Modern Combat: Domination – Recensione


modern-combat-domination_playstation3_cover
Se probabilmente molti di voi sono alle prese con Call of Duty: Black Ops, su PSN é da poco arrivato un first person shooter che non può essere preso sottogamba. Stiamo parlando di Modern Combat Domination, la nuova fatica di Gameloft che per una cifra esuigua vi permettere di provare il brivido di un fps nudo e crudo, senza troppi fronzoli! Siete convinti che un cosidetto “budget-game” non riesca ad attirare l’attenzione dei gamers per più di un quarto d’ora? Modern Combat Domination smentisce questa tesi, siamo di fronte ad uno di quei titoli che rendono davvero godibile il mondo dei budget games! Leggete la nostra recensione per capire perché!

BASTA UN FUCILE E QUALCHE CARICATORE!
Modern Combat Domination non ha la presunzione di presentarsi come qualcosa di estremamente innovativo e rivoluzionario, e, a parte il supporto PlayStation Move (che rimane del tutto trascurabile a favore di un più preciso e tradizionale DualShock3), non lo é, ma la semplicità della formula di gameplay di questo fps basta a soddisfare le esigenze di tutti i gamers amanti di headshots & co.!
Chiariamo subito ogni dubbio: l’fps Gameloft é un titolo che mostra i suoi più grandi punti di forza grazie alla modalità online. Nonostante una modalità single player é conteplata, non si tratta altro che delle stesse mappe del multiplayer cosparse di bot che ad ogni modo non riescono a dare le stesse vibrazioni di entusiasmo che un match multiplayer riesce a dare!! Il multiplayer é il modo giusto di godersi Modern Combat Domination, e di sicuro qualsiasi gamer abbia già avuto esperienza con qualsiasi shooter riconoscerà le meccaniche di gioco e l’incommensurabile piacere che si prova prendendo parte ad una guerriglia armata senza esclusione di colpi!!
Qualsiasi gamer può buttarsi a capofitto in una partita multiplayer senza che venga sottoposto ad una curva di apprendimento ardua: la semplicità di questo titolo é tale che sin dalla prima ora di gioco si riesce a trovare la giusta dimensione per godere delle classiche sensazioni che ogni buon shooter riesce a offrire!!
Mappe variegate al punto giusto che vanno da mercati mediorientali a pendii scoscesi passando per fabbriche abbandonate sono ben congeniate e offrono abbastanza spazio tra lunghi corridoi e ampi campi di battaglia per offrire ad un totale di 16 giocatori di scambiarsi amichevolmente (oppure no?) qualche colpo di fucile al costato, o meglio ancora alla testa!!
Le modalità proposte spaziano dai classici standard degli shooter, Deathmatch a Squadre per intenderci, a modalità più “arcade” dove dovremo difendere il nostro caposquadra cercando di eliminare quello nemico, o cercare di disarmare (o armare) una bomba!! Tutto abbastanza lineare e semplice per permettere a chiunque di sperimentare il suo intrattenimento da fps preferito, anche se, dobbiamo ammetterlo, la modalità di sicuro più quotata risulta essere il classico Deathmatch, una tradizione difficile a morire.
Le meccaniche di gioco, per quanto semplici, non si limitano solo a questo; in Modern Combat Domination avremo anche la possibilità di raccogliere punti e denaro per aumentare le nostre possibilità sul campo di battaglia. Il denaro servirà ad aumentare le armi e gli accessori a nostra disposizione durante i match, con un sistema di punti già visto in molti altri shooter e con un bilanciamento sicuramente equilibrato che permetterà anche ai players rimasti con un semplice fucile in mano di guadagnare punti uccidendo un player ben armato garantendosi l’accesso ad armamenti superiori al respawn successivo!
Se a tutto questo aggiungiamo il sistema di ranking che ci permetterà di percorrere i vari rank partendo dal semplice soldato, é chiaro come sotto il punto di vista del gameplay Modern Warfare Domination offra tutto il necessario per permettere ai gamers più o meno esperti di godersi un sano divertimento da first person shooter, come solo un Deathmatch multiplayer riesce a regalare!



NON STARE LI’ A GUARDARE, SPARA!
Il punto dolente di Modern Combat Domination riguarda sicuramente il design! Ovviamente parliamo di un budget game e come tale i nostri canoni devono per forza allontanarsi dagli standard dei titoli Tripla A, ma l’esperienza ci ha da sempre dimostrato che anche con le più piccole prodezze tecniche si può riuscire ad ottenere un risultato visivo di eccezione! Non che, graficamente parlando, MCD sia un titolo orripilante: ambientazioni e modelli sono curati quel tanto che basta per dare un senso di tangibilità al mondo che ci circonda durante le sparatoie online, ma a volte si incappa inevitabilmente in asset spesso riciclati, soprattutto per quanto riguarda i modelli dei personaggi che risultano distinguibili solo per pochi elementi non facilmente riscontrabili a colpo d’occhio (fortunatamente questo problema non ricade sul gameplay, grazie al semplice stratagemma di etichette con nome e colore della squadra sempre presenti!).
Ribadiamo, non siamo di fronte ad un prodotto di scarsissimo livello grafico, ma é comunque riscontrabile una sorta di piattezza nel design, che si riflette sia sui modelli che non riescono a rappresentare un punto di forza in sé, che sul comparto audio che non riesce a fare breccia sul cuore dei gamers con motivi indimenticabili (ovviamente tutti amiamo i sound effect dei proiettili sparati… quelli fanno breccia!!).
Nonostante si tratti di un budget game, un design un pelino più curato e carismatico sarebbe stato sicuramente più apprezzato e avrebbe permesso una diffusione del titolo maggiore tra coloro che amano visuali sbalorditive e musiche epiche. Ovviamente non é il caso dei nostri lettori che, se a prima vista potrebbero storcere il naso guardando qualche screenshots di MDC, capiranno ben presto che il design non eccezionale é solo un piccolo scoglio da oltrepassare per poter godere del solido, seppur semplice, gameplay che questo shooter riesce a dare!!

MILLE HEADSHOTS IN 30 MINUTI!
In definitiva, acquistando Modern Combat Domination non aspettatevi prodigi di grafica o colonne sonore da Oscar, affidatevi piuttosto al gameplay così diretto e intuitivo che conquisterà in poco tempo le vostre ore libere!! Di certo il mercato dei giochi Tripla-A offre shooter ben più competitivi di questa nuova fatica Gameloft, ma se Modern Combat Domination non conquista il titolo di miglior shooter disponibile sul mercato, conquista decisamente il titolo di shooter migliore nel coinvolgere e divertire i players sin dai primi 30 minuti di gioco!
Uno dei titoli PSN da non perdere: lo consigliamo senza indugio alcuno!

VOTO FINALE: 7/10

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

TDU2: Recensione

Little Big Planet 2 – Guida ai Trofei e agli Adesivi Segreti