Provare Amazon Luna su Fire TV è possibile anche senza invito (se si è americani)

amazon luna

Amazon Luna, il servizio di Cloud Gaming del colosso di Jeff Bezos, arriverà su più dispositivi senza doverci mettere un invito di mezzo; tutto al di fuori del territorio italiano, in ogni caso.

Amazon ha infatti annunciato diverse novità per Luna, il suo servizio di Cloud Gaming che va direttamente a scontrarsi con Google Stadia o Geforce Now. Tutte queste novità sono succose assai ma hanno il terribile difetto di essere limitate al territorio degli stati uniti.

È un buon momento per avere una Fire TV

Cosa possono fare gli abbonati a Luna?
Da oggi i giocatori americani possono provare Amazon Luna gratuitamente su Fire TV grazie alla presenza di una prova gratuita, una demo, senza dover passare per il pallosissimo sistema ad inviti presente nella precedente versione del servizio.

I giocatori americani avranno quindi la possibilità di scaricare l’apposita applicazione Luna compatibile con Fire TV. I dispositivi compatibili saranno Fire TV Stick Lite, Fire TV Stick di seconda e terza generazione, Fire TV di terza generazione, Fire TV Stick 4K, Fire TV Cube, Toshiba Fire TV Edition e Insignia Fire TV Edition.

Amazon Luna è disponibile anche su Windows, Mac, Android e via Browser su iPhone e iPad ma, in questi casi, è ancora necessario avere da qualche parte l’invito.

Cosa comprende Amazon Luna?
Il servizio in abbonamento di Amazon offre l’accesso (normalmente per 5.99 dollari al mese) ad un catalogo di giochi (per ora pari a 50 titoli circa) tra cui troviamo anche grandi nomi come Control, Metro Exodus o Grid.

L’approccio è molto simile a quello di Netflix, con una selezione di titoli giocabili finché l’abbonamento è attivo.

Amazon non ha fatto solo questo ultimamente: l’azienda ha anche messo in vendita sul suo store online il controller del servizio che è disponibile per l’acquisto libero senza dover rientrare nel gruppo di tester dotati di invito.
Possiamo acquistare il controller se abitiamo in Europa?
Chiaramente no: questi sono disponibili solo sul territorio americano e pertanto è difficile che vengano spediti in Europa in qualche modo. Sarà unicamente necessario pazientare un poco.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

Cyberpunk 2077, CD Projekt Red, Jim Ryan Sony, Jim Ryan Sony Cyberpunk 2077

Jim Ryan di PlayStation: “Mai più un lancio come quello di Cyberpunk 2077”

kingdom hears dark road union x server chiusi

Kingdom Hearts dice addio al mobile (per ora): chiudono i server di Union χ e Dark Road