Vi ho parlato in precedenza del Nostalgia: la Flotta Nomade, e oggi ritorno a discuterne presentando un piccolo pezzo di ambientazione. Un livello, per essere più specifico, di nome Raam Scoria

Introduzione

Metro18 era il nome originale del livello prima che si verificasse l’Incidente, un evento che corrisponde all’isolamento del livello e che si pensa sia la causa della divisione di Metro18 in due parti completamente differenti.

Qualcosa accadde e si creò la Zona di Alienazione: la metà inferiore del livello divenne rapidamente una palude ricoperta da un altissimo strato di nebbia, tempestata da piogge di cristalli che cadono a velocità tali da uccidere qualsiasi cosa si trovi allo scoperto, ma comunque divisa in gruppi che lottano per il territorio. Non una zona amichevole, direi.

Dall’altra parte abbiamo invece le Aree Emerse, dove la civiltà si è adattata ed evoluta secondo schemi rigidi, dovendo appunto avere a che fare non solo con il poco spazio ma anche con coloro che sono sopravvissuti nel territorio sottostante, e che chiedono soccorsi o cercano di immigrare per avere uno stile di vita migliore.

Il manuale di Raam Scoria, un supplemento di Nostalgia: La flotta nomade
Copertina del manuale

Che bel casino: una situazione piena di dubbi, conflitti e minacce, proprio come piace a noi. Infatti tutto questo è solo la spiegazione generale; ci sono un mare di elementi che potrete utilizzare per creare situazioni drammatiche e piene di suspense all’interno di una zona o l’altra. Questo manuale è veramente bravo a presentarle.

Cosa troviamo in Raam Scoria?

In 32 pagine troviamo quanto necessario per iniziare un’intera campagna, e per esplorare le due società sviluppatesi all’interno di questo livello:

  • per cominciare, una bella descrizione sia delle Aree Emerse sia della Zona di Alienazione;
  • un ulteriore descrizione dei punti d’interesse di queste due zone principali;
  • vari dettagli sugli usi e sui costumi della società che troviamo in Raam Scoria;
  • una panoramica generale delle varie Fazioni in lotta tra loro sul Livello;
  • una nutrita selezione di personaggi non giocanti, già pronti all’uso;
  • una meticolosa cronologia degli eventi narrati;
  • un sacco di spunti per avventure, che permettono di iniziare a giocare immediatamente.
L'interno del manuale di Raam Scoria, un supplemento di Nostalgia: La flotta nomade
Interno del manuale

Andando nello specifico del prodotto, Raam Scoria conta 32 pagine A4, spillate tra loro e con interni a colori, e può essere acquistato al prezzo di 14.90 €. Il comparto di immagini e impaginazione è stato curato dagli artisti Sergio Cosmai, Gabriele Bruni e Daniel Comerci.

Nella sua interezza, possiamo indire che questo manualetto abbia un eccellente rapporto qualità-prezzo.

Conclusioni

Il mio voto è positivo: lo consiglio a tutti coloro che vogliono entrare nel mood di Nostalgia: La Flotta Nomade, quelli che vogliono andare sul sicuro iniziando con un livello prefatto, o quelli che collezionano avventure prefatte da cui prendere spunti.

In ogni caso è uno spunto ottimo per costruire un lungo viaggio tra una società distopica piena di segreti e un territorio letale dove la scarsità di risorse, le alleanze in bilico e antiche presenze renderanno la fuga ancora più emozionante.

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!