S.T.A.L.K.E.R. 2: tanti nuovi dettagli rivelati sul gioco

stalker 2 tutti i dettagli

Iniziano ad emergere nuove informazioni su S.T.A.L.K.E.R. 2, ed a fornirle è stato Zakhar Bocharov, il PR Manager di GSC Gameworld. In qualità di ospite al podcast “Not Brought In”, Bocharov si è trovato a rispondere a tutta una serie di domande riguardanti l’attesissimo sequel di uno degli shooter per eccellenza, che sbarcherà per la prima volta anche su console (Xbox Series X|S). Nonostante, com’era ampiamente prevedibile, lo sviluppatore ucraino abbia firmato un accordo di non divulgazione con Microsoft, il PR manager ha potuto rispondere a diversi interrogativi che gli sono stati posti, svelando diverse caratteristiche sul gioco.

Innanzitutto, siamo venuti a sapere che il developer aveva originariamente l’intenzione di utilizzare il motore grafico X-Ray per la realizzazione di S.T.A.L.K.E.R. 2; tuttavia, l’engine si è rivelato essere ampiamente obsoleto e, dopo un’attenta analisi, il team ha preferito deviare sull’Unreal Engine.

In secondo luogo, un ruolo importantissimo sarà svolto anche dalle mod. GSC Gameworld ha sempre attribuito grande importanza alla community di modding, e spera di poter continuare a contare sul suo supporto anche con S.T.A.L.K.E.R. 2; a tale proposito, il team di sviluppo sta pensando introdurre un sistema di mod anche su console.

Bocharov ha poi continuato affermando che il gioco, nel momento della sua release, sarà molto più stabile e “ripulito” rispetto ai suoi predecessori, dichiarando che lo stesso A-Life, il sistema di simulazione della vita, è stato implementato con nuove feature, diventando “più meticoloso e dettagliato“, consentendo le interazioni tra fazioni anche in momenti in cui il giocatore è impegnato in altre attività.

A-life 2.0 offirà un diverso livello di prestazioni. Presteremo sufficiente attenzione ad esso in prossimità del lancio. È un sistema incredibilmente interessante, che funziona davvero bene, e ci sarà qualcosa da mostrare.

Ma per quanto riguarda la trama? Il PR Manager ha affermato che il single player rimarrà la modalità di riferimento di S.T.A.L.K.E.R. 2, che ciò che troveremo nella Zona sarà in linea con quanto visto nei capitoli precedenti e che l’open world su cui potrà contare il gioco offrirà “una trama non lineare, con un grande numero di ramificazioni e finali diversi“.

Restate sintonizzati per non perdervi neanche un aggiornamento in merito.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

the legend of zelda: Skyward Sword, Zelda, The Legend of Zelda: Skyward Sword gameplay, The Legend of Zelda: Skyward Sword Breath of the Wild

The Legend of Zelda: Skyward Sword avrà un pizzico di Breath of the Wild

resident evil Village, Resident Evil, Resident Evil Village censura, Resident Evil Village teste tagliate

Niente teste mozzate per Resident Evil VIIIage in Giappone