Il mondo dei laptop gaming è un mondo agguerrito dove il produttore sacrifica le caratteristiche fondanti della portabilità in favore di prestazioni e di un certo immaginario da gamers. Non è raro osservare laptop dai colori neon con simboli in bella vista, ne tastiere massicce con layout personalizzati e colori in ogni dove.

Il lenovo Ideapad Y910 (chiamato anche Lenovo Legion Y910) non cambia le carte in tavola e tenta di offrire un’iterazione della cosa puntando sulla qualità produttiva cercando di sostituire in tutto e per tutto un sistema fisso.

Ovviamente non ci resta che andare con ordine.

Cosa c’è dentro?

Lenovo Ideapad Y910

Il Lenovo Ideapad Y910 è un massiccio laptop da gaming dal peso non ignorabile di 4.4 kg con monitor da 17″ 0n grado di accontentare i giocatori più smaliziati. Esso possiede un’ accattivante veste grafica che gioca con il nero ed il rosso, una tastiera meccanica dotata di retroilluminazione RGB, quattro tasti programmabili ed un’ interruttore per attivare la modalità TURBO.

La dotazione hardware è composta da:

  • PROCESSORE: Intel Core i7-6820-HK (Hyperthreading, 2.7 Ghz di clock, 3.5 ghz in turbo mode)
  • RAM: 16GB DDR4 (2.133 Mhz di clock)
  • GPU: Nvidia Geforce GTX 1070 8GB GDDR5 basata su architettura Pascal
  • MEMORIA: 1xHD 1TB 5400RPM + 1XSSD 256GB
  • MONITOR: 17.3″ IPS FHD (1920*1080)

Il Lenovo Ideapad Y910 (chiamato anche Legion Y910) è dotato di una discreta quantità di porte in grado di accontentare ogni tipo di palato:

  • 1xDisplayport
  • 1xHDMI
  • 1xEthernet
  • 1xUSB (type c)
  • 2xUSB 3.0
  • 1xPresa audio combinata
  • 1xpresa audio microfono

Possiede inoltre un lettore di schede MMC&SD in grado di venire incontro agli utilizzatori di tali memoria digitali. Unico grande assente: nessun lettore ottico è presente sulla macchina, quindi CD/DVD/Bluray andranno lasciati nelle loro custodie.
Per ovviare al problema è ovviamente possibile dotarsi di un Lettore USB da attaccare ad una delle porte presenti.

Lenovo Ideapad Y910

Nella dotazione del Lenovo Ideapad Y910 presenti anche una webcam ed un microfono, entrambi di qualità decente ed utilizzabili senza problemi per compiti poco gravosi come Skype/Discord ed il voip in generale; meno per gli amanti dello streaming che si dovranno dotare di periferiche esterne di maggiore qualità.

Tutto questo non inficia però la valutazione del pc che ha per obbiettivo quello di offrire un esperienza videoludica di alta qualità. Girando su internet i prezzi oscillano molto ma in media il Lenovo Ideapad Y910 viene venduto tra i 1600 ed i 2000€ a seconda delle offerte e degli sconti.

A conti fatti.

Il primo impatto è estremamente positivo: il Lenovo Ideapad Y910 possiede uno chassis solido che soffre solamente le impronte digitali dell’utente. Facendo attenzione sarà possibile ovviare al problemi e potersi godere un gran lavoro di design applicato all’aspetto visivo molto tamarro dello chassis.

All’accensione il computer si presenta reattivo e responsivo alle nostre richieste, merito sopratutto dell’SSD presente nella dotazione che assicura un utilizzo del sistema operativo fluido e senza alcun genere di magagne.

La prima cosa che salta all’occhio è la tastiera, un modello meccanico dotato di un layout qwerty con aggiunta, a sinistra del tutto, una colonna contente quattro tasti funzione speciali e uno slider in grado di attivare la modalità TURBO.

Lenovo Ideapad Y910

Questa modifica del layout non risulta comodissima a primo impatto perché ne rende difficoltoso l’utilizzo se si utilizza come riferimento per la posizione delle mani il lato sinistro della tastiera. Le mie prime ore di utilizzo del pc, ad esempio, sono state funestate da parole scritte male, shortcut da tastiera mancate per un tasto e così via.

La qualità della tastiera stessa è elevata, sopra la media degli altri portatili: ogni tasto possiede una corsa piuttosto lunga che evita gli errori per pressioni accidentali comuni nelle tastiere a membrana. La retroilluminazione RGB, disponibile in tre colori, migliora l’usabilità della tastiera stessa nel buio e si intona con il resto del pc dando un aspetto visivamente gradevole alla totalità del prodotto.

Attraverso la combinazione dei tasti FN + Spazio è possibile cambiare la colorazione dell’illuminazione: Rossa, Blu, Multicolor e illuminazione spenta.

Lenovo Ideapad Y910

Di buona fattura anche il touchpad, grande e posizionato centralmente sotto la tastiera. Ai lati del touchpad c’è un rivestimento antiscivolo utile per evitare movimenti sconvenienti delle braccia.
Il rivestimento ha anche il secondo fine di contenere il calore emesso dai componenti della macchina.

