Oggi gli amici di MegaNerd ci parlano di un gioco davvero divertente: avete presente quando avete davanti un oggetto, il suo nome sulla punta della lingua e proprio non riuscite a pronunciarlo? Uniteci la velocità dell’associare immagini di Memory ed ecco a voi Dobble!

Dobble gioco da tavolo

Gioco creato da Denise Blanchot e pubblicato da Play Factory nel 2009, da Asmodée nel 2010 e da Asterion Press per le versioni italiane. Nonostante sia molto semplice, Dobble ha fatto incastrare le menti più astute e scaltre, composto da 55 carte rotonde, ognuna con 8 simboli diversi e ogni carta ha un solo simbolo uguale all’altra. Se non ci avete mai giocato o state per giocare con gente che non ha mai giocato primo di quel momento, pescate due carte a caso e mettetele a faccia in su al centro del tavolo. Cercate il simbolo identico tra le due carte (stessa forma, stesso colore, solamente la dimensione può cambiare). Il primo giocatore che trova il simbolo esatto lo nomina a voce alta e pesca due nuove carte da posizionare a faccia in su sul tavolo. Ripetete questa procedura fino a quando tutti i giocatori hanno compreso che c’è sempre un solo simbolo identico!

dobble

Bisogna essere minimo in 2 per giocare e lo scopo è quello di essere i più rapidi a trovare il simbolo identico tra due carte, nominarlo a voce alta e poi prendere la carta o scartarla a seconda delle regole del gioco a cui avete deciso di giocare. Le modalità di gioco sviluppate sono 5 ma con un po’ di fantasia ne potreste trovare altre anche voi.

  • La torre infernale: Mescolate le carte, mettetene una a faccia in giù di fronte ad ogni giocatore e cerate un mazzo di pesca con le carte restanti, che deve essere piazzato a faccia in su al centro del tavolo. Al via, i giocatori girano contemporaneamente la loro carta e devono cercare con rapidità il simbolo in comune con quella in cima al mazzo, il primo giocatore a trovare il simbolo deve nominarlo e prendere la carta, la mette sopra a quella che aveva e tutti ricominciano a cercare il simbolo comune con la nuova carta in cima al mazzo. Lo scopo del gioco è quello di ottenere più carte possibili, il conteggio ovviamente avviene quando tutte le carte del mazzo sono state assegnate.
  • Il pozzo: Distribuite tutte le carte,una alla volta a tutti i giocatori, mettete l’ultima carta al centro del tavolo a faccia in su, ogni giocatore mescola le sue carte e le pone davanti a sé a faccia in giù. Al via i giocatori girano il proprio mazzo e cercano il simbolo in comune tra la loro prima carta e quella al centro del tavolo. Lo scopo stavolta è quello di liberarsi per primi di tutte le carte, infatti una volta trovato il simbolo questo va nominato e la carta messa sopra quella al centro del tavolo. Perde chi si sbarazza delle carte per ultimo.
  • La patata bollente: Si gioca in varie manche, per ognuna va consegnata ad ogni giocatore una carta che terrà nascosta nella sua mano, senza guardarla. Mettete le carte rimanenti a portata di mano perché poi verranno usate tutte nelle manche successive. Anche stavolta lo scopo è quello di essere i primi a sbarazzarsi della propria carta, stavolta va scartata velocemente cercando il simbolo in comune in quella di uno degli altri giocatori. Quindi al via, tutti girano le carte continuando a tenerle in mano e comincia così il passaggio della “patata bollente”, alla fine qualcuno resterà con tutte le carte in mano. Le manche si ripetono e chi perde sarà colui con il maggior numero di carte ottenute.

dobble simboli

  • Prendile tutte!: Anche questo si svolge in varie manche, mettete una carta a faccia in su al centro del tavolo e posizionate attorno a quella carta un numero di carte a faccia in giù pari al numero di giocatori. Mettete le carte rimanenti a portata di mano per i turni successivi. Al via ogni giocatore gira una carta attorno a quella centrale e tutti devono trovare il simbolo in comune tra una carta di quelle girate e quella al centro, lo scopo è quello di prendere le carte più rapidamente possibile rispetto a tutti gli altri giocatori. In questo caso vince chi ha ottenuto più carte.
  • Il regalo avvelenato: mescolate le carte, mettetene una a faccia in giù davanti a ogni giocatore e create un mazzo di pesca con le carte rimanenti, per piazzarlo al centro del tavolo a faccia in su. Al via, i giocatori girano le proprie carte a faccia in su, ognuno deve trovare il simbolo identico tra la carta in cima al mazzo e quella di un altro giocatore. Il primo a trovare il simbolo lo deve nominare e posizionare la carta del mazzo sopra a quella del giocatore coinvolto. Lo scopo stavolta è quello di essere il giocatore che ha ricevuto il minor numero di carte del mazzo a fine partita.

Come vedete potete sbizzarrirvi in molti modi e creare dei veri e propri tornei unendo tutte le modalità di gioco. Ovviamente ne sono state create svariate edizioni, le più famose sono:

  • Dobble Kids: versione per bambini con soli 6 simboli, tutti animali.
  • Dobble Corsica: versione dedicata alla Corsica, con simboli tipici dell’isola e un gioco inedito chiamato “vendetta”.
  • Dobble Chrono: versione con altre varianti (anche in solitario) e cronometro.
  • Dobble Star Wars: versione con personaggi di Star Wars.
  • Dobble Cars: versione coi personaggi di Cars
  • Dobble Beach: versione impermeabile.

Potete scaricare e giocare a Dobble anche sui vostri IPhone, IPod Touch e IPad, stanno arrivando anche le versioni per Android e Facebook.

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!