Set di Lego Nazisti infiammano la Germania

Set di Lego Nazisti infiammano la Germania
Un padre di famiglia tedesco, Manuel Hegel, intento a cercare su amazon il regalo perfetto per i suoi figli, si è imbattuto in un set Lego Nazista.


Qualche giorno fa è accaduto che un padre di famiglia tedesco, Manuel Hegel, intento a cercare su Amazon il regalo perfetto per i suoi figli, si è imbattuto in un set Lego Nazista.

Tutto ciò è accaduto proprio in Germania e ha lasciato senza parole il povero Manuel, poiché si è ritrovato davanti giocattoli raffiguranti uniformi della Wehrmacht e della SS, e anche altri simboli nazisti, come le croci di ferro, l’aquila e molti altri ancora. Inoltre sono anche presenti molte imitazioni di armi dell’epoca, come fucili, cannoni, bombe, e addirittura dei pastori tedeschi con la pettorina nazista.

Lego
Un esercito di Nazi-Lego pronto per invadere l’internet.

Questi prodotti ovviamente non sono della Lego ma di una casa tedesca che clona e modifica i famosi omini danesi, cioè la modbrix, che già da qualche anno crea principalmente modellini ispirati a vari scenari di guerra e in particolare al secondo conflitto mondiale, come navi da battaglia, carri armati, fanteria e molto altro.

Ma comunque il papà immediatamente ha dato il via a una petizione su Change.org, il famoso sito su cui è possibile fare una raccolta di firme online in maniera gratuita. La petizione in questione, inutile dirlo, ha fatto subito scalpore e ha già raccolto più di 1900 firme. In particolare chiede direttamente ad Amazon e Lego di intraprendere azioni legali contro i venditori di questi prodotti e ovviamente di fermarne la vendita online. Infatti Hegel commenta:

Questi giocattoli rappresentano tutto l’opposto dei valori propugnati dalla Lego. Giocando con questi pupazzetti, i bambini accettano le divise raffigurate, le armi e tutto il resto. Le considerano normali, il che è pericoloso per l’influenza negativa che queste possono avere sulla loro mentalità. Questi giochi rappresentano un serio danno al buon nome di Lego e di Amazon.

Lego
Un Tiger della seconda guerra mondiale prodotto dalla modbrix.

Questo caso ha colpito particolarmente gli esponenti della Lego, i quali tramite l’inglese BBC hanno rilasciato un comunicato stampa in cui dichiarano di non supportare o sponsorizzare in alcun modo il prodotto e che prenderanno provvedimenti per togliere qualsiasi dubbio ai consumatori. Tuttavia non è stata fatta menzione di vere e proprie azioni legali, le quali non sappiamo se saranno possibili per quanto riguarda la violazione di qualche copyright, nonostante questi cloni siano perfettamente compatibili con gli originali Lego.

Intanto silenziosamente Amazon, in seguito alla petizione, ha iniziato a rimuovere alcuni degli annunci raffiguranti gli omini nazisti dall’ Amazon Marketplace, cioè la piattaforma dedicata ai venditori indipendenti, però ne esistono ancora molti disponibili e pronti per essere comprati. Ma il sito del colosso statunitense non è il solo ad essere invaso da questi dubbi giocattoli, infatti sono presenti anche su eBay e molti altri siti di e-commerce.

Lego
Un pilota nazista molto arrabbiato.

In ogni caso vendere questi prodotti in Germania probabilmente va contro la legge tedesca, la quale impone che i simboli legati al nazismo possano essere utilizzati solamente in contesti riguardanti lo studio, la ricerca o l’arte, e di certo non per i giocattoli.

Continuate a seguirci, vi terremo aggiornati su ulteriori sviluppi di questa bizzarra vicenda.

 

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Federico Peres

Nato nel 1994 è giocatore assiduo di videogames di ogni genere e un amante di giochi da tavolo di tutti i tipi, con i dadi, le carte, le miniature e chi più ne ha più ne metta.

Dragon Ball FighterZ: annunciata l’Open Beta

monster hunter aggiornamenti

Uno sguardo ai futuri aggiornamenti di Monster Hunter: World