Lo riconoscete? Si dice sia un vampiro, è diventato un meme e gli hanno ammazzato il cane

    Keanu Reeves da bambino

    Dai, questa era super facile! Stiamo parlando di un attore al centro dell’attenzione dagli anni ’80, complice anche il fatto che pare non invecchiare mai (tanto da aver dato vita ad intere lore che lo vorrebbero un vampiro in viaggio nello spazio-tempo da secoli).
    Signore e signori: ecco Keanu Reeves!

    Keanu Reeves nel corso degli anni
    Fonte: Pinterest

    Nato in Libano nel 1964, (ebbene sì, ha 57 – cinquantasette – anni), Keanu è figlio di una ballerina e costumista e di un geologo, e vanta origini davvero cosmopolite: inglesi, native hawaiiane, cinesi, irlandesi e portoghesi e statunitensi.
    Il suo nome è un omaggio a quello del trisavolo paterno ed ha un significato davvero poetico: Keanu è l’abbreviazione del nome hawaiiano Keaweaheulu, ovvero “brezza leggera che sale (dal mare verso i monti)”.

    Dopo la separazione dei genitori, il giovane Reeves si trasferì insieme alla madre e i fratelli in Canada, dove si distinse per il talento come giocatore di hockey per una squadra di Toronto.
    Il piccolo Keanu non era uno studente provetto, ai tempi della scuola, motivo per cui decise di abbandonare gl studi senza conseguire il diploma, all’età di 17 anni. Solo anni dopo si scoprì che soffriva di dislessia, cosa che gli comportò grandi difficoltà nella lettura.
    Per pagarsi gli studi di recitazione, a cui si iscrive una volta maggiorenne, lavorò come affilatore di pattini da ghiaccio, come boscaiolo e addirittura come commesso in un negozio di pasta.

    I primi ruoli arrivano a metà anni ’80, dove recita in un film a tema hockey sul ghiaccio e poi nel successo Bill & Ted’s Excellent Adventure, di cui fu anche realizzato un sequel nel 1991. La sua carriera letteralmente decollò grazie a due ruoli di punta, ancora oggi acclamati da critica e pubblico: quello dell’avvocato figlio del diavolo in L’avvocato del diavolo del 1997 e l’iconico protagonista Neo della trilogia di film culto anni ’90 Matrix, delle sorelle Lana e Lilly Wachowski.

    Tutto il resto è storia.

    Keanu Reeves in una scena di Matrix

    Oltre alla partecipazione a film importanti come Dracula di Bram Stoker di Francis Ford Coppola, Il piccol Buddha di Bertolucci, Constantine e 47 Ronin, Keanu Reeves è associato maggiormente al ruolo del letale sicario John Wick nella trilogia a lui dedicata. Per calarsi nel personaggio, il nostro Keanu si è sottoposto ad allenamenti estenuanti, paragonabili a quelli dei marines americani.

    Keanu Reeves nei panni di John Wick

    Ultima apparizione che ha aumentato la sua importanza iconica nella cultura di massa, è quella del ruolo in CG di Johnny Silverhand nel videogioco Cyberpunk 2077. Johnny Silverhand è l’anarchico leader di una famosa tock band che si ritrova a convivere con V, il personaggio protagonista con cui il giocatore si interfaccia nell’avventura distopica offerta dal gioco.