Capcom, in un annuncio, ha fatto sapere al mondo giapponese che Resident Evil 7 arriverà su Nintendo Switch il 24 Maggio 2018; tale titolo non riceverà però una release come quelle che siamo abituati a vedere; il titolo sarà rilasciato attraverso un servizio di Cloud Streaming attraverso il Nintendo eShop nel solo mercato giapponese.

Questo annuncio, unico nel suo genere a dire il vero, ha generato un certo clamore perché potrebbe essere il primo di una lunga serie; che il gaming su Switch stia per ricevere un qualche tipo di accelerazione grazie alle tecnologie del cloud gaming?

Resident Evil 7 cambia pelle e diventa portatile.

Biohazard 7: Resident Evil Cloud Version è il titolo ufficiale per la versione Switch della saga di Shinji Mikami. Questa versione oltre a contenere la versione base di Resident Evil 7 contiene anche i due DLC Banned Footage Vol. 1 2.

La particolarità del titolo (e anche il suo punto di forza) è quello girare principalmente su un server cloud a esso dedicato. L’esperienza con Biohazard 7: Resident Evil Cloud Version sarà fortemente influenzata dalla connessione che si ha; non che questo in Giappone sia un grande problema probabilmente.

Il titolo costerà circa 2000 yen (15€) e verrà considerato più come un servizio che come un titolo a se per se. Per quella cifra l’acquirente si riporterà a casa un pass per il gioco che consentirà alla console di accedere al server cloud per far girare il titolo; questo rimarrà disponibile per 180 giorni filati, scaduti quelli sarà necessario ricomprare tale pass per poter utilizzare il titolo.

Ovviamente i vantaggi di un tale sistema sono da cercare nello spazio usato: invece del solito download di 24GB che altrimenti avrebbe intasato la povera console Nintendo (la quale ha 25 GB di spazio senza l’utilizzo di memorie esterne) sarà necessario scaricare soltanto 45MB di applicazione per accedere al servizio cloud.
Un risparmio del 99.84% che vi salverà dalla necessità di comprare una scheda sd nuova.

Il servizio cloud sarà scaricabile anche senza tirare fuori niente dal proprio portafoglio. Esso offre una prova gratuita di quindici minuti del titolo, sarà poi necessario acquistare il sopracitato pass per poter usufruire del titolo; quindici minuti in ogni caso saranno abbastanza per comprendere se la propria connessione è abbastanza potente per il titolo.

Resident Evil 7 Switch

Ancora niente europa per il cloud di Resident Evil 7.

Non sono state rilasciate dichiarazioni di nessun tipo riguardo un’ eventuale release europea della versione switch di Resident Evil 7. Da notare come, non possedendo un modulo per il 3G, la portabilità della Switch per tali giochi viene limitata all’ambiente domestico; quanto sarà giocabile il titolo in presenza di wifi lente o non sempre disponibili al massimo della potenza?

L’idea del cloud gaming, però, apre spiragli interessanti per quanto riguarda il futuro del videogioco. Pian piano il mondo intero si sta adattando con le velocità di connessione ai requisiti minimi da seguire per poter usufruire nel modo corretto di tale servizio; non è improbabile vederci fra 5 anni alle prese con un sacco di videogiochi che altrimenti mai ci saremmo aspettati su determinate console grazie ai collegamenti con dei server cloud.

La domanda non è più se arriverà ma quando arriverà. Aggiungiamo a tale domanda la stringa di testo “Monster Hunter World su Switch” e poi incrociamo l’incrociabile.

Resident Evil 7 e i suoi DLC (anche più di quelli disponibili su Switch a dire il vero) sono disponibili su Playstation 4, Xbox One e PC. Il titolo è disponibile anche su Playstation VR per delle emozionanti sessioni di gioco in grado di privare il giocatore permanentemente del sonno.

Resident Evil 7 Switch

 

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!