Recensione Animal Crossing: Pocket Camp

Recensione Animal Crossing: Pocket Camp
Preparatevi tutti per il campeggio! Animal Crossing si reinventa in veste mobile con questo nuovo e meraviglioso capitolo, Pocket Camp!


Animal Crossing è sempre stato uno dei più interessanti Life Simulator sul mercato.

In questa saga, le principali attività riguardano la vita cittadina: arredare la propria casa, mantenere buoni rapporti con il vicinato, coltivare fiori, alberi da frutta, pescare, catturare insetti, il tutto cercando di rendere il proprio villaggio il più maestoso possibile.

Questa volta Nintendo ha deciso di portarti in una nuova dimensione: il campeggio!

Il ritorno di Animal Crossing!

Animal Crossing Pocket Camp K.K.
Una nostra vecchia conoscenza

In questo titolo Mobile dovrai occuparti della gestione di un vero e proprio campeggio, visitabile da nuove e vecchie conoscenze del mondo di Animal Crossing. Il titolo riprende meccaniche già presenti nei precedenti capitoli, tra cui il sistema di Missioni di New Leaf o la decorazione di interni tipica di Happy Home Designer, e ne introduce continuamente di nuove.

Nonostante questo titolo sia disponibile su Android e su iOS, ciò non lo rende una versione meno valida della saga di Animal Crossing: anche in Pocket Camp il core concept ruota attorno a far amicizia con diversi personaggi, ad intrattenere conversazioni con loro e a rendere la loro permanenza nel tuo campeggio la miglior esperienza della loro vita.

Alla scoperta del nuovo campeggio

Animal Crossing Pocket Camp Sconosciuti
Incontriamo nuove persone!

Il gioco è fluido e semplice: le dinamiche sono quelle tipiche di Animal Crossing, snellite per poter essere fruibili all’utenza mobile, meno esigente di quella da console.

L’interattività tipica di Animal Crossing è qui esaltata grazie alle opportunità offerte dalla piattaforma mobile: puoi visitare campeggi sia dei tuoi amici che di perfetti sconosciuti dall’altro capo del mondo, scambiarti con loro doni, fare i complimenti agli altri campeggiatori e ricevere premi per il numero crescente di interazioni.

Per convincere i tuoi nuovi amici a raggiungerti sarà necessario completare una serie di missioni da loro offerte, oltre ad inserire all’interno del campeggio stesso delle attrazioni di loro interesse.

Le richieste dei personaggi sono varie: passiamo dalla raccolta di frutta al pescare determinati pesci e molto molto altro.

Per aumentare la varietà di gioco, sono state introdotte sia missioni giornaliere che missioni

Animal Crossing Pocket Camp Campeggio
Miglioriamo questo campeggio!

a più lungo termine, che offrono un buon equilibrio tra ricompensa e richiesta. Ad esempio, oltre alla classica raccolta di frutta e alla cattura di pesci e insetti, dovrai far aumentare il livello di amicizia con gli altri personaggi, visitare i campeggi vicini, interagire e complimentarci con i gestori di altri campeggi, e molte altre attività mondane.

È possibile evitare di pagare qualsiasi cosa con una gestione intelligente del tempo, come ad esempio l’impostazione di progetti più grandi per l’artigianato durante la notte.

A dispetto di altri giochi mobile, in cui la pubblicità o la necessità di comprare monete virtuali diventa bloccante, in Animal Crossing Pocket Camp, si riesce a mantenere un buon ritmo di gioco, anche senza dover acquistare pack aggiuntivi, risorse o sblocchi.

In compagnia è tutto più bello!

Il gioco è inoltre arricchito dalla numerosa varietà di campeggi e di complementi di arredo acquistabili e tra loro componibili: potrai divertirti a diventare un arredatore per poter attrarre il maggior numero di amici virtuali possibile, oltre che, come nelle versioni classiche di questa saga, a creare abiti da indossare per sfilare nel tuo camp.

Animal Crossing Pocket Camp Crafting
Costriamo un bel divano!

Le musiche sono in linea con le classiche sonorità di Animal Crossing, fresche, leggere e naturalistiche, senza pretese e piacevolmente scorrevoli: ti accompagneranno nei vari momenti delle tue attività, mettendoti sempre a tuo agio e in una condizione di relax, consentendo un’immersione totale nella pace del “campeggio virtuale”.

La grande differenza con la saga classica di Animal Crossing è data dalla gestione del tempo: in Pocket Camp, il tempo di gioco segue dinamiche differenti da quelle classiche. Il campeggio non prosegue le proprie attività quando non stai giocando, come invece accade nelle città della saga principale.

In Pocket Camp, sono stati introdotti dei timer visibili per aggiornare le risorse, dei metodi per completare istantaneamente i progetti di costruzione e un’accelerazione del tempo attraverso l’utilizzo delle monete virtuali, come tipicamente previsto dai giochi mobile. Nonostante questa modifica della gestione temporale, crei un distacco rispetto agli altri titoli, il gioco non viene privato della sua naturale freschezza.

 

In conclusione

Animal Crossing: Pocket Camp risulta essere un valido titolo, nonostante la piattaforma d’uscita sia conosciuta ed utilizzata per l’intrattenimento occasionale. Il gioco non perde la freschezza e la tranquillità tipica della saga, bensì la porta in una nuova dimensione, accessibile a chiunque.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Andrea Crapanzano

Videogiocatore fin dalla tenera età di 5 anni con un NES ed un fantastico pc con MS-DOS. Amante della Souls Saga, di Monster Hunter, dei Moba e degli action. Musicista a tempo perso.

team forge esport italiano

Esport italiano: Team Forge avvia partnership con MSI

Dissidia Final Fantasy NT

Dissidia Final Fantasy NT: ecco il nuovo trailer presentato alla Jump Festa