DAZN potrebbe arrivare al capolinea | I dettagli della guerra con Amazon

    dazn potrebbe sparire

    Nell’ultimo periodo si sono verificate tante disdette nei confronti di DAZN: ecco come ha reagito la piattaforma chiedendo aiuto ad Amazon

    Le recenti vicende giudiziare che hanno riguardato la Juventus pare abbiano scosso il sistema calcistico e i tifosi bianconeri hanno fatto partire una vera e propria rivolta verso la Serie A e verso DAZN, la piattaforma che detiene i diritti del campionato di calcio italiano.
    La penalizzazione di 15 punti in classifica non è stata accolta ovviamente bene da molti tifosi che hanno scelto di prendersela proprio con DAZN, minacciando una catena di disdette.

    L’ormai celebre piattaforma di streaming già non stava passando un periodo brillante a causa degli enormi problemi tecnici accaduti lo scorso 4 gennaio in occasione del big match tra Inter e Napoli che ha portato tantissimi telespettatori a protestare pesantemente contro l’emittente. In quel caso qualcosa si è smosso e dopo l’incontro tra i vertici della piattaforma e il governo italiano si è pensato bene di rimborsare i clienti a causa dei malfunzionamenti. Stavolta la minaccia sembra seria e DAZN ha scelto di farsi aiutare da un altro colosso del web: Amazon.

    L’invidiabile successo di Amazon Prime Video

    Amazon lo conosciamo tutti come il primo colosso al mondo per quanto riguarda l’e-commerce, ma già da qualche anno l’azienda sta riscuotendo un enorme successo per quanto riguarda gli streaming. La sua piattaforma di appartenenza, ovvero Amazon Prime Video, ha registrato numeri impressionanti per visualizzazioni e abbonamenti grazie al ricco catalogo di serie tv, film e show per tutta la famiglia, che in queste ultime settimane si è arrichito con nuovissimi contenuti da non perdere.

    Anche il calcio, che fino a qualche anno fa era esclusiva di DAZN e Mediaset, almeno per quanto riguarda la Serie A e le coppe europee, è arrivato a grande richiesta proprio su Prime Video con le emozioni della Champions League che ha fatto registrare un’altra marea di abbonamenti per gli appassionati di calcio. Proprio per questo motivo DAZN ha chiesto aiuto ad Amazon Prime Video per risollevare la china e ripartire alla grande anche per le prossime stagioni calcistiche.

    La collaborazione che non ti aspetti

    In seguito a un accordo tra Amazon e DAZN, i canali della piattaforma di streaming che ha i diritti della Serie A saranno accessibili e visibili direttamente dalla piattaforma di Prime Video.
    Questo vuol dire che se sei già abbonato a DAZN allora potrai accedere ai suoi canali anche da Prime Video, in caso contrario si dovrà pagare un supplemento all’abbonamento di Prime Video per vedere i canali di DAZN (in Italia l’abbonamento a Prime Video costa 49,90€ all’anno attualmente).
    Sicuramente una mossa comoda per chi vuole i contenuti di entrambe le piattaforme su una singola schermata.

    Jay Marine, Global Head of Sports di Amazon Prime Video, ha dichiarato che: “Questa nuova collaborazione con DAZN è un entusiasmante passo avanti per l’offerta sportiva globale di Prime Video“.
    Per adesso questa novità è stata introdotta soltanto in Spagna e Germania e successivamente arriverà anche in Giappone. Le aziende però sono entusiaste di questa collaborazione e ben presto verrà estesa in tutti gli altri paesi dove le due piattaforme sono disponibili, compresa ovviamente l’Italia.