Kojima acquista il marchio Metal Gear dopo le critiche alla Konami

Kojima compra la konami

I nostri microfoni sono arrivati in Giappone grazie al nostro inviato speciale Shinji Nakakata.

In un incontro privato con Kojima dopo i banali convenevoli l’intervista si conclude con una dichiarazione che ci ha lasciato di stucco.

Riportiamo di seguito il video e la traduzione.

Il video

Un minuto di estratto dalla nostra intervista esclusiva.

 

Traduzione dell’intervista

Avete presente i trailer di Death Stranding? ecco voglio svelarvi un segreto, c’è una simbologia dietro tutto questo. Norman Reedus rappresenta me e il mio legame con la cultura occidentale, il bambino in realtà rappresenta il Franchise di Metalgear che è la mia creazione, è invisibile perché anche se provano a portamelo via ci sarà sempre un legame tra noi due. Mikkelsen invece è la Konami che cerca appunto di rompere questo legame portandomi via mio “figlio”, la molteplicità di piani d’esistenza raffigurano le diverse battaglie legali che hanno fatto. Infine del toro siete voi fan che come un movimento di resistenza continuate a difendere Metal Gear ed il cordone ombelicale che lo lega a me. Ecco perché ho deciso di agire e riprendermi ciò che è mio, ciò che è vostro. Death Stranding uscirà comunque ma i trailer erano più che altro un riassunto di quello che sta succedendo dietro le quinte tra me e la Konami.

Ringraziamo Shinji Nakakata per la testimonianza e lasciamo a voi le considerazioni. Non abbiamo parole per questo primo giorno uggioso di Aprile.

 

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Daniele Di Egidio

Daniele Di Egidio è il creatore di Player.it e vicedirettore della testata.

Videogiocatore da quando ha memoria, prese in mano il primo joypad nel lontano 1997 su un fiammante Super Nintendo regalato dal fratello, da li arrivò l'amore per il mondo del gaming.

Dai lontani primi anni 2000 fino ad adesso ha giocato oltre cinquecento titoli, dal retrogaming ai giochi contemporanei, predilige i moba come Dota 2, gli sparatutto classici e i giochi di strategia. La sua fissa attuale è per MTG Arena.

Decise di fondare Player con uno scopo ben preciso, portare i giocatori di ruolo "analogici" nel mondo del digitale e viceversa, infatti le due realtà difficilmente in Italia hanno un luogo dove incontrarsi e imparare vicendevolmente la magia che c'è dietro un GDR o un videogioco single play.

Al di fuori del mondo del gaming Daniele è un fotografo ben ambientato nel mondo della fotografia dei concerti, ha fotografato in lungo e in largo per l'europa più di 1000 band di caratura mondiale, ha seguito artisti di fama mondiale in tour, è stato fotografo ufficiale di diversi festival da 50.000 e più ingressi e ha avuto diverse pubblicazioni con Metal Hammer italia e con MetalManiac negli anni passati.
Ha militato per 8 lunghi anni in SpazioRock dove copre ancora il ruolo di fotografo ufficiale.

giochi del mese aprile 2018

Giochi del Mese: Aprile 2018

hard city kickstarter

Kickstart del giorno: Hard City, un inno alla new retro wave