Disgaea 6: Defiance Of Defiance arriverà in occidente il 29 Giugno su Nintendo Switch

disgaea 6 defiance of destiny

Il nuovo capitolo del brand Disgaea, chiamato per l’occasione Disgaea 6: Destiny Of Defiance ha finalmente una data di rilascio per il mercato europeo.

Il titolo è stato lanciato ad inizio anno in Giappone per Playstation 4 e Nintendo Switch ed è stato un importante passo in avanti per il brand. La critica giapponese ha accolto positivamente il titolo, con voti in linea con quello che generalmente è stato assegnato alla serie, quindi non resta che aspettare la reazione della critica europea.

Disgaea 6 ma senza ideogrammi

L’annuncio è stato realizzato da un video recentemente pubblicato da Nippon Ichi America. Nel video il presidente di Nippon Ichi Software, tale Sohei Niikawa (che si è occupato della produzione di Disgaea 6) ha confermato che l’uscita occidentale del gioco è stata fissata per il 29 giugno in esclusiva su Nintendo Switch.

Per colore che preordineranno il gioco ci sarà anche una sorpresina: con il pre order i giocatori avranno anche la possibilità di utilizzare quattro personaggi bonus gratuiti, provenienti direttamente dai precedenti capitoli della saga. Parliamo di Adell, Rozalin, Girl Laharl e Asagi, ognuno di loro con una piccola storyline da poter seguire per approfondire il suo impatto all’interno del titolo.

Cosa cambia rispetto ai precedenti capitoli della saga? Il nuovo capitolo di Disgaea porterà con sé un cospicuo numero di novità rispetto al passato, mettendo insieme un sacco di miglioramenti quality of life ad un passo avanti (o indietro, questo dipende dai gusti) a livello tecnico.

Disgaea 6: Defiance Of Destiny porterà con sé una grafica tridimensionale tutta nuova per gli standard del brand e potenzierà in maniera importante le meccaniche tra evilities, d-merits, squadre di ricerca per l’item world e la juice bar. le aggiunte più importanti però sono da ricercarsi nella semplificazione di alcune meccaniche, attraverso la modalità fast forward, l’auto battler per fare i level up in automatico con i personaggio o la demonic intelligence che regola quest’ultimo, in maniera simile al gambit system di Final Fantasy XII.

Per una volta il mondo di Disgaea sarà adatto anche ai giocatori meno hardcore e più casual, con una quantità gargantuesca di contenuti da portare con sé.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

Aliens: Fireteam, Alien, Alien videogioco, Alien nuovo videogioco

Botte e xenomorfi nel primo gamplay trailer di Aliens: Fireteam

gta v esperienza unica

Secondo il CEO di Take-Two, sulle nuove console GTA V sarà un’ esperienza unica