Follia Americana: Le AI potranno “Giustiziare” i criminali

    follie americane - intelligenze artificiali killer

    In America tutto è legale? A San Francisco, il dipartimento di polizia vorrebbe utilizzare una AI in grado di uccidere i criminali, ma in che modo? Fino ad ora, le intelligenze artificiali sono state utilizzate in maniera totalmente differente, e mai in questo campo.

    Per questo, la notizia ha stupito particolarmente gli utenti del web. In quali casi, dunque, potrebbe essere utilizzato uno strumento del genere e come? Ci sono molte domande, da quando la notizia è trapelata online.

    Robot killer

    L’importanza delle intelligenze artificiali gioca un ruolo fondamentale nel progresso tecnologico moderno. Cosa succederebbe, però, se i robot dovessero diventare degli assassini? Perché è questo il modo in cui la polizia di San Francisco intenderebbe utilizzarli, impiegandoli per uccidere i criminali.

    La SFPD (San Francisco Police Department) , infatti, ha proposto questa bozza, ritenuta totalmente assurda da moltissimi utenti. L’uso che il dipartimento vorrebbe farne sarebbe uccidere determinati sospettati. Ovviamente, l’idea non è ancora stata concretizzata, ma potrebbe esserlo in un prossimo futuro.

    In questo caso, l’utilizzo dell’AI a questo scopo sarebbe effettivo solo in determinati casi. Infatti, i robot non saranno utilizzati in casi quali:

    • Addestramento e simulazioni
    • Arresti criminali
    • Incidenti critici
    • Circostanze urgenti
    • Esecuzione di un mandato
    • Valutazione di dispositivi sospetti

    La polizia di San Francisco, nella sua bozza, ha indicato che l’utilizzo dei robot verrebbe concesso solo come opzione di forza mortale, quando si verifica un rischio concreto per la vita degli ufficiali delle forze dell’ordine o dei cittadini. Inoltre, un’altra clausola è che non ci siano altre opzioni disponibili.

    Come agiranno i robot?

    I robot sono stati pensati per essere costruiti con materiali altamente resistenti, a prova di proiettile. Saranno comandati tramite comandi da remoto, tramite ordigni molto simili a quelli delle bombe, che verranno posizionati sulla AI stessa oppure su droni.

    Infine, questi “kamikaze” verranno inviati contro i criminali, o i veicoli su cui si trovano, e saranno detonati. Si tratta di un vero e proprio assalto, mirato all’uccisione immediata ed alla debellazione della minaccia concreta. Ora ci si chiede se gli Stati Uniti approveranno questa bozza di proposta.