HOME » guide

Kingdom Hearts 3 Remind | Spiegazione e guida ai finali e all’episodio segreto

Proprio come il gioco base, anche il DLC Remind di Kingdom Hearts 3 nasconde tantissimi segreti e boss. Se volete scoprire tutto sul DLC delle avventure di Sora e compagni siete nel posto giusto ma preparatevi perchè il finale della storia potrebbe scioccarvi!

ATTENZIONE – SPOILER ALERT!

In questa guida al DLC Remind di Kingdom Hearts 3 vi mostreremo tutti i passi da compiere per giungere a sbloccare l’Episodio Segreto, affrontare Yozora e scoprire la verità (o quasi) dietro questo misterioso personaggio.

Come sbloccare l’Episodio Segreto?

Tutto quello che dovrete fare è terminare la storia di Remind che vi porterà ad affrontare i mondi del Cimitero dei Keyblade e Scala ad Caelum in cui potrete trovare anche nuovi tesori.

Fatto questo potrete accedere ad un nuovo episodio chiamato Limit Cut, una sorta di boss rush in cui dovrete affrontare tutti i membri della vera organizzazione XIII. I boss sono gli stessi (tranne qualche eccezione) già visti nel gioco principale ma più forti e più resistenti degli originali:

  1. Data Giovane Xehanort
  2. Data Riku Replica
  3. Data Larxene
  4. Data Saix
  5. Data Xigbar
  6. Data Ansem
  7. Data Vanitas
  8. Data Marluxia
  9. Data Terra-Xehanort
  10. Data Luxord
  11. Data Xemnas
  12. Data Xion
  13. Data Master Xehanort

Guida ai finali

Una volta eliminati tutti avrete finalmente accesso all’episodio segreto e al combattimento finale contro Yozora. Esistono due diversi finali per il gioco, uno buono e uno cattivo, sarà la vostra abilità a decretare quale otterrete:

Finale Cattivo

Si ottiene perdendo lo scontro contro Yozora.

Finale Buono

Si ottiene vincendo lo scontro contro Yozora, insieme a questo otterrete anche l’oggetto Crystal Regalia+ che garantisce un grandissimo aumento di Magia e Forza e anche degli AP.

Spiegazione del finale

–ATTENZIONE GRANDI SPOILER

Yozora assomiglia moltissimo a Noctis Lucis Caelum, il protagonista di quello che doveva essere Final Fantasy Versus XIII e che poi divenne Final Fantasy XV. Nel filmato segreto che appare dopo i due finali sopra citati vengono aperte delle nuove strade sia per la storia che per il franchising di KH stesso, strade che lasciano davvero sconcertati:

Sembra infatti che Kingdom Hearts e Final Fantasy XV o Versus XIII siano collegati e non è chiaro se lo stesso Noctis/Yozora sia un doppio di Sora o viceversa. Il personaggio infatti, switchando tra la voce di Noctis a quella di Sora dice che “Niente di tutto questo…sembra avere un senso” e inoltre afferma di non sapere se “niente di tutto questo sia reale o meno” (tra l’altro le frasi pronunciate nel filmato sono simili a quelle che aprono il primo Kingdom Hearts).

Il filmato segreto alla fine di Kingdom Hearts Remind richiama un vecchio trailer di Versus XIII rilasciato nel 2010 che mostra sempre un primo modello di Noctis svegliarsi in auto. Sembra inoltre che l’autista in macchina con Noctis/Yozora potrebbe essere il doppio di Luxord per via della voce e l’attaccatura dei capelli che sono gli stessi.

Kingdom Hearts è sempre stata una serie piena di misteri ma con questo ultimo colpo di scena, Nomura ci fa dubitare dell’esistenza stessa del mondo del gioco. Il regno del cuore e i suoi mondi potrebbero essere infatti solo frutto di un sogno, di un desiderio o di una fantasia di qualcun altro: Final Fantasy, un gioco che sogna di essere un altro gioco.

Forse è davvero così visto che il personaggio di Noctis/Yozora appare più volte nel gioco di KH3 (nel mondo di Toy Story è protagonista di Verum Rex) come se fosse alla ricerca di un modo per svegliarsi dal lungo sonno in cui è precipitato. E l’unico in grado di svegliarlo è proprio Sora che dopo l’ultimo scontro lo riporta alla realtà.

Osservando le piccole differenze tra il finale buono e quello cattivo è anche possibile rintracciare un metatesto, ovvero un significato che a a che fare con quanto successo con i giochi nella realtà: Versus XIII è stato plasmato nel tempo e alla fine è diventato quasi un altro gioco (FF XV) dall’idea originale di Nomura, Kingdom Hearts invece ha dovuto attendere oltre 15 anni per avere finalmente il terzo capitolo tanto agognato dai fan. Che i due giochi in realtà dovessero essere uniti sin dall’inizio?

Nel finale cattivo Noctis/Yozora dice a Sora che avrebbe voluto salvarlo e quindi (ipoteticamente) salvare una parte di se stesso e che teneva nel cuore. Invece in un certo senso la uccide e si sveglia in Final Fantasy XV, che è un po’ quello che è successo in realtà quando il personaggio di Noctis è stato cambiato e riadattato per il quindicesimo capitolo della saga Square Enix, perdendo quello che era.

Nel finale buono invece Noctis/Yozora riesce a salvare Sora e decide di lasciarlo vivere tornando alla realtà e quindi rimanendo se stesso. Proprio per questo motivo si risveglia in Final Fantasy Versus XIII, il gioco di cui era protagonista, ma che per via dei diversi cambiamenti operati non è mai stato creato. Che il prossimo capitolo di Kingdom Hearts sia davvero questo Versus 13? Solo ottenendo il finale buono infatti il gioco si conclude con il logo tipico della serie e la scritta “Oath to return” che promette appunto un ritorno del gioco.

Aspettando che Nomura confermi una di queste idee romantiche sul finale della saga è anche plausibile pensare che in Kingdom Hearts 4 invece di farci viaggiare tra i mondi della Disney ci sposti tra quelli della saga di Final Fantasy.

Quello che è certo è che Remind ci ha lasciato con un finale degno dei film di Nolan e speriamo solo che non richieda altri 15 per venire spiegato.

La lista dei Keyblade di kingdom Hearts 3 con la guida per sbloccarli tutti

Kingdom Hearts 3 Guida | Come sbloccare tutti i Keyblade (anche del DLC)

epic games steam

I giocatori stanno spendendo meno in giochi PC dopo l’arrivo di Epic Games Store