Recensione Nintendo Switch Sports, tutti in campo!

Dopo una lunga attesa finalmente Nintendo Switch ha il suo simulatore sportivo misto, andandosi a riprendere l’eredità lasciata anni or sono da uno dei giochi più venduti di sempre: Wii Sports.

È giunto quindi il momento di rimettersi le scarpe da ginnastica, allacciare i laccetti (mi raccomando) ed assicurarsi che non ci siano persone o oggetti da spaccare nei paraggi!

Appuntamento al palazzetto dello sport di Spocco Square!

ninendo switch sports chambara

Appena avviato il gioco ci verrà subito presentata Spocco Square, il nuova hub centrale da cui potremo partecipare alle diverse attività sportive presenti all’interno del titolo di Nintendo.

Al momento la scelta è tra 6 sport differenti: Pallavolo, Badminton, Bowling, Calcio, Chambara e Tennis; di questi solo Tennis e Bowling sono stati ripresi e migliorati rispetto la loro prima iterazione su Wii Sports, mentre il Chambara proviene da Wii Sports Resorts.

Ognuno di questi sport ha un numero di giocatori variabile ed ha sistemi di controllo adattabili in base al numero di joycon a propria disposizione. Prima di gettarsi nella mischia, però, è bene andare a creare il proprio avatar.

Il vostro nuovo look

nintendo switch sports personaggi

Nintendo Switch Sports offre una veste grafica totalmente nuova con personaggi colorati il cui stile può richiamare in maniera lieve gli asset utilizzati per il character design di Splatoon.

All’interno dell’editor potrete scegliere i diversi componenti con cui realizzare il vostro personaggio. Una cosa che salta subito all’occhio è la mancanza di riferimenti al sesso dell’avatar, ponendo l’attenzione su una maggiore varietà di scelte e combinazioni tra caratteristiche facciali e tagli di capelli.

Per quanto riguarda la quantità di elementi ed outfit all’inizio è abbastanza carente dato che molti di questi elementi vanno necessariamente sbloccati nelle modalità online. Per i più nostalgici sarà possbile selezionare anche i Mii salvati nel sistema creando quindi un ibrido tra nuovo e vecchio design.

Tutti in campo!

Andiamo quindi a vedere quali sfide ci aspettano:

Pallavolo è una delle grandi novità e forse uno dei più strutturati, insieme al calcio, tra i sei proposti. Giocando con un solo joycon per giocatore (fino a 4) potremo muovere il nostro avatar con lo stick analogico per posizionarlo al meglio durante la partita.

Il tempismo qui è tutto: simulare bagher, passaggi e schiacciate al momento giusto conferirà alla palla una scia di colore diverso e maggiore potenza con cui far breccia nelle difese avversarie.
Attenzione ai soffitti e lampadari bassi perché vi verrà spesso da saltare per fare muro in difesa.

nintendo switch sports volley

Altra novità del titolo è Badminton, il cugino piumato del tennis fa il suo esordio su Switch offrendo una modalità per due giocatori ricca di scambi rapidi e mosse improvvise per portarsi a casa il punto della vittoria. Attraverso la pressione dei tasti infatti sarà possibile effettuare pallonetti e smorzate per prendere alla sprovvista il proprio avversario.

nintendo switch sports badminton

Bowling, ormai un classico per gli amanti della serie fa il suo ritorno con alcune migliorie alla formula già collaudata. La prima è la possibilità di giocare tutti e quattro contemporaneamente azzerando quindi le attese tra un turno e un altro, la seconda è invece la modalità ad ostacoli che proporrà piste sempre più complesse che metteranno a dura prova le nostre abilità. Grazie alla tecnologia del Joycon sarà più facile imprimere alla palla l’effetto voluto.
Attenzione però a non farvi fregare dalla memoria muscolare perchè, a differenza di Wii Sports, in questa versione non dovrete rilasciare il tasto dorsale quando lanciate.

Il Calcio è stata una gradevole sorpresa ed una sfida davvero interessante: utilizzando entrambi i Joycon, con le mani, potremo correre sul campo, scattare (consumando energia), tirare o tuffarci in agili colpi di testa.

Oltre alle partite classiche si potranno anche tirare i rigori legando il Joycon alla gamba tramite l’apposito strap, in questa modalità “basterà” muovere la gamba al momento giusto per tirare al volo il cross mandatoci dalla CPU direttamente in porta, ad ogni goal la porta diventerà più piccola permettendo così agli avversari di recuperare e mantenere la sfida sempre aperta.

nintendo switch sports calcio

Come per il Bowling anche la Chambara fa il suo ritorno su Switch offrendo una maggiore varietà di armi tra cui una spada che può essere caricata per sferrare attacchi devastanti o la possibilità di utilizzare due spade contemporaneamente. In questa modalità dovremo buttare giù dalla piattaforma il nostro avversario parando e contrattaccando semplicemente muovendo il Joycon.

Tennis è l’altro grande classico che si ripresenta nella nuova versione proposta da Switch, anche in questo caso nessuna grande modifica rispetto all’originale mantenendo quindi lo stile divertente e la possibilità di giocare 2 vs 2.

Ma andate a giocare fuori!

nintendo switch all'aperto

Presi da un eccesso di zelo abbiamo provato a fare quello che i nostri genitori ci ripetono da quasi trent’anni e abbiamo quindi portato Nintendo Switch Sports ad una grigliata tra amici solo per scontrarci contro due grossi scogli (Tre se si conta quello dove abbiamo appoggiato la console).

Il primo è quello che Switch Sports ha necessariamente bisogno di essere connesso ad internet per giocare anche in locale. Questa cosa è facilmente risolvibile collegando la console al telefono messo in hotspot, fortunatamente;

Il secondo punto è che, a quanto pare, il multiplayer funziona solo in modalità TV.
Si è optato quindi ad una sfida di rigori e Bowling in single player sfidandoci a chi faceva più punti, un vero peccato.

nintendo switch alla aperto

Verdetto

Come già provato durante l’anteprima, Nintendo Switch Sports si fa carico delle aspettative di tantissimi fan di Wii Sports proponendo un titolo ugualmente divertente e di facile accesso. Ci rimane però il dubbio di non aver ancora visto il pieno potenziale di questo titolo che sì diverte e coglie pienamente il centro ma si limita per certi versi a riproporre in parte, seppur in chiave migliorata, minigiochi già visti. Siamo certi però che gli aggiornamenti previsti per il gioco, tra cui il golf in arrivo questo autunno, sapranno sicuramente sorprenderci.