ESIC pubblica tutorial per combattere cheating e corruzione


L’Esports Integrity Coalition (ESIC) è un’associazione senza scopo di lucro costituita con l’intento di mantenere gli eSports puliti da cheating e corruzione. ESIC ha lanciato un corso online che insegna a fronteggiare le piaghe che colpiscono gli sport elettronici e a riconoscerle:

Il tutorial spiega le regole che regolano le scommesse sugli eSports, le implicazioni della crescita del gioco d’azzardo che minano l’integrità sportiva dell’industria e come riconoscere un tentativo di fixing delle partite e cosa fare. Per ESIC, il tutorial di 30 minuti è destinato a giocatori di eSports e a partecipanti di qualsiasi livello di abilità.


Il commissario dell’ESIC, Ian Smith, ha dichiarato:

La disponibilità di questo tutorial è un grande passo avanti per proteggere gli sport elettronici da tentativi di corruzione. L’istruzione è il miglior deterrente per i comportamenti scorretti. Purtroppo la maggior parte degli eSports non ha familiarità con i regolamenti sportivi non avendo lo stesso tipo di organizzazione degli sport tradizionali, il che rende questo tutorial doppiamente importante perché gli sport elettronici ormai attirano una grossa fetta di mercato.

Le partnership dell’associazione includono  ESL, DreamHack e Unikrn, oltre a società come la UK Gambling Commission, Sportradar e la società tecnologica Intel.

Il tutorial è accessibile cliccando su questo link https://fps.sportradar.com/esic

Basterà loggarsi o registrarsi se non si ha ancora un account e iniziare a seguire il corso.

ESIC riferisce che negli ultimi 18 mesi ha raggiunto un accordo per gestire circa 400 giocatori professionisti. Questo è dovuto in gran parte all’esistenza di eventi LAN in cui più squadre competono in un ambiente convenzionale, che offre alle squadre opportunità di organizzare facilmente l’educazione dei giocatori.

Per l’ESIC, il problema è stato accedere a questo sistema: “Il raggiungimento di tutti i giocatori di eSports è molto costoso, richiede tempo e inevitabilmente non raggiunge tutti i target”.

Gli organizzatori di tornei possono ora utilizzare il tutorial di ESIC per fornire indicazioni ai giocatori. Debellare del tutto la corruzione e il cheating negli eSports è impossibile, come lo è debellare il doping dagli sport tradizionali, ma è un passo molto importante verso un sistema più consapevole.


PlayLink: rinviata l’uscita degli altri titoli

attack on titan 2 lancio xbox one

A.O.T. 2 ha una data di uscita, svelati nuovi personaggi