Oramai è impossibile trovare l’Amore | Il caso assurdo di Tinder e IA

    ia contro le app di dating

    Una nuova I.A. può aiutare chiunque a trovare l’amore su Tinder consigliando poesie e frasi da dire in ogni conversazione

    Il web è pieno di siti in cui è possibile cercare l’amore della vita o qualche rapporto occasionale. Il problema, come nella vita reale, è trovare le parole giuste per approcciare o conquistare la persona con cui si entra in contatto.

    Lo strumento di intelligenza artificiale ChatGPT di OpenAI si è già dimostrato estremamente potente nei primi giorni dal suo rilascio. Il chatbot, in grado di produrre frasi e conversazioni lessicalmente e grammaticalmente perfette, ha risolto domande d’esame di altissimo livello, ha creato mondi di gioco, ha programmato e scritto messaggi.

    Cyrano de Bergerac virtuale

    Il settore è in fibrillazione. Non c’è da stupirsi che anche gli utenti di Tinder si stiano rivolgendo al chatbot per avere maggiori possibilità di incontro. Cyrano de Bergerac in forma di AI, per così dire.

    Cyrano de Bergerac interpretato da Gerard Depardieu

    Come riporta Mashable, sono sempre più numerosi i tutorial, in particolare su Tiktok, su come utilizzare ChatGPT per inviare messaggi di testo ai propri “match”. Si può trattare di frasi originali per rimorchiare o di poesie.

    Un utente, ad esempio, ha raccontato di aver fatto scrivere all’intelligenza artificiale una poesia che aveva come argomento principale l’altezza di una donna di 1,80 metri, che pare abbia reagito con entusiasmo. Lui stesso, ha detto l’utente, non avrebbe potuto scrivere una poesia del genere. Non c’è da stupirsi che definisca l’arrivo di ChatGPT come il “futuro di Tinder”. Il tutto sembra andare a gonfie vele. Il video di Tiktok ha raggiunto quasi mezzo milione di visualizzazioni.

    Anche quando si tratta di una donna che ama il bodybuilding, l’AI-Cyrano non perde colpi, come dimostra un altro esempio su Tiktok. Anche una frase di rimorchio con un esercizio speciale per l’anca è andata bene, se ci si può fidare del video corrispondente. La ricompensa: due milioni di visualizzazioni.

    Nonostante i possibili successi sentimentali, ci si chiede se ci si debba effettivamente affidare a un’intelligenza artificiale per avviare i contatti. Iniziare una relazione, per quanto breve e poco intima può mai iniziare con una bugia virtuale?

    Tinder cerca di difendersi

    In ogni caso, Tinder stessa ha già risposto alla domanda sull’uso dell’IA. Almeno i bot AI in grado di scorrere automaticamente per i loro creatori e di scrivere a centinaia di contatti in poco tempo sono stati bloccati da Tinder in passato. In questi casi, però, parliamo di vere e proprie truffe con contatti fasulli nati solo per attirare creduloni innamorati.

    Smartphone con aperta l'app di Tinder

    Chissà se l’app prenderà provvedimenti anche contro questa nuova forma di IA.