Recensione: Unglorious – quando il gdr torna dalla tomba

Unglorious è l’ultima fatica editoriale di Aces Games: un gioco di ruolo da tavolo dark e umoristico dove tutti i protagonisti sono avventurieri morti nei modi più ridicoli e ignominiosi, e che tornano dalla tomba per risolvere le ultime questioni lasciate in sospeso.

Unglorious è stato annunciato verso metà Aprile 2020 dalla sua casa editrice Aces Games, gli stessi del gdr post-apocalittico Nameless Land e del gdr teslapunk Heavy Sugar: verrà realizzato tramite una campagna kickstarter, la cui data di partenza è prevista per il 25 Novembre 2020.

Un gioco da far risvegliare i Morti

Aces Games ha pubblicato un pdf di regole Quick Start per dare una idea del prodotto finale, che abbiamo potuto visionare. Come abbiamo detto, in Unglorious potrete impersonare eroici avventurieri morti in modi scarsamente eroici, tipicamente a causa della propria sbadataggine, incompetenza o stupidità. Si tratta quindi di un gioco ad alto potenziale demenziale, che sovverte alcune tematiche care a noi giocatori di ruolo fantasy con umorismo dissacrante e goliardia. Gli evidenti riferimenti sono ad altre opere che trattano dell’Oltretomba senza prenderlo troppo sul serio, come i film Beetlejuice e Nightmare before Christmas o il videogioco MediEvil: Sir Daniel Fortesque potrebbe essere assolutamente un PG di Unglorious!

Presentazione del kickstarter di Unglorious

Il tono umoristico del gioco viene trasmesso dal testo in ogni pagina del QuickStart, pervadendo creazione del personaggio, regole, ambientazione, regolamento e scenario introduttivo, con indubitabile successo! L’autore Simone “Aces” Morini non ha lesinato sul grottesco, sul goliardico, sul dissacrante e sul sopra le righe, e ne troverete abbastanza anche per i palati più esigenti.

Le pagine del Quickstart sono illustrate da un team (Vincenzo Pratticò, Fabio Porfidia, Lodovico Sartirana, Giovanni D’Agostino) guidato da Pratticò stesso: in generale il manuale è una vera gioia per gli occhi! Le numerose illustrazioni contribuiscono perfettamente all’atmosfera, sono di qualità eccellente e spesso sono assolutamente esilaranti. Il progetto grafico è di altissimo livello, e ci sentiamo di dire che sarà uno dei punti di forza di Unglorious.

Ambientazione

Unglorious è ambientato nell’Orto, un regno di mezzo fra la Vita e la Morte definitiva popolato dai morti in attesa di raggiungere uno dei molti Aldilà possibili, dagli abissi di disperazione e sofferenza ai reami empirei degli Eroi, dove si banchetta e ci si gode la non-vita tutto il santo giorno.

Parte del più vasto Mondo Mora, dall’Orto è possibile accedere alle Terre di Stoltardia, terre un tempo pacifiche sconvolte dall’arrivo della Amagia (non, non è un errore di battitura), che ha causato l’inizio di estesi conflitti fra i sei Regni: Guerranico, Lugubrio, Mamatera, Rasputio, Sacroturno e Bandito.

Illustrazione interna di Unglorious, rappresentante un burocrate dell'Orto

La vita nell’Orto è complicata da una terrificante e oppressiva burocrazia, ma essa non è la sola cosa che angustia i personaggi di Unglorious: ciascuno di essi, infatti, ha alcuni conti da saldare nel mondo dei Vivi e necessita di tornare di là per risolverli. Fortunatamente i varchi per farlo sono numerosi, e a dire il vero potrebbe perfino essere remunerativo: i signori del’Orto, o gli ambigui figuri che vivono nei desolati Campi di Sale, sono sempre disponibili a offrire ricompense a coloro che sono così coraggiosi da compiere incursioni nelle terre di Stoltardia per compiere l’un o l’altro servizio.

Creazione del Personaggio

La scheda del personaggio è un vero e proprio Certificato di Morte rilasciato dalle autorità dell’Orto! Esso dettaglia fra le primissione cose nome, professione, provenienza del deceduto, e l’insoddisfacente motivo della sua prematura dipartita. Si procede poi a definire i suoi Conti in Sospeso, questioni rimaste irrisolte che motivano il morto a non transitare il prima possibile in un Aldilà.

Occorre scegliere la Forma fra le tre disponibili: Secco, che non avendo avuto degna sepoltura ha dovuto attendere la piena decomposizione prima di presentarsi all’Orto sotto forma di scheletro animato; Molle, che invece grazie al fatto di essere stato degnamente sepolto può disporre di un cadavere ancora dotato di una buona misura di carne e pelle, sebbene in stato non ottimale; e Ventoso, che a causa dell’aver perso completamente il proprio corpo è stato fornito di un simulacro traslucido e svolazzante, sebbene spiacevolmente tangibile. A seconda della Forma scelta si potrà poi scegliere un Tipo, che ne determina un Potere del Morto iniziale.

Illustrazione dal gdr Unglorious - le terribili code agli uffici dellOrto

E’ il momento poi di scegliere l’Ordine di appartenenza: sostanzialmente, una sorta di gilda che raccoglie tutti i morti che hanno praticato un determinato mestiere o praticato una filosofia similare.

La scheda viene poi sostanzialmente completata dalla scelta di alcune Abilità in cui il personaggio è competente: per ciascuna andrà scelto un Oggetto del Corredo del Morto che andrà sostanzialmente a far parte del personaggio stesso e che giustificherà l’abilità in sé, come un paio di scarponi infangati per Atletica o un lacero mantello con cappuccio per Furtività.

V’è anche la possibilità, come nei giochi più classici, di avere Oggetti Speciali o Incantesimi.

Regolamento

Il regolamento del QuickStart è decisamente minimale e contiene poche sorprese per chi ha qualche dimestichezza con il gdr tradizionale.

Esso prevede l’uso di un singolo d10 per eseguire i test, con un risultato generale di successo con un 6+. Se si è Addestrati in qualcosa (quindi, se si possiede un Oggetto del Corredo del Morto relativo o pertinente, armi comprese) si può tirare normalmente e impiegare i PA (Punti Anima) per migliorare il risulato in vari modi; se non si è Addestrati, occorre tirare 2d10 e tenere il minore dei due, e non si possono impiegare i PA.

Illustrazione da Unglorious GdR, un avventuriero alle prese con una Viverna

I Punti Anima sono una risorsa spendibile per migliorare i propri tiri, curare le proprie ferite o attivare i Poteri del Morto, che viene recuperata parzialmente al termine di ciascuna Scena.

I personaggi non accumulano “esperienza”: le ricompense per le loro missioni e per il soddisfacimento dei loro Conti in Sospeso prendono la forma di vari tipi di documento legati alla assurda burocrazia dell’Orto. Ci sono dunque i Buoni, una sorta di moneta di scambio; le Licenze, che consentono di sviluppare nuove Abilità o Incantesimi, o ottenere nuovi Oggetti; e le Raccomandazioni, che permettono di accedere, quando si vorrà, a un Aldilà più gradevole e interessante. Vi sono tuttavia anche i Marchi del Disonore, ottenibili violando le leggi dell’Orto, che invece sottraggono merito al morto costringendolo, se non espiati, a un Aldilà spiacevole, noioso o mediocre.

Conclusioni

E’ evidente che Unglorious non propone eleganti soluzioni tecniche per lo storytelling ma si pone come obiettivo di essere un gioco scanzonato e leggero, animato da un dark humor pervasivo e da frequenti… o per meglio dire, onnipresenti battute a tema mortuale. E’ un gioco molto snello e semplice malgrado disponga dei classici elenchi di incantesimi, oggetti e cose varie tanto care al gdr tradizionale.

Ilustrazione da Unglorious GdR, i personaggi emergono dall'Orto

Forse il regolamento in sé è fin troppo semplicistico in alcuni passaggi: ad esempio non viene dettagliato a fondo il concetto di scena, e la spiegazione su quando e come richiedere i test è davvero molto, molto scarna anche per un gioco che parla di scheletri animati. Occorre ricordare tuttavia che il testo che abbiamo esaminato è un Quickstart, che quindi potrebbe non contenere tutto quello che invece sarà dettagliato. Il pubblico di riferimento, inoltre, sono proprio i giocatori di giochi di ruolo fantasy tradizionali, certamente in grado di colmare con la propria personale esperienza eventuali leggerezze del regolamento e di apprezzarne le dinamiche dal sapore decisamente familiare.

