Una Pezza di Lundini – Ecco la soluzione dell’intervista a Bugo (con fonti)

Intervista-lundini-bugo-soluzione

La puntata andata in onda ieri sera su Rai Due del varietà Una Pezza di Lundini condotto da Valerio Lundini ed Emanuela Fanelli ha proposto un’intervista al cantautore Bugo (al secolo Cristian Bugatti) alquanto atipica.

Citando Lundini: “Un’intervista che il pubblico se la recupera per conto suo, se proprio sono interessati.”

In questa intervista Bugo e Lundini si scambiano domande e risposte “criptate” facendo in primo luogo riferimento ad oggetti di scena ed in seguito a post social, informazioni facilmente reperibili su Wikipedia e altri media.

Spetta al pubblico, in secondo luogo decifrare l’esilarante intervista.

Uno spezzone dell’intervista.

Noi di Player.it vi proponiamo da anni soluzioni dei titoli videoludici del momento.
Questa volta ci siamo rimboccati le maniche per qualcosa di diverso.

Intervista di Lundini a Bugo. Ecco la soluzione

La risposta alle prime domande vengono date direttamente all’interno della trasmissione al fine di far comprendere agli spettatori il funzionamento del gioco.

La prima domanda di Lundini è scritta su un foglietto sotto la sedia di Bugo:

Lundini: Ciao Bugo, come va la vita?

La risposta di Bugo si trova, sempre come bigliettino, all’interno del sax del sassofonista Olimpio Riccardi.

Bugo: A me abbastanza bene, e te?

Ed è qui che inizia il gioco vero e proprio con gli spettatori: la risposta di Lundini è la sesta canzone dell’album “Che fantastica storia è la vita” di Antonello Venditti.
Una rapida ricerca ci conduce alla pagina di Wikipedia dell’album che riporta la soluzione:

Lundini: Non c’è male.

Bugo risponde con: Seconda vignetta dell’undicesima tavola di Giallo Scolastico di Andrea Pazienza. La vignetta in questione recita:

Bugo: Sono molto contento.

Prosegue Lundini: Didascalia dell’undicesima foto caricata sul profilo Instagram dei VazzaNikki.

Ci fiondiamo sul profilo del gruppo musicale e dopo un rapido scrolling tra tutte le foto pubblicate dalla band, finalmente abbiamo la didascalia:

Lundini: Allora Bugo, tu quand’è che hai iniziato la tua carriera?

Bugo continua richiamando la prima frase che ha detto Emanuela Fanelli nella scorsa puntata dopo l’intervista a Fabio Caressa.

Per la soluzione a questa parte dell’intervista siamo andati a rivedere la puntata del 27 aprile 2021 disponibile sul sito di Rai Play.
La frase si trova al minutaggio 9:09.

Bugo: Nel 2000, quando ho pubblicato il mio primo album.

La risposta del conduttore si trova nel tweet pubblicato da Matteo Bordone il 25 aprile 2021 alle 20:29. Una rapida ricerca nel suo account twitter rivela il successivo pezzo di puzzle.

Lundini: Ah sì, il 2000, me lo ricordo. Tu sei nato a Rho, giusto?

Bugo replica con la frase detta da Nicola Savino durante la trasmissione radiofonica Deejay Chiama Italia nella puntata del 26 aprile dopo circa un’ora e tredici minuti e sei secondi. Siamo andati sul sito ufficiale e abbiamo ascoltato la replica esattamente a quel minutaggio.

Bugo: Sì ma ci ho passato pochi mesi.

Lundini continua, la sua prossima domanda è il brano che portò Giorgia a Sanremo nel 1994. Abbiamo una risposta con una rapida ricerca su Google.

Lundini: E poi?

La risposta di Bugo è il post Facebook pubblicato dalla pagina Lo Sargabonzi il 26 aprile all’1:31.

Una rapida ricerca sul social ci da la soluzione:

E poi sono cresciuto a Cerano, ci sei mai stato?

Pubblicato da Lo Sgargabonzi su Domenica 25 aprile 2021

Bugo: E poi sono cresciuto a Cerano, ci sei mai stato?

Si passa al cinema.

La risposta di Lundini consiste nella battuta di Marcel Marceau all’interno del film “L’ultima Follia di Mel Brooks” (in originale Silent Movie).

Marcel è stato un famoso attore teatrale e mimo.
Nel film, interamente muto, egli recita proprio come mimo.
La cosa divertente è che nell’intero lungometraggio è l’unico personaggio che pronuncia una parola, la medesima della soluzione.

Estratto della scena di “Silent Movie” pubblicato da un utente su YouTube.

Lundini: No!

La prossima frase di Bugo è il terzo singolo del secondo album degli 883. Il secondo album del gruppo di Max Pezzali è Nord sud ovest est ed il terzo singolo è:

Bugo: Come mai?

A questa domanda Lundini risponde con il tweet di Laura Tonini pubblicato il 25 aprile 2021 alle ore 15:40.

Lundini: Non mi è mai capitato, ma l’ho letto scritto da varie parti, specialmente stazioni.

Con la prossima risposta di Bugo abbandoniamo internet per tornare sui libri: è quello che risponde Hermione in tono gelido alla fine del nono capitolo di Harry Potter e la camera dei segreti.

