Ultra Street Fighter IV – PS4 – Recensione


Articolo a cura di Samuele Zaboi


Questa generazione ha ormai abituato i giocatori al continuo approdo di edizioni rimasterizzata e in alta definizione di titoli già apparsi su PlayStation 3 e Xbox 360. L’ultima operazione di questo genere, in ordine cronologico, è Ultra Street Fighter IV, approdato su PlayStation 4 grazie un’operazione non effettuata direttamente da parte di Capcom, bensì dallo studio Other Ocean Interactive.

Benedette patch

L’esordio di Ultra Street Fighter IV su PlayStation 4 è stato tutt’altro che esaltante con un risultato che ha lasciato decisamente a desiderare, per usare un eufemismo. Il dover recensire la prima versione del gioco avrebbe portato fin troppi giudizi negativi e per questo motivo è stato doveroso attendere il rilascio della prima patch correttiva che, a onor del vero, si è fatta attendere solo pochi giorni.

I problemi solo citati poco sopra sono stati diversi e di diversa entità: una massiccia presenza di bug e un vistoso difetto nell’input lag (il tempo di risposta dai comandi dettati dal giocatore al gioco stesso), a tal punto che Capcom si è vista costretta a dover utilizzare per il celebre torneo Capcom Cup una versione old-gen del gioco e non quella per PlayStation 4, come inizialmente previsto. Il rilascio di una patch da parte di Other Ocean ha permesso di risolvere gran parte dei problemi sopra citati anche se i più navigati del genere continueranno a riscontrare un leggero difetto nell’input lag, soprattutto in confronto alle versione del gioco per la passata generazione di console.

Niente di nuovo sotto il sole, o quasi

Dal punto di vista dei contenuti, Ultra Street Fighter IV per PlayStation 4 non offre molte novità, a eccezion fatta di cinque nuovi personaggi, anche se il termine nuovi forse non è il più appropriato: si tratta infatti di Poison, Elena, Rolento, Hugo e di Decapre. La ricchezza di quanto offerto dal gioco si può riscontrare anche nella presenza di tutti i DLC già rilasciati in passato per Ultra Street Fighter IV, anche se questi si limitano ad abiti e a skin che arricchiscono il look dei personaggi presenti nell’ampio roster.

La nuova generazione del picchiaduro firmato Capcom, grazie alla potenza della nuova console di casa Sony, riesce a rifarsi il look apparendo nella sua bellezza come mai prima d’ora, grazie ai 1080p e ai 60 frame per secondo. A onor della bontà del lavoro svolto con questa riedizione in alta definizione, una volta superati gli ostacoli grazie alla patch già citata sopra, occorre segnalare anche il prezzo ridotto: Ultra Street Fighter IV è scaricabile infatti, esclusivamente in formato digitale, a un costo di poco inferiore a 25 Euro.


Commenti finali

Ultra Street Fighter IV è giunto su PlayStation 4 con troppi problemi, per fortuna però risolti con il rilascio in tempi brevi di una patch correttiva. L’acquisto del titolo è consigliato a tutti gli amanti del genere che non hanno ancora potuto mettere mano sul picchiaduro di Capcom e ottenere così a un prezzo contenuto lo stesso gameplay delle edizioni old-gen, una grafica migliore rispetto al passato e tutti i contenuti aggiuntivi già rilasciati.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

Final Fantasy XV: data di uscita e video della demo Episode Duscae 2.0

Microsoft E3 2015: data e orario della conferenza