Vrooom.

Il sistema di raffreddamento del Legion Y910 è un imponente commistione di ventole presenti nella parte inferiore del case. Esso (come vedremo) è efficace ma decisamente rumoroso, primo vero difetto del prodotto.

Con le ventole al massimo della loro velocità, il rumore percepito è abbastanza forte da non essere ignorabile ed è consigliato dotarsi di un headset o di cuffie con cancellazione del rumore.

Quando non si gioca il dispositivo emette un rumore appena udibile che viene prontamente sovrastato da un impianto audio molto più che sufficente. Esso, finché non viene messo al volume massimo, offre una decente risposta in frequenza ed una buona qualità dei suoni.

Lenovo Ideapad Y910

Per il resto il sistema di raffreddamento svolge in modo egregio la sua funzione: le temperature del computer rimangono sempre entro i livello di guardia anche nelle situazioni di gioco più concitate. Durante le prove fatte abbiamo cercato di portare al limite la macchina attivando la modalità turbo e aprendo contemporaneamente due videogiochi abbastanza pesanti come Assassin’s Creed Origins e GTA V ottenendo temperature sotto i 65°.

La modalità turbo, nello specifico, è una feature unica di questo prodotto che permette di aumentare le prestazione del processore passando da 2.7 Ghz a 3.5 Ghz con un semplice switch fisico. Questo va ad aiutare il computer in tutte quelle mansioni Cpu-focused come la compressione/decompressione dei file aumentando le prestazione tra il 20% ed il 30%.

In ambito gaming la modalità turbo, serve a relativamente poco data la struttura GPU centrica dei motori grafici. Nei nostri test abbiamo notato come lo scarto sia veramente minimo (nell’ordine di 2/3 frames) nella maggioranza dei casi.
Alcuni titoli molto CPU intensive (come Civilization Ashes Of Singularity ) sono in grado di ottenere giovamento dalla modalità turbo ma nella maggioranza dei casi essa non sarà d’aiuto ed è quindi un interessante plus dedicato ad un’ altra fetta del mercato.

We’re going to play some games tonight.

Una volta avviato il proprio titolo preferito arriva la parte divertente del Lenovo Ideapad Y910: le performance grafiche. La Nvidia GTX 1070 ha prestazioni pressochè identiche alla sua controparte per desktop e con i suoi 8 GB di ram GDDR5 si presta a macinare qualsiasi titolo presente al momento sul mercato con risoluzione 1080p. La scelta di non dotare il computer di uno schermo 2K o 4K ha la duplice funzione di contenere i costi e di permettere alle 1070 di dominare incontrastata su qualsiasi applicativo videoludico.

Tra i titoli provati abbiamo:

  • Rise of the Tomb Raider
  • Assassin’s Creed Origins
  • GTA V

Tutti i titoli sono stati testati utilizzando i preset per qualità di tipo molto alto, quindi AA16X, Filtro Anisitropico Trilineare, Qualità delle texture e dell’illuminazione al massimo della loro capacità e cosi via.

Rise of the Tomb Raider ha presentato qualche problema in fase di benchmarking: il gioco presentava degli spike di lag di origine sconosciuta non imputabili alla scheda video ma, più probabilmente, derivanti dall’hard disk.

Qui di seguito alcuni screenshot ottenuti sulla configurazione:

 

I benchmark mostrano come, a 1080p, la 1070 riesce agilmente a portarsi via 60 fps e più nei vari titoli provati. Per i prossimi due anni la scheda video sarà in grado di far girare con tranquillità a prestazioni ultra/alto tutti i videogiochi in uscita.

La presenza di tale scheda video permette al dispositivo di essere un entry point portatile per tutti gli interessati alla realtà virtuale: la 1070 sarà in grado di far girare senza troppi problemi la stragrande maggioranza degli applicativi per HTC Vive e Oculus Rift

Lo schermo da 17″ fa la sua parte mostrando immagini nitide con un buon angolo di visione (merito del pannello IPS) dotato di patina antiriflessante.

Tutto questo viene alimentato da una batteria a sei celle in grado di sopportare per tre ore e mezze il dispendio energetico di questo bestione. Cifra non esaltante ma perfettamente in linea con il resto dei notebook gaming, creati appositamente per essere lasciati in pianta stabile su qualche scrivania.

Riepilogo.

Il Lenovo Ideapad Y910 è un laptop dalla grande potenza di calcolo pensato per i gamer. Tutto il computer è pensato al fine di regalare ai videogiocatori un’ esperienza che non dimenticheranno facilmente grazie all’assenza di compromessi veri e propri se non quelli dovuti alle dimensioni fisiche del dispositivo. Unici da ritrovarsi in un raffreddamento rumoroso e in una tastieranon comodissima a primo impatto.

Abbiamo provato il Lenovo Ideapad Y910 grazie alla bontà di Lenovo che ce ne ha spedito uno.

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!