Motorola Razr 50 Ultra: recensioni sul nuovo smartphone pieghevole

Telefono pieghevole la novità
Telefono pieghevole la novità (Player.it)

Motorola Razr 50 Ultra: recensioni sul nuovo smartphone pieghevole che si mette in competizione con gli altri modelli. 

Motorola fa il suo grande ritorno nel mercato degli smartphone pieghevoli con il lancio del suo ultimo gioiello tecnologico, il Razr 50 Ultra.

Questo dispositivo arriva sul mercato insieme a una versione più economica, che verrà analizzata in un secondo momento, promettendo di portare innovazione e stile nel segmento degli smartphone a conchiglia.

Design e contenuto della confezione

Il Razr 50 Ultra non si discosta molto dal design del suo predecessore, mantenendo un’estetica simile ma introducendo alcuni miglioramenti significativi. Il corpo dello smartphone è caratterizzato da un profilo in alluminio e una cerniera in acciaio, mentre la parte posteriore presenta un rivestimento plastico effetto pelle disponibile in colorazioni particolarmente accattivanti. Un aspetto che salta subito all’occhio è la qualità costruttiva della cerniera, nettamente migliorata rispetto al modello precedente, offrendo maggiore solidità e possibilità di bloccaggio a diverse angolazioni.

La confezione del Razr 50 Ultra si presenta ricca di accessori: oltre allo smartphone troviamo infatti l’alimentatore da 45W, il cavo USB-C/USB-C e una cover protettiva coordinata con laccetto per indossare lo smartphone come fosse un accessorio di moda. Una scelta interessante che sottolinea l’attenzione di Motorola verso i dettagli e le esigenze dei suoi utenti.

La novità del nuovo Motorola
La novità del nuovo Motorola (Player.it)

Sul fronte hardware, il Motorola Razr 50 Ultra fa registrare importanti aggiornamenti. È equipaggiato con il processore Snapdragon 8s Gen 3 octa core a 4 nanometri affiancato da una GPU Adreno 735 e ben 12 GB di RAM. Questa configurazione garantisce prestazioni elevate sia nell’uso quotidiano sia nelle applicazioni più esigenti. La memoria interna UFS 4.0 da ben 512 GB assicura ampio spazio per app, foto e video.

In termini di connettività questo modello non lascia nulla al caso: Wi-Fi 7, Bluetooth 5.4, supporto alla rete mobile 5G ed eSIM per una gestione dual SIM ottimale (con uno slot fisico nanoSIM). Tuttavia si registra qualche pecca nella porta USB-C limitata allo standard USB2.0 senza supporto all’uscita video e nel sensore di prossimità virtuale che potrebbe essere migliorato nei futuri aggiornamenti software.

Una delle scelte più audaci riguarda il comparto fotografico: Motorola ha optato per sostituire la fotocamera grandangolare con un sensore zoom da 50 megapixel capace di offrire uno zoom ottico fino a due volte senza perdite significative nella qualità dell’immagine grazie alla sua alta risoluzione. Nonostante questa decisione possa limitare le possibilità fotografiche in alcuni scenari specifici come gli scatti grandangolari o i vlog dove sarebbe stata utile una fotocamera grandangolare frontale per selfie avanzati; la qualità generale delle immagini rimane buona permettendo allo stesso tempo riprese video in formato fino a [4K].

Il Motorola Razr [50]Ultra rappresenta sicuramente un passo avanti nell’universo degli smartphone pieghevoli grazie alle sue innovazioni hardware/software ed estetiche pur mantenendo qualche compromesso soprattutto nel comparto fotografico.