Tutti noi abbiamo letto delle avventure del giovane maghetto ideato da J.K. Rowling.
Come dite? avete visto solo i film?
Per fortuna che possiamo fare affidamento sulla nostra carissima amica che li colleziona tutti nella sua libreria personale.

Dopo un colpo di telefono abbiamo la risposta del cantante:

Bugo: Va bene.

Lundini cambia argomento e propone la didascalia della sua prima foto caricata sul suo profilo Instagram.

Dopo aver scrollato per un po’ troviamo la foto e dunque la didascalia:

Lundini: So che sei un grande fan di Vasco Rossi, vero?

A seguire Bugo e Lundini si rispondono a vicenda attraverso due link di Bitly. Per chi non lo conoscesse si tratta di un sito che permette di abbreviare i link e tenere traccia dei click.

Bugo risponde con il link bit.ly/3njeDyM al quale Lundini risponde con bit.ly/2QVTu1A

Rispettivamente:


Bugo: Sì sì, assolutamente, sono un grandissimo fan di Vasco!
Lundini: Ah! Non credevo fossi fan di Vasco Rossi, non pensavo…

Poi Bugo continua, la risposta è il brano che quest’anno ha portato a Sanremo.

Non importa che l’abbiate seguito o meno, una rapida ricerca sui motori di ricerca ed abbiamo la risposta.

Bugo: E invece sì!

Lundini continua con la frase che lui stesso ha detto come frase di esordio quella mattina (4/05/21) come ospite da Luca Barbarossa e Andrea Perrone su Radio2 Social Club.

La tramissione radiofonica è disponibile qui. La frase è un po’ offuscata dato che Valerio stava in quel momento entrando in studio ma dovrebbe essere:

Lundini: Senti Bugo, ci canteresti un pezzo del primissimo Vasco?

Bugo risponde con la quarta traccia di Una donna per amico di Battisti.
Per chi non la conoscesse, la soluzione è sempre a portata di Wikipedia:

Bugo: Perché no?

Lundini, girandosi verso la band con tono interrogativo chiede della dodicesima opera di Cristina Comencini.

Cerchiamo anche questa volta su Google, quindi su Wikipedia.

Lundini: Voi non la conoscete?

A questo punto risponde la band con la “Settima nota”.

Da fan della buona musica sappiamo rispondere benissimo:

VazzaNikki: Sì!

E sempre la band prosegue con l’ottavo film diretto da Vincenzo Salemme.
Torniamo ancora su Wikipedia per scoprire la risposta:

VazzaNikki: No problem!

Per concludere, la più difficile: Lundini chiede il nome di un forte segnale a banda stretta rilevato dall’astronomo Jerry Ehman il 15 agosto del 1977 e durato 72 secondi.

Per rispondere a questa abbiamo dovuto googlare il nome di Jerry Ehman per poi passare alla pagina di Wikipedia dedicata, specificamente al segnale.
La risposta è:

Lundini: Wow!

La soluzione all’intervista di Valerio Lundini a Bugo è così conclusa.

Ci siamo veramente divertiti a “decifrarla”.

Di seguito il testo riunito al completo:

Intervista di Lundini a Bugo testo completo

Lundini: Ciao Bugo, come va la vita?
Bugo: A me abbastanza bene, e te?
Lundini: Non c’è male.
Bugo: Sono molto contento.
Lundini: Allora Bugo, tu quand’è che hai iniziato la tua carriera?
Bugo: Nel 2000, quando ho pubblicato il mio primo album.
Lundini: Ah sì, il 2000, me lo ricordo. Tu sei nato a Rho, giusto?
Bugo: Sì ma ci ho passato pochi mesi.
Lundini: E poi?
Bugo: E poi sono cresciuto a Cerano, ci sei mai stato?
Lundini: No!
Bugo: Come mai?
Lundini: Non mi è mai capitato, ma l’ho letto scritto da varie parti, specialmente stazioni.
Bugo: Va bene.
Lundini: So che sei un grande fan di Vasco Rossi, vero?
Bugo: Sì sì, assolutamente, sono un grandissimo fan di Vasco!
Lundini: Ah! Non credevo fossi fan di Vasco Rossi, non pensavo…
Bugo: E invece sì!
Lundini: Senti Bugo, ci canteresti un pezzo del primissimo Vasco?
Bugo: Perché no?
Lundini: Voi non la conoscete?
VazzaNikki: Sì!
VazzaNikki: No problem!
Lundini: Wow!

Ricordiamo che potete guardare l’intera puntata del 4 maggio 2021 di Una Pezza di Lundini su Rai Play a questo indirizzo.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Amerigo "ilCirox" Cirelli

Sono nato nel 1995, gioco ai videogiochi da quando ne ho memoria. Più che una passione, per me il videogioco è un medium capace non solo di intrattenere ma, vista la sua natura interattiva, di creare vere e proprie esperienze.

Per questo motivo, dopo un'adolescenza passata a videogiocare ho deciso di iniziare a scriverne.

Attualmente sono impegnato negli studi giuridici-economici, scrivo su Player.it dal 2018 e gestisco la famosa pagina di meme "ilCirox" su Facebook ed altri social network dal 2015.

Altre sei persone hanno lasciato lo staff di Google Stadia

giochi ambientati a new york, videogiochi ambientati a new york, giochi new york, marvel's spider-man, Alone in the dark, Grand theft auto IV, GTA IV, Max Payne, Metal Gear Solid 2: Sons of Liberty

Cinque giochi ambientati a New York