I Millenials stappano lo spumante | Il grande ritorno dei Topi di Marte è realtà

    RITORNO DEI BIKER MICE

    Tutti in sella! Ritornano i Biker Mice: la serie degli anni Novanta potrebbe rinascere con un nuovo progetto

    Era il 1993 e prima di Peppa Pig, dei Gormiti, prima ancora delle Melevisione, l’intrattenimento principale per i bambini italiani nei noiosi pomeriggi dopo scuola era Solletico. Fu proprio in quel programma e in quell’anno venne mandato in onda un cartone unico nel suo genere.

    Topi umanoidi provenienti da Marte in fissa con il rock duro e a bordo di moto pacchiane: i Biker Mice non potevano non conquistare il giovane pubblico. Per tre anni, fino al 1996, i 65 episodi della serie offrirono spericolatezza e divertimento, al punto che i pupazzi dei topi e delle loro moto erano i regali più richiesti.

    Poi la serie finì ed i Biker Mice continuarono a vivere solo nella nostalgia.

    Un successo internazionale

    Creata da Rick Ungar, Biker Mice From Mars è stata una serie animata che ha debuttato all’inizio degli anni Novanta, in un periodo di grande popolarità dei personaggi antropomorfi, che ha preso il via dal successo dell’adattamento televisivo di Teenage Mutant Ninja Turtles del 1987.

    Biker Mice

    La serie è stata prodotta dallo studio di animazione Marvel Productions, con il leggendario scrittore di fumetti Stan Lee che ha assunto un ruolo di produttore esecutivo nel suo sviluppo. Biker Mice From Mars è andata in onda per tre stagioni, debuttando nel 1993 e concludendosi con il 65° episodio, “Once Upon a Time on Mars: Parte 3”, nel 1996.

    Biker Mice From Mars ha ricevuto recensioni positive per tutti i suoi tre anni di vita. La sua ampia popolarità ha inoltre favorito lo sviluppo di diversi spinoff, come un fumetto a puntate e un videogioco per la console Nintendo Super NES.

    Biker Mice From Mars è stato anche brevemente riportato in vita con la prima del 2006 di un sequel omonimo, ambientato alcuni anni dopo gli eventi della serie originale.

    La trama

    La sinossi della serie recita:

    Sul pianeta Marte esisteva una razza di topi antropomorfi che amavano gli sport motoristici e avevano una cultura e una società molto simili a quelle degli esseri umani. Alla fine sono stati quasi spazzati via dai Plutarkiani, una razza aliena di umanoidi obesi, maleodoranti, vermiformi e simili a pesci che saccheggiano gli altri pianeti per le loro risorse naturali. Tre i sopravvissuti: Throttle, Modo e Vinnie, riescono a trovare un’astronave e a sfuggire alla presa di potere dei Plutarkiani, ma si ritrovano presto ad atterrare sulla Terra, nella città di Chicago. Insieme a un’affascinante meccanica di nome Charlene “Charley” Davidson, i Biker Mice devono difendere la Terra e sconfiggere i malvagi Plutarkiani, nel tentativo di tornare finalmente nella loro patria, Marte

    Si riaccende la speranza

    Secondo quanto riportato da ComicBook, la società multimediale americana Nacelle ha acquisito i diritti del franchise di Biker Mice From Mars.

    Secondo quanto riportato, Nacelle si starebbe preparando a far rivivere l’IP nei prossimi mesi, con l’intenzione di pubblicare una nuova linea di giocattoli e una serie animata per promuovere i personaggi di Biker Mice.

    Biker Mice pupazzi

    Sebbene sia stato confermato un nuovo progetto, non è ancora chiaro se la serie animata sarà un reboot completo del franchise o un sequel dello show originale. “Biker Mice è il modo perfetto per iniziare il 2023 con un botto su Marte!” ha commentato Brian Volk-Weiss, CEO di Nacelle. “E si inseriranno, con la loro brillantezza creativa e unica, nel resto dei marchi che abbiamo recentemente acquisito”.

    Sicuramente verranno prodotti, contestualmente alla nuova serie, nuovi giocattoli e nuove action figures per ripercorrere in tutto e per tutto il successo degli anni Novante.

    La nostalgia divampa

    Si tratta di una manovra che sicuramente potrà portare nuovi appassionati alla serie, ma che è principalmente rivolta ai nostalgici: trentenni cresciuti negli anni Novanta sempre pronti a ricordare e rivivere l’infanzia.

    Allora è possibile sperare che anche in altri progetti di questo tipo. Sarebbe un sogno, ad esempio, sentire ancora una volta “QUATTRO PINNE ALL’ORIZZONTE!” stringendo tra le mani il proprio gommoso Street Shark preferito, oppure, se finalmente la Disney decidesse di rispolverare Gargoyles, probabilmente la serie animata più sottovalutata della storia.

    Intanto, per ripercorrere insieme la scia dei ricordi vi lasciamo la sigla ufficiale dei Biker Mice: