My Friend Pedro – ecco il trailer di lancio!


Devoler Digital (sempre sia lodata) ha ufficialmente rilasciato sul Nintendo eShop e su Steam My Friend Is Pedro, il primo videogioco moderno a mettere la banana su di un così elevato piano d’importanza.

Nel trailer di presentazione Devolver Digital ha presentato il titolo di Deadtoast Entertainment con un meraviglioso trailer animato che mostra un po’ tutta la follia di cui il gioco sarà certamente pregno: banane in televisione, retrowave e ultraviolenza gratuita saranno le tre parole chiave con cui potrete archiviare My Friend Is Pedro nell’angolo più speciale che avete all’interno del vostro cuoricino.

My Friend Pedro promette ai giocatori un gameplay dinamico e dannatamente difficile, molto simile per l’ultraviolenza e le scelte artistiche a quel piccolo capolavoro di Katana Zero o di Not A Hero (sempre di casa Devolver); quello che distingue questo ultimo titolo dai due appena citati è ovviamente la presenza della simpatica mascotte bananiforme.

Il titolo è disponibile su Steam e Nintendo eShop per circa 20€.

Per scoprire come si è comportata Devolver Digital durante l’E3 di quest’anno andate a dare un’ occhiata al recappone che abbiamo fatto per voi cliccando su questo link!

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

mtg-arena la guerra di scintilla war of the spark recensione

Il primo mese della Guerra Della Scintilla, l’ultima espansione di Magic The Gathering

Un'analisi dei temi tratti dalla mitologia norrena e scandinava in God of War 4 (2018)

[La tana dell’Orso] God of War (2018) e la mitologia norrena – Vol. 5