Lo sviluppatore del remake di Zelda è di nuovo al lavoro: cosa ci aspetta?

Lo sviluppatore del remake di Zelda è di nuovo al lavoro - copertina

Grezzo, software house giapponese presieduta di Koichi Ishii (già creatore della serie Mana per Square), ha maturato una comprovata carriera nell’ambito dello sviluppo di remake: in particolare sono noti per la versione 3DS di The Legend of Zelda: Ocarina of Time, nonché per il recente remake per Switch di The Legend of Zelda: Link’s Awakening, uscito nel 2019 e divenuto il miglior debutto dello studio per copie vendute, ottenendo peraltro anche il plauso della critica (a proposito, ecco la nostra recensione).

Trailer di lancio di The Legend of Zelda: Link’s Awakening per Switch

È quindi una gioia apprendere che lo studio è al lavoro su un nuovo progetto dal sapore “medievale” e “stiloso”, come si legge negli annunci di posizioni aperte pubblicati dallo sviluppatore.

Grezzo è infatti alla ricerca di un programmatore Unity e 2 designers, in grado di applicare uno stile originale ad un impianto artistico dalla base realistica. Una richiesta interessante, che sembra discostarsi dai tipici scenari fantasy finora tratteggiati dai giochi della compagnia. I lavori su Zelda, infatti, hanno sempre avuto come riferimento il mondo fantasioso e un po’ deformed che da sempre contraddistingue il celebre JRPG di Nintendo, elementi che hanno contraddistinto anche le altre IP originali dello studio: l’action-RPG Arc of Alchemist, l’action-adventure Ever Oasis e il JRPG The Alliance Alive HD Remastered (quest’ultima sviluppata con Cattle Call).

Attendiamo quindi con curiosità di conoscere maggiori informazioni in merito al nuovo progetto di grezzo, sperando di essere stupiti da una ventata di novità!

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE ign

Articolo a cura di Alessandro Giovannini

videomaker, gamer, nerd, INTJ-A.

Cinema e videogiochi: le mie due più grandi passioni. Da bambino mi alