Hearthstone Tavern Hero al Nexus eSports di Aversa: recap finale dell’evento

Hearthstone Tavern Hero al Nexus eSports di Aversa: recap finale dell'evento


Nelle giornate del 22 e 23 luglio, il Nexus eSports di Aversa ha ospitato il suo primo Hearthstone Tavern Hero con ottimi risultati, organizzazione perfetta, bel gioco e tante risate.

L’evento ha attirato tantissimi giocatori provenienti dal territorio campano e non. Anche ospiti d’eccezione della scena competitiva italiana di Hearthstone come Anthrax e FranceMagno di Powned.it, RickM del team Brawlers DMTK, ElMachico dei Prophecy e Maevedonovan del team Qlash hanno preso parte all’evento.

Abbiamo avuto modo di intervistarli e nei prossimi giorni dedicheremo degli speciali proprio a loro.

Tavern Hero di grande successo: ben 46 partecipanti si sono sfidati in un afoso weekend, regalando spettacolo anche ai tanti spettatori giunti sul posto.

Il torneo era in formato Conquest BEST OF 5 con 1 ban, single elimination. Ogni giocatore ha presentato all’iscrizione 4 mazzi, ad ogni incontro viene scartato un mazzo e si gioca al meglio delle 5 partite, il vincitore deve obbligatoriamente cambiare mazzo tra un round e un altro fino a vincere con tutti e tre i mazzi rimasti.

All’interno del locale si respirava aria di vera competizione tra chi faceva il tifo, chi analizzava gli ipotetici avversari e chi era venuto solo ad assistere accomodato sui divanetti.

Non sono mancate le reazioni negative per le giocate sbagliate, le risate per la diretta di FranceMagno e gli applausi per le giocate migliori come quella di Reexer contro ElMachico nella prima giornata di torneo. Giocare un buon Yogg-Saron è fortuna ma giocarne due è un vero e proprio miracolo! L’euforia è letteralmente esplosa in sala con molti giocatori che hanno cominciato addirittura a convertirsi al culto del dio antico. Ma Yogg-Saron non è l’unica leggendaria che ha duplicato perchè durante la finale è riuscito a portarsi a casa il lunghissimo mirror match paladino vs paladino con un doppio Ragnaros Signore della Luce grazie alla Genesi improvvisa uscita dalla bustina regalo di Elise Pioniera. Ma la pioggia di leggendarie non è bastata per battere il suo avversario, classificandosi così secondo con un risultato di 3-2 per Darkstrike.

Tavern

Si può dire che sono stato un pò al centro dell’attenzione. A dirla tutta mi sono sentito già un vincitore dopo la partita contro ElMachico, non mi aspettavo assolutamente di arrivare in finale ma invece sapevo di trovare Darkstrike come mio avversario. E’ stata una partita combattuta e sono contento di come è andata. Il mirror match penso sia stata la partita che ho giocato meglio perchè mi sentivo molto tranquillo, credo di essere stato un buon giocatore. Cercherò di partecipare ad altri tornei e fare altre esperienze.

Così MatteoEsteban De Vivo in arte Reexer commenta la sua esperienza al Nexus.

Il vincitore del primo Hearthstone Tavern Hero @ Nexus eSports è Giorgio “Darkstrike” Quintavalle che si aggiudica la qualificazione al Tavern Hero Qualifier!

Dopo qualche difficoltà nel secondo match ed un’estenuante mirror match Darkstrike riesce a piegare l’Evolve Shaman di Reexer aggiudicandosi il primo posto.

Tavern

Ero venuto senza troppe ambizioni per non creare falsi pronostici. Ho voluto portare una lineup anti Burn Mage che è un mazzo molto usato nel meta attuale e come volevasi dimostrare molto presente in questo torneo. Questo è il mio secondo torneo, gioco da circa un anno, il primo andò male ma mi ha permesso di imparare tanto. Hearthstone però non è l’unico gioco di carte, da qualche anno sono nel competitivo di Yugi-oh con il mio team ma volevo iniziare qualcosa di nuovo che abbracciasse l’online. Mi piacerebbe continuare con i tornei e puntare al DreamHack, l’idea di cominciare un nuovo gioco da capo mi intriga. Gli eSports in Italia sembrano organizzati bene ed un luogo come il Nexus di Aversa aiuta sicuramente lo sviluppo di questa realtà.

Di seguito la micidiale lineup anti Burn Mage di Darkstrike:

La serata è poi proseguita con un side event ad eliminazione molto rapido vinto da Nick Skorge ed il derby Player.it vs Powned.it.

Tavern

Il Nexus eSports ha dimostrato, ad una settimana dalla spettacolare inaugurazione, di essere all’altezza delle aspettative e di essere pienamente in grado di gestire eventi importanti come il Tavern Hero regalandoci un weekend all’insegna del divertimento e dell’intrattenimento videoludico senza il minimo intoppo.

In questi due giorni ho avuto modo di vivere per la prima volta a pieno il mondo degli eSports, avere un contatto diretto con la community e fare tante nuove conoscenze.

Ringrazio di cuore tutti quelli che hanno preso parte a questo evento, gli ospiti e lo staff del Nexus eSports A.S.D. di Aversa.

Pagine ufficiali:

Nexus eSports A.S.D.

Powned.it

FranceMagno

RickM 

ElMachico

Maevedonovan

Nei prossimi giorni non perdetevi le interviste ai PRO presenti all’evento!

Leggi anche “Nasce Nexus eSports A.S.D la nuova sala Lan del Sud Italia”.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Diego Del Buono

Classe 1992 Studente di lingue cresciuto a pane e videogames, dalla Super Nintendo a tutta gamma Playstation. Nel 2007, scoperto l'online gaming con World of Warcraft, il suo interesse per il mercato videoludico è cresciuto a dismisura. Il suo sogno è di trasformare la sua passione per i videogames in un lavoro.

Proprio parlando di WoW, spesso lo troverete su Twitch con il suo canale Ilvecchiojameson.

Borderlands 3: niente Switch e sarà più simile al primo capitolo

agents of mayhem

Agents of Mayhem, mostrati i ritratti esclusivi di DeviantArt