Come trovare e usare l’Hooded Skeleton

Nei luoghi esplorabili di Baldur’s Gate 3 si possono incontrare tanti personaggi diversi, alcuni dei quali sono davvero molto particolari. L’Hooded Skeleton è sicuramente uno di questi e la sua particolarità parte dal nome: si tratta indubbiamente di un nonmorto, ma la sua testa non è scheletrica e soprattutto “hooded” vuol dire incappucciato. A meno che il sottoscritto non si sia perso qualcosa, questo individuo non pare proprio essere dotato di un cappuccio. Nella Costa della Spada c’è gente davvero strana…

Tuttavia, l’Hooded Skeleton è un personaggio interessante per altri motivi, poiché vi permetterà di resuscitare i vostri compagni di squadra morti. Per questo motivo, vediamo insieme come trovarlo e come sfruttare le sue capacità.

Trovare l’Hooded Skeleton

Mappa per trovare la Cripta Umida

Dopo aver mosso i vostri primi passi successivi al brusco atterraggio con il Nautiloid, le vostre esplorazioni vi porteranno ad incontrare Gale, il quale spunterà fuori da uno dei portali per il viaggio rapido, per la precisione il portale della Scarpata (Roadside Cliffs). Partendo da quel punto, procedete sempre verso est.

Normalmente sareste spinti ad andare verso una cappella distrutta nei pressi della quale sono presenti alcuni cacciatori di tesori. Potreste tentare di affrontarli o di risolvere le cose parlando, ma potete anche scovare una strada secondaria ed evitare ogni problema. Dirigetevi verso destra rispetto alle cappella, vi troverete immediatamente in una stradina sterrata che vi farà scendere fino a trovare una botola.

Stradina per la Cripta Umida
Seguite la freccia rossa per trovare la strada

Entrate tramite quella botola e vi troverete nella Cripta Umida.

NOTA: Se il vostro personaggio non possiede Scurovisione (Darkvision), un luogo particolarmente buio come questa cripta potrebbe essere difficile da esplorare. prendete il controllo di Shadowheart. Essendo un mezzelfo, lei la possiede e potrà vedere facilmente.

Esplorare la Cripta Umida

Una volta entrati, procedete verso la sala principale della cripta. Dirigendovi verso la parete opposta a quella da cui siete sbucati per entrare, troverete una stanza con alcuni sarcofagi. Salvate la partita e poi interagite con il sarcofago evidenziato nell’immagine seguente.

La generazione degli oggetti all’interno di questo sarcofago è casuale, ma pare che ci sia una possibilità abbastanza alta di trovare dell’equipaggiamento piuttosto utile per l’inizio della vostra avventura, tra cui dei guanti in cuoio e uno spadone. Se non siete soddisfatti di ciò che avrete trovato, ricaricate la partita e ritentate. Ovviamente ciò non è obbligatorio, avanzare senza trovare alcunché di stupefacente all’interno di questo sarcofago non vi impedirà di continuare la vostra avventura.

Oltre a questo sarcofago, sempre in questa stanza potrete trovare il Libro degli Dei Morti. Lo potrete vedere a sinistra, ma per semplicità potrete evidenziarlo premendo Alt. Interagite con esso e apritelo superando un test di Forza o di Arcano. Così facendo otterrete una pergamena di Raggio di Indebolimento. Successivamente, superando un test di Religione potrete scoprire che il libro cita i nomi di varie divinità coinvolte nella Seconda Scissione, un evento molto famoso nell’ambientazione. Superare questo test e apprendere queste informazioni genererà un bel “Shadowheart approva”, ma rivelarvi il motivo per cui questo accade sarebbe uno spoiler.

Detto questo, è il momento di prepararsi allo scontro. Ritornate nella sala principale, dirigetevi verso la grande statua scheletrica e procedete oltre lasciandola alla vostra destra. Sul muro troverete il pulsante evidenziato nella seguente immagine.

Pulsante della Cripta Umida

A questo punto alcuni scheletri presenti nella sala si rianimeranno, ma non saranno troppo difficili da affrontare. In più, quando gli scheletri saranno vicini sfruttate l’Incanalare Divinità di Shadowheart per lanciare l’incantesimo Scacciare Nonmorti (Turn Undead) e infliggere loro la condizione Spaventato. Ciò vi faciliterà un po’ le cose contro di loro.

Una volta sconfitti, entrate nella stanza apertasi tramite il pulsante e interagite con il grande sarcofago presente. Dal suo interno uscirà l’Hooded Skeleton, il quale non si dimostrerà ostile e vi porrà solo una domanda: quanto vale una singola vita mortale?

Il personaggio del sottoscritto ha risposto “Nessuna vita vale più di altre. Siamo tutti eguali”, ma pare che anche scegliere “Dipende dalle gesta di una persona” sia un’opzione valida. L’Hooded Skeleton si dimostrerà soddisfatto e dirà che vi rivedrete presto. Potrete ancora parlare con lui, ma non otterrete molte altre informazioni.

Prima di andarvene, aprite la cassa situata nella stessa stanza. Al suo interno troverete l’Amuleto delle Voci Perdute, un oggetto magico molto raro che vi permetterà di lanciare l’incantesimo Parlare con i Morti (una volta per riposo lungo). Tenetevi molto stretto questo oggetto perché si rivelerà molto, ma davvero molto utile in numerose situazioni.

L’Hooded Skeleton nel Campo

Hooded Skeleton nel Campo di Baldur's Gate 3

Dopo uno/due giorni, l’Hooded Skeleton si presenterà ne vostro campo e vi sarà finalmente rivelata la sua funzione: al modestissimo prezzo di 200 monete d’oro resusciterà un vostro compagno deceduto. Certo, all’inizio dell’avventura 200 monete d’oro possono sembrare tante, ma più avanti capirete quanto l’Hooded Skeleton sia generoso nei vostri confronti.

Allo stesso tempo, potreste essere delle persone spregevoli e ripagare la sua generosità con il furto. Questo perché le monete intascate tramite le resurrezioni finiranno nel suo inventario e nulla vi impedirà di andare alle sue spalle, usare la furtività e provare a rubare dal suo inventario. Ma voi non siete persone spregevoli, giusto?

Conseguenze della resurrezione

Con l’attuale contenuto dell’Accesso Anticipato non è ancora possibile scoprire una grande mole di misteri, come è giusto che sia. Tra questi c’è la reazione del primo compagno che resusciterete grazie al vostro amico nonmorto. Il personaggio dirà di sentirsi strano, ma c’è forse qualcosa sotto? Si tratta solo di una sensazione dovuta alla magia necromantica utilizzata dal nonmorto oppure i futuri contenuti di Baldur’s Gate 3 ci sveleranno qualche mistero nascosto dall’Hooded Skeleton? La descrizione dell’Amuleto delle Voci Perdute suggerisce che possa essere un servo del dio Jergal, quindi chissà…

animal crossing silent hill

Animal Crossing si trasforma in una piccola Silent Hill

PUBG, la stagione 9 introdurrà la prima “mappa dinamica” del gioco