Quello che Unglorious sembra fare benissimo è evocare un certo tipo di atmosfera lugubre, assurda e dissacrante, sia con le meccaniche e la surreale ma dettagliata ambientazione, sia con le magistrali e pervasive illustrazioni. Ci sono un sacco di trovate geniali e spiritose nascoste nelle marcescenti pieghe di questo gioco: abbastanza da far sorvolare sulle eventuali ingenuità del regolamento e spingere i giocatori a immergersi immediatamente nelle deliranti avventure ambientate nell’Orto e nelle tribolate terre di Stoltardia.

Update! 25/11/2020 13:00 – Lanciato il kickstarter

Come annunciato il kickstarter di Unglorious è partito! L’obiettivo iniziale di 7000 Euro è già stato raggiunto e superato e si inizia a guardare alla sequenza di Stretch Goals. Sono stati mostrati tutti i prodotti della linea:

  • Manuale Base, a4, interamente a colori, hardcover
Cover e interni per Manuale Base del Gdr Unglorious
  • Espansione Cronache della Cripta, un vasto compendio di avventure e luoghi da esplorare. Sempre a4, colori e hardcover.
Cover dell'espansione "Le Cronache della Cripta" per il gdr Unglorious
  • Espansione Il Necrocomicon, zeppa di contenuti extra relativi a Morti pronti da giocare, Riti di Resurrezione, procedure di creazione personaggio opzionali e in generale materiali aggiuntivi sbloccati dagli stretch goals.
Presentazione espansione Il Necrocomicon per il gdr Unglorious
  • Mappa di Stoltardia formato A2, doppia facciata, con mappatura dei cimiteri dei Sei Regni!
Mappa di Stoltardia, accessorio per il gdr Unglorious
  • Spilla esclusiva per pledger Deadly Bird.
Spilla Deadly Bird, accessorio per gdr Unglorious
  • Poster formato A3 delle copertine del Manuale Base e di Cronache della Cripta, con illustrazioni di Vincenzo Pratticò.
Poster gdr Unglorious, art by Vincenzo Pratticò

I pledge possibili sono così organizzati:

  • Salma (25 Euro): Manuale Base in PDF, espansione Cronache della Cripta in PDF e Mappa di Stoltardia in formato digitale. Nome fra i ringraziamenti del manuale base e accesso a tutti gli Stretch Goal digitali;
  • Risorto “Deadly Bird”(59 Euro): Manuale Base cartaceo e in PDF, espansione Cronache della Cripta in PDF, Mappa di Stoltardia cartacea e in formato digitale, poster del manuale base e spilla di Unglorious. Nome fra i ringraziamenti del manuale base e accesso a tutti gli Stretch Goal digitali;
  • Risorto (65 Euro): come sopra, ma per i ritardatari e senza spilla;
  • Guerriero Eterno “Deadly Bird” (94 Euro): Manuale Base cartaceo e in PDF, espansione Cronache della Cripta cartaceo e in PDF, espansione Il Necrocomicon in PDF, Mappa di Stoltardia cartacea e in formato digitale, Poster del Manuale Base e di Cronache della Cripta e spilla di Unglorious. Nome fra i ringraziamenti del manuale base e accesso a tutti gli Stretch Goal digitali;
  • Guerriero Eterno (99 Euro): come sopra, ma per i ritardatari e senza spilla;
  • Eroe dell’Orto (210 Euro): tutti i prodotti, compresa spilla Deadly Bird. Inoltre, inclusione come personaggio nell’espansione Il Necrocomicon: gli autori creeranno insieme al pledger scheda, profilo, e storia del personaggio ispirato al pledger stesso! L’illustrazione verrà realizzata da Vincenzo Pratticò, e fornita stampata in a4 in alta risoluzione e firmata dall’artista Pratticò e dall’autore Morini.

Potete trovare Unglorious su Kickstarter

Che ci fanno i Pokémon nello spazio?

hyrule warriors immaginato da un fan per game boy color

Questa versione di Hyrule Warriors: Age of Calamity vi riporta agli anni Novanta