Cani praticamente… Immortali | La tecnologia fa una zampa da gigante

    ARRIVA IL CANE ROBOT DI OPPO

    Quanti, da bambini, hanno desiderato almeno una volta di avere un cane robot? Il desideril di molti sarà presto esaudito

    In genere, quando in un’opera di fantasia ambientata nel futuro, che sia un prodotto d’animazione, un film o un videogioco, spunta sempre fuori un amico robot, basti pensare. Non a caso, uno dei giocattoli più desiderati degli anni ’90 era Emiglio, un giocattolo radiocomandato che simulava un robot maggiordomo. Tra i vari prodotti collegati a Emiglio c’era anche un cagnolino robot.

    L’immagine del cane robot è un’altra figura che appare sempre nell’immaginario. Del resto è il sogno di ogni bambino: un amico a quattro zampe che non sporca in casa, quindi non attira le ire dei genitori, obbedisce ad ogni comando, può compiere azioni straordinarie e, forse cosa più importante, non si ammala e non può stare male.

    Forse è per questo infantile desiderio che alcuni dei primi robot progettati per l’acquisto domestico siano dei cani cibernetici.

    Arriva QRIC

    OPPO, azienda cinese conosciuta in tutto il mondo, specialmente negli ultimi anni, per gli smartphone, terrà oggi l’OPPO INNO DAY 2022, portando la sua ultima strategia tecnologica. All’evento, il marchio mostrerà il cane robot OPPO QRIC. Quest’ultimo è il primo prodotto robotico quadrupede di OPPO.

    Il “Migliore amico degli appassionati di tecnologia”, com’è stato annunciato dall’azienda, è stato già presentato in anteprima con un video caricato su YouTube nei giorni scorsi.

    Il video mostra che il cane robot può interagire con i bambini. Supporta anche le capriole all’indietro ed è dotato di una fotocamera frontale. Ciò che l’occhio del robot vede sarà visualizzato sul telefono.

    Inoltre, il cane robot OPPO QRIC ha una capacità di carico specifica per trasportare oggetti anche abbastanza pesanti. Può andare, quindi, incontro al corriere e ritirare il pacco, oppure, da bravo cane, ritirare il giornale.

    Quando i bambini hanno bisogno di aiuto, il cane robot OPPO QRIC può anche aiutarlo a effettuare videochiamate con i genitori nel caso i piccoli abbiano bisogno di loro In un certo senso, è un cane da guardia che può proteggere i bambini e la casa. Infatti, il sistema di telecamere può essere utilizzato anche come antifurto o per controllare i bambini da soli in un’altra stanza.

    Un rivale di QRIC

    Anche Xiaomi ha rilasciato un cane robot identico all’inizio dell’anno. Il CyberDog è un prodotto open-source che consente agli sviluppatori di scrivere codici per fargli fare più cose. È dotato di riconoscimento facciale, rilevamento di figure umane e riconoscimento dei pedoni.

    L’OPPO QRIC sarà proprio in concorrenza con lo Xiaomi CyberDog, così come esiste concorrenza tra gli smartphone delle due aziende orientali.

    CyberDog utilizza la piattaforma NVIDIA Jetson Xavier NX. Naturalmente, questa piattaforma funziona sulla base di algoritmi di intelligenza artificiale. Include 384 core CUDA, 48 core tensoriali e 6 core Carmel su ARM. Inoltre, due motori accelerano l’elaborazione delle attività di apprendimento automatico.

    Sul CyberDog sono presenti fino a 11 sensori ad alta precisione. Questi aiutano il cane a raccogliere dati in movimento. Il robot è dotato di sensori tattili, telecamere, sensori a ultrasuoni e moduli GPS, che gli consentono di esplorare e interagire con l’ambiente circostante. Il cane robot di Xiaomi supporta i controlli vocali ed è dotato di sei microfoni. Insomma, sembrerebbe tecnologicamente più avanzato del nuovo arrivato, ma questo si potrà scoprire solo quando arriverà in commercio.

    Prezzo

    Il prezzo di CyberDog è di 9.999 yuan (circa 1.500 euro). Non è ancora possibile conoscere, invece, il prezzo di QRIC, ma presumibilmente si aggirerà intorno a questa cifra. Non è dato sapere nemmeno ancora la data di rilascio dell’amico elettronico targato OPPO, ma è probabile che questi dettagli arriveranno dopo la presentazione ufficiale di oggi.