Momenti BG 05: L’Apocalisse Dimenticata

Copertina per Momenti BG 05 L'Apocalisse Dimenticata

Guarda la versione video!

C’è un antico mito legato alle stelle ai confini del Segmentum Obscurus che narra di una guerra dal nome dimenticato combattuta negli abissi della storia Imperiale. Questa guerra fu di tale ferocia che ogni sua menzione è stata eliminata dai documenti Imperiali, salvo alcuni riferimenti frammentari in archivi strettamente riservati dei Sacri Ordo, cicli di saghe Astartes e antichi canti del Mechanicus. Frammenti sparpagliati, raccolti da eretici e altre fonti apocrife, parlano di un enorme conflitto scaturito nella metà del 32° Millennio, un tempo leggendario di anarchia per l’Imperium post-eresia. Secondo la leggenda, uno strano congegno labirintico, apparentemente filato di polvere e magnetismo, venne ritrovato da degli Explorator nelle profondità delle Stelle Halo, oltre la Distesa Calyx. Questo misterioso oggetto venne chiamato “Cripta Riecheggiante“.

L’artefatto, probabilmente proveniente da un altro piano di esistenza, rilasciò orrori mai visti prima su un’Umanità impreparata. Le xenoforme che ne uscirono erano creature talmente aberranti che nei documenti si parla di loro solo come “Lo Strazio“. Questi esseri disobbedivano alle leggi fisiche conosciute e solo averli vicini generava pazzia o propositi di suicidio. Lo Strazio distrusse tutto ciò che si pose sulla sua strada e nulla poté fermarlo, arrivando ad un numero di mondi umani e xenos distrutti superiore al migliaio. Secondo una versione favorita dagli heretek oscuri, i Sacri Ordo trovarono una fusione di archeotech e stregoneria come unica soluzione per respingere lo Strazio. Una volta sconfitti, i terribili esseri ripercorsero a ritroso il proprio cammino di distruzione, fino a ritornare nella Cripta Riecheggiante. A quel punto, si dice che il Mechanicus abbia usato un’arma proibita proveniente dall’Oscura Era della Tecnologia per distruggere il loro punto di origine e sigillare la breccia dimensionale attraverso la quale erano passati. La storia venne cancellata e molti la screditano come totalmente inventata, mentre altri pensano se sia possibile che lo Strazio stia aspettando nel proprio reame escluso dalle leggi euclidee ed empiriche, in attesa dell’ora giusta per tornare.

Articolo a cura di Nicholas Sacco

Appassionato di ogni forma di gioco, che sia fisica o digitale, aspirante game designer e narrative lead, vorrebbe curare e/o creare ambientazioni che ogni nerd possa amare. Negli anni è passato da un interesse nei confronti dei giochi come puro consumatore ad uno in cui trova estremamente interessante approfondire le dinamiche delle compagnie e dei processi di sviluppo che stanno dietro ad essi.
Il suo lavoro gravita principalmente attorno agli universi di Warhammer in qualità di Astropate e attualmente collabora con Need Games per la localizzazione italiana del gioco di ruolo Warhammer 40.000: Wrath & Glory, ma si è espanso comprendendo anche argomenti videoludici come il franchise di Destiny.

Per trovare i Momenti BG, consulta la sezione apposita:
Momenti BG

Gex, Fear Effect e Anachronox potrebbero tornare in remaster

Unmechanical: Extended – Recensione