Legend of Doom: Zelda fa a cazzotti con lo Slayer

    zelda e doom insieme

    È incredibile quello che è stato fatto con DOOM. Non è la prima volta che vediamo “smontare” dai modder quei videogiochi ormai classificabili come dei veri e propri classici, presi e modificati allo scopo di creare nuove e sorprendenti esperienze videoludiche.

    Un fenomeno sempre più diffuso che ha portato alla nascita di giochi stravaganti, in grado di attirare orde di appassionati, proprio come il recentissimo Legend of DOOM.

    Logo di Legend of Doom

    The Legend of Zelda come non l’avete mai visto

    Sono in molti ad avere nel cassetto il sogno di poter giocare al remake dell’originale The Legend of Zelda, che non solo ha avuto il merito di dar vita a uno dei franchise più iconici e ispirati del panorama videoludico, ma è un titolo che ancora oggi ispira tonnellate di giochi e sviluppatori.

    Sebbene non sia previsto a breve un remake di Zelda, sappiate che c’è un modo per rivivere l’esperienza da una prospettiva completamente nuova, letteralmente: avete mai sognato uno Zelda in prima persona? Magari ispirato al primissimo DOOM? No? Siete sicuri? Neanche noi, ma basta dargli un’occhiata per capire che si può desiderare anche ciò che non puoi sognare.

    Una nuova prospettiva

    The Legend of Doom è un remake in prima persona dell’originale The Legend of Zelda per NES ricreato con il motore grafico di DOOM realizzato da De Twelve Games. L’intero mondo di Zelda, compresi tutti gli oggetti, i nemici e i segreti, sono stati amorevolmente ricreati con il tipico stile grafico del leggendario sparatutto uscito nel 1993. Di seguito trovate il trailer della stravagante mod.

    Come potete vedere, il gioco permette di esplorare Hyrule dal punto di vista di Link, combattendo contro i tipico mostri del franchise e ottenendo oggetti vari, ovviamente non potevano mancare i nove dungeon originali che ora potremmo esplorare in prima persona.

    Come trovare Legend of DOOM

    Se avete una copia di DOOM o amate la saga di The Legend of Zelda, questo gioco è sicuramente un’esperienza che vale almeno la pena di provare. Inoltre, se siete preoccupati che Nintendo possa intraprendere azioni legali come già accaduto in passato, non dovrebbero esserci problemi: dato che si tratta di una mod basata su DOOM e non sul gioco Nintendo, non dovrebbero esserci spazio per manovre legali che possano eliminare dalle scene la stravagante mod.

    Grame di Legend of Doom dove vediamo la prospettiva in prima persona, mentre Link affronta di mostri con spada e scudo.

    Se volete provare The Legend of DOOM è necessario scaricare l’ultima versione di GZDoom sul vostro computer. Potete prendere il DOOM originale da Steam o GOG, ma qualsiasi versione di DOOM funzionerà. Infine, è necessario scaricare l’ultima versione di Legend of DOOM. Al momento in cui scriviamo, si tratta della versione 1.1.0, ma conviene controllate la pagina ufficiale per accertarsi che non siano disponibili ulteriori aggiornamenti.

    Doom è un gioco sparatutto in prima persona del 1993 sviluppato da id Software per MS-DOS. I giocatori vestiranno i panni di un marine spaziale, l’ormai iconico Doomguy, e dovranno combattere contro orde di demoni infernali con svariate armi letali. Id ha iniziato a sviluppare DOOM dopo l’uscita del suo precedente FPS, il leggendario Wolfenstein 3D (1992), entrambi i titoli sono realizzati con il motore di gioco 3D sviluppato da John Carmack, che cominciò a lavorare su DOOM con lo scopo di creare un gioco di fantascienza ispirato a Dungeons & Dragons e a film del calibro di Evil Dead II e Aliens.