Per il Guinness World Record questo è il Nintendo 64 più piccolo di sempre

nintendo 64

Dopo l’uscita delle console NES e SNES Classic, molti si sono chiesti se ci sarebbe mai stata l’occasione per vedere un eventuale un Nintendo 64 Mini.
Nintendo, come suo solito, non si è mai sbilanciata troppo dicendo semplicemente che non avrebbe escluso l’idea per poi rinchiudersi nel suo solito silenzio.

A correre ai ripari ci ha pensato un’appassionato videogiocatore con diverse nozioni di elettronica ed informatica che, a partire da un controller per Nintendo 64, ha creato una versione portatile della console stessa.

Il Guinness World Records ha dichiarato ufficialmente che il Nintendo 64 costruito da Gunnar Turnquist è il più piccolo Nintendo 64 del mondo.

Giocare a Mario 64 nel palmo di una mano si può

Gunnar Turnquist, di Waltham in Massachusetts, è un videogiocatore un po’ pazzo che ha avuto la bislacca idea di prendere un vero Nintendo 64 e di tagliarne la scheda madre quanto più possibile. Con questa scheda madre tagliata ha poi realizzato una console in miniatura, collegando ad essa uno schermo LCD integrato e creando poi una scocca leggermente modificabile.

Su questa poi ha inserito i pulsanti del controller originale N64, essi completamente funzionanti, finendo poi per creare anche lo slot per le cartucce. La più grande differenza è forse data dalla presenza dei Joycon della switch, utilizzati al posto degli analogici del controller N64 originale.

Sono stato ispirato a realizzare questo progetto perché amo il Nintendo 64 ed è stata la mia prima console di gioco che ho avuto crescendo

Quanto è grande la console?
Il Guinnes World Records ha registrato che questo Nintendo 64 è davvero molto molto piccino. Se un Nintendo 64 normale è alto 7,2 cm, largo 25,9 cm e profondo 19 cm il Nintendo 64 custom di Turnquist ha le seguenti misure: 8,4 x 11,8 x 4,50.

Questo tentativo non è il primo che si fa per miniaturizzare una console fissa Nintendo.
Già in passato uno youtuber chiamato Smackedsam ha creato un dispositivo simile, utilizzando uno stick del Gamecube

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

god of war, god of war ragnarok, santa monica studio, santa monica studio nuovo progetto, santa monica studio god of war nuovo progetto

Cosa bolle in casa Santa Monica (oltre a GoW Ragnarok)?

tes III morrowind, tutti i cheats

TES III: Morrowind – Trucchi per sbloccare invincibilità e soldi infiniti