Articolo a cura di Pietro Gualano 

 

Xbox One X

Microsoft ha deciso di sfruttare al 100% l’E3 2017 proponendo una conferenza ricca di novità e annunci importanti. L’apertura è stata memorabile: la compagnia ha ufficialmente presentato al mondo la nuova Xbox One X. Di cosa stiamo parlando? Della piattaforma Xbox più piccola e potente mai lanciata sul mercato con alcune caratteristiche molto interessanti: tutti gli accessori e i giochi Xbox One saranno compatibili anche con Xbox One X, mentre le specifiche tecniche sono di tutto rispetto. Parliamo infatti di 6 TFLOPs di GPU, 12 GB GDDR 5, 360GB/s di memoria di banda con tanto di raffreddamento a liquido. Nessuna sorpresa per il prezzo in conclusione: la piattaforma verrà venduta a 499 dollari e arriverà sul mercato il 7 novembre in tutto il mondo. 

recap conferenza microsoft

Forza, Assassin’s Creed e altri pezzi da 90

Dopo aver parlato di hardware Microsoft ha finalmente deciso di buttarsi sui software e il primo titolo presentato è stato Forza Motorsport 7. Il nuovo capitolo di questa celebre saga sarà in 4k nativi e garantirà 60 fps costanti, gli sviluppatori sono saliti sul palco della conferenza e hanno confermato la presenza di moltissime vetture (circa 700) e di un motore fisico migliorato.

Poco dopo è arrivato il secondo annuncio bomba della conferenza: Metro Exodus, un nuovo capitolo per la celebre serie Metro, verrà lanciato in versione Xbox One X e Xbox One e offrirà il supporto al 4k nativo. Per il momento non abbiamo conferma su altre versioni, ma onestamente non crediamo sia una vera e propria esclusiva… Per quanto riguarda la data di lancio parliamo del prossimo anno. 

Dopo questa bomba è arrivata un’altra bomba ancora più grossa: Assassin’s Creed Origins. L’annuncio del gioco era nell’aria da parecchio ormai, ma ora è tutto ufficiale… Questa volta andremo nell’antico Egitto e vestiremo i panni di Bayek, un vigilante che deve combattere un impero sempre più corrotto e consumato. Il sistema di combattimento è cambiato molto, mentre gli sviluppatori hanno ripreso dal vecchio Far Cry Primal il sistema di visuale dall’alto grazie all’aquila. Indubbiamente alla conferenza Ubisoft verranno svelati moltissimi altri dettagli in merito, quindi vi consigliamo di non perderla. 


Esclusive e molto altro

Dopo aver parlato di questi veri e propri pezzi da 90 Microsoft si è presa una piccola pausa concentrandosi per un momento su altri titoli. La compagnia ha per prima cosa confermato l’arrivo (scontato) di Minecraft su Xbox One X, annunciando un mondo comune tra mobile, PC e Xbox oltre al supporto al 4k nativo. Poi si è passati a a State of Decay 2, titolo molto atteso dagli amanti del genere che però, a quanto pare, non vedrà la luce prima del prossimo anno. Confermata in questo caso la presenza di zombie giganti, mentre non conosciamo ancora al 100% le novità in termini di gameplay. 

La compagnia ha anche confermato ufficialmente il lancio di Dragon Ball Fighters, titolo di Bandai Namco che porterà in personaggi del manga/anime nuovamente su console. Il lancio è previsto anche in questo caso per il prossimo anno, stiamo parlando di un picchiaduro 2,5d in cui più team combatteranno tra loro per raggiungere la vittoria finale. 

Dopo aver parlato di questi multi-piattaforma è arrivato il momento delle esclusive, una nota dolente per Microsoft. Il buon Phil Spencer è tornato sul palco per presentare nuovamente a tutti Sea of Thieves, interessante titolo targato Rare che porterà i giocatori all’assalto di galeoni virtuali. Il gioco non verrà lanciato prima del 2018 e gli sviluppatori hanno approfittato dell’occasione per mostrare i miglioramenti fatti grazie ai test degli ultimi mesi: l’esplorazione avrà un ruolo centrale naturalmente, ma anche i combattimenti sembrano interessanti e sembra che tecnicamente siano stati fatti passi in avanti. 

Dopo Sea of Thieves è arrivato il momento di un altro gioco molto interessante ma che, per diversi motivi, è stato rinviato più volte: Cuphead. Lo stile del gioco è veramente molto particolare e la grafica Cartoon garantisce un’atmosfera unica: gli sviluppatori non hanno svelato molto sulle meccaniche di gameplay ma hanno di fatto confermato come data di lancio il 29 settembre 2017. Anche Crackdown 3 è stato confermato ufficialmente per quest’anno, il gioco verrà lanciato il 7 novembre e promette un’ondata di morte e distruzione senza precedenti. 


Bombe finali

La parte conclusiva della conferenza è iniziata con la classica carellata di indie e con il trailer dedicato al programma ID@Xbox, seguito da una vera e propria bomba: Life is Strange 2. Il primo capitolo della serie aveva conquistato moltissimi giocatori in tutto il mondo che, fortunatamente, nei prossimi mesi riceveranno tre episodi prequel in cui verrà spiegato cos’è accaduto prima della tempesta. Confermata la presenza di Rachel, al momento non sono chiare le reali novità introdotte in termini di gameplay. 

Dopo un annuncio così importante Microsoft è subito passata a un altro titolo di peso e ha portato tutti nella Terra di Mezzo con L’ombra della Guerra. Il sistema di combattimento sembra molto migliorato e tecnicamente sono stati fatti grandi passi in avanti dal capitolo precedente della serie. Le interazioni con il nostro alleato elfico sembrano avere un peso maggiore, ma naturalmente è presto per parlare.

La conferenza è quindi andata avanti con l’annuncio di Ori and the Will of the Wisps (sequel del primo Ori) e con la promessa di importanti aggiornamenti per le versioni Xbox One S di Gear of War 4, Forza Horizon 3, Final Fantasy XV, Resident Evil VII, Ghost Recon Wildlands, Rocket League  Halo Wars 2 e Minecraft.

Microsoft ha poi deciso di concludere con Anthem, la nuova IP di BioWare di cui finora avevamo solo un breve teaser. Nel gioco prenderemo il controllo di soldati di professione con esoscheletri, il motore utilizzato è il frostbyte mentre ci sono ancora molte cose da chiarire sulla trama. Il mondo di gioco sembra molto vasto e liberamente esporabile, a quanto pare i giocatori potranno volare tra le singole location. Gli esoscheletri ci doneranno capacità speciali fondamentali per sopravvivere in un mondo tanto bello quanto ostile. 


Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!