FIFA 17 – Il Viaggio: la guida


Articolo a cura di Marco Mancini


FIFA 17 – Il Viaggio: la guida – FIFA 17 era sicuramente atteso per la grande qualità del gameplay, per tutte le licenze a disposizione, l’Ultimate Team o solo perché è FIFA. Ma diciamo la verità, la vera novità di quest’anno che probabilmente farà impennare le vendite del gioco di EA Sports è Il Viaggio. Si tratta di una modalità storia. Mai prima d’ora era stata ideata una trama, come fosse un gioco d’avventura, in un titolo calcistico. Come funziona la modalità il viaggio? E quali i suoi segreti? Cerchiamo di rispondere a tutti i quesiti.

fifa-17-guida-il-viaggio

Differenze tra il Viaggio e Carriera in FIFA 17

Cominciamo subito con il precisare che Il Viaggio non sostituisce la modalità Carriera, si tratta di due modalità differenti e con le proprie caratteristiche. Il Viaggio parte dai campetti di periferia nei quali gioca il piccolo Alex Hunter, ragazzino di appena 10 anni, e termina alla fine della prima stagione di Premier League quando il giovane ha ormai 17 anni. La prima differenza è questa: Il Viaggio, raccontando una storia, è destinato ad avere una fine, la modalità Carriera no, almeno finché non decidete voi di ritirarvi.

Altra differenza: Il Viaggio è ambientato in Inghilterra. Non c’è modo di lasciare la Premier League, anche se non è obbligatorio giocare nel Manchester United come sembrava dai trailer. È possibile andare in ognuna delle 20 squadre che disputano la Premier League. Non c’è modo nemmeno di cambiare il nome del nostro giocatore o le fattezze fisiche. Ma almeno potete personalizzare il vostro modo di esultare dopo il gol!

Guida e consigli su come procedere (allerta spoiler)

Come detto in precedenza, Il Viaggio durerà di fatto una sola stagione di Premier League ma attenzione, non sarà per nulla breve. La durata stimata dagli sviluppatori, tra cutscenes, partite e allenamenti, è di circa 16 ore, di certo non poche. All’inizio dovremo scegliere il nostro club di Premier preferito. La scelta non avrà conseguenze sulla storia, se non di livello estetico.

La vostra prima responsabilità in campo sarà un calcio di rigore calciato da bambino. Niente paura, il penalty non sarà decisivo per la vostra carriera. Se lo segnerete la partita finirà e sarete i campioni, se lo sbaglierete lo sbaglierà anche il vostro avversario e il vostro amico Gareth segnerà per farvi vincere la coppa. A questo punto, dopo la scena finale, si farà un salto temporale in avanti di 7 anni, nel giorno cruciale per voi, quello del provino che vi permetterà di sbarcare in Premier League. E qui si comincia a fare sul serio. Il nostro consiglio è di provare a giocare in altre modalità prima di arrivare a questo punto per testare il vostro livello. Una volta selezionata la difficoltà, infatti, non potrà più essere cambiata e dunque, se il livello è più elevato delle vostre abilità, rischiate di non passare il provino.


Il provino è suddiviso in 6 prove: un match di un solo tempo, allenamento nei tiri, nel dribbling, nel passaggio filtrante, nel 2 vs 3 e poi nuovamente la partita in un tempo soltanto. A ogni prova si otterrà un punteggio che vi farà salire o scendere nel ranking. Per passare il provino bisogna finire tra i primi 10. Se si fallisce c’è la possibilità di recuperare un salvataggio precedente. Inoltre in questa fase dovete decidere quale posizione occupare in campo (attaccante, trequartista, ala destra o sinistra). La scelta ha un impatto, seppur minimo, sulla storia, ed è definitiva.

Altro aspetto che avrà un impatto maggiore sulla storia sono le opzioni di dialogo. Ad ogni bivio avremo tre opzioni di risposta: cauto, equilibrato e impulsivo. All’inizio non impatteranno molto ma sul lungo periodo sì in quanto un modo di porsi equilibrato tra l’infiammare la folla (aumentando così i propri supporter) e fare delle scelte professionali (facendo piacere all’allenatore) permette di far durare di più la propria avventura. Se le scelte fossero completamente sbilanciate da un lato, la storia potrebbe terminare prematuramente.

Una volta superato il provino potrete scegliere in quale club andare. Considerate che i club più grandi danno più soldi e fama, ma offrono meno possibilità di giocare, quindi la scelta dev’essere fatta in base alle proprie priorità. Qualsiasi club sceglierete, il vostro amico Gareth si unirà a voi. All’inizio l’unico campo che vedrete sarà quello di allenamento, meglio andate negli allenamenti e più chance ci sono di giocare. Altro elemento che aumenterà le chance di giocare è l’esaudire le richieste dell’allenatore. In ogni partita verranno poste alcune condizioni (per esempio servire un assist, segnare un gol, ottenere un voto superiore al 7 e così via). Se fallirete queste aspettative, ritornerete a vedere solo il campo di allenamento.

Senza spoilerare troppo, vi anticipiamo che successivamente sarete costretti ad andare in prestito in uno dei tre principali club di Championship (Aston Villa, Norwich e Newcastle). Qualsiasi sarà il vostro rendimento, questo evento sarà inevitabile. Anche nella Serie B inglese non cambiano le condizioni: bisogna fare bene negli allenamenti ed esaudire le richieste dell’allenatore per continuare a giocare. Se giocherete bene (ma anche con un rendimento mediocre), nel mercato di gennaio potreste essere richiamati in Premier League. Qui dovrete ricominciare da zero per scalare le gerarchie e farvi valere.

FAQ Modalità IL VIAGGIO FIFA 17

A cosa serve ottenere tanti fans? Quando raggiungerete un numero elevato di fans (200 mila) verrete contattati dagli sponsor. Più aumentano i followers e più sponsor si otterranno, e il “premio” saranno delle cutscenes speciali, alcune con grandi calciatori come Angel Di Maria.


A cosa servono i soldi? Questo aspetto non è stato chiarito, probabilmente sono soltanto un elemento di contorno ma in realtà l’ingaggio non è spendibile.

Qual è l’ultima partita? La stagione si conclude con la finale di FA Cup di Wembley che, in un modo o nell’altro, raggiungeremo. Mentre la vittoria del campionato sarà influenzata anche dal vostro modo di giocare (ma giocare in un grande club aiuta), in finale di FA Cup si arriverà comunque.

Alex Hunter cresce durante la stagione? Sì, esattamente come nella modalità Carriera il rating aumenta a seconda delle prestazioni, degli allenamenti e delle partite disputate.

Ci sono gli infortuni? Sì, Alex si può infortunare, ma la storia procederà ugualmente.

Quanto la storia può essere influenzata dalle scelte di dialogo? In definitiva poco. Possono variare i risultati (più followers o migliori relazioni), ma la storyline non cambia.

Si ottengono premi giocando a Il Viaggio? Oltre agli obiettivi che normalmente si sbloccano procedendo con la storia, si ottengono anche altri premi come un grande giocatore in prestito per il FUT, nonché la card per il FUT di Alex Hunter con le qualità con le quali è terminata la stagione.


Si può manovrare solo Hunter? Sì, c’è l’opzione per manovrare il solo giocatore oppure l’intera squadra (non durante i provini). Il consiglio è di manovrare solo Hunter, si otterranno punteggi più alti più facilmente.

C’è un finale alternativo? (spoiler) Non è esattamente corretto parlare di finale alternativo, piuttosto di filmati diversi a seconda che si vinca o si perda la finale di coppa, e a seconda delle prestazioni durante l’anno. Se siete andati bene verrete convocati in nazionale, se avete ottenuto punteggi bassi no.

Leggi anche: FIFA 17 Vs PES 2017 – Quale è meglio?

Non è finita qui!

Scopri altre guide, soluzioni, walkthrough o trucchi per completare il gioco al 100%!

Hai suggerimenti o domande?
Segnalacelo nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

PlayStation 4 Slim: rimborso da 200€ con una console usata

Giochi in uscita a ottobre 2016