Ora è ufficiale: Windows 10 ha una data di pensionamento

‘Cause nothing lasts forever, even cold November rain

Guns N’ Roses – November Rain

È parafrasando le parole di November Rain dei Guns N’ Roses che possiamo rendere al meglio la notizia del giorno in ambito Tech: Microsoft ha da poco annunciato la data di fine supporto a Windows 10. La fine di un’era.

Originariamente presentato come la versione “finale” di Windows – insomma il Super Perfect Cell di DragonBall – con aggiornamenti semestrali garantiti per renderlo sempre graficamente accattivante e performante, Windows 10 – nelle sue versioni Home e Pro – andrà in pensione nel 2025.
Come è possibile leggere sul sito di supporto ufficiale Microsoft, il d-day sarà il 14 Ottobre, data che vedrà probabilmente la pubblicazione dell’ultimo vero aggiornamento di supporto alla iterazione del sistema operativo di Redmond con il numero 10.

Con questa consapevolezza, sommata alle dichiarazioni rilasciate qualche settimana fa da Satya Nadella – CEO di Microsoft – possiamo affermare che il prossimo 24 Giugno sarà effettivamente presentato al mondo Windows 11.

Presto condivideremo uno dei più significativi aggiornamenti di Windows degli ultimi dieci anni, che porterà maggiori opportunità economiche per gli sviluppatori e i creatori

Satya Nadella – Microsoft CEO

Gli indizi non mancano, come l’immagine utilizzata su Twitter dall’account ufficiale di Windows per invitare il mondo a seguire l’evento reveal: un logo ringiovanito, attraversato da fasci di luce che formano il numero 11.

Le domande a cui Microsoft dovrà rispondere sono, comunque, tante. Il fantomatico nuovo Windows sarà rilasciato come un upgrade gratuito per tutti? Sarà supportato da corposi aggiornamenti semestrali come avviene ora con Windows 10 o sarà solo un numero in più verso Windows 9999?

Mancano meno di 10 giorni all’evento Microsoft: continuate a leggere le pagine di Player.it, vi terremo aggiornati!

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE PCGamer

Articolo a cura di Michele Giannini

Gioco ai videogames sin da quando erano caricati su floppy disk ed il gamepad per eccellenza era il Microsoft Sidewinder.
Da li in poi è stato un susseguirsi di cartucce in cui soffiare, joypad, console ed aggiornamenti di sistema.
Sono un tech-dipendente, con un passato nel mondo dei GDR - ah, quante serate passate a giocare a D&D - nonché musicista mancato.
Leggo libri e fumetti e seguo tante, forse troppe, serie tv che persino i miei arretrati hanno gli arretrati da recuperare.
Mi piace smontare e rimontare cose, e prima o poi la Morte Nera Lego sarà mia!

Sono fortunato ed ho tante console, ma gioco principalmente su PS5, PS4 ed Xbox Series S... Se vuoi giocare con me qui ci sono i link ad miei account, aggiungimi agli amici!
https://linktr.ee/MG_Ringo89

the medium arriva su ps5

The Medium: ufficiale il suo approdo su PS5

guilty gear strive

Come siamo arrivati alla splendida grafica di Guilty Gear -STRIVE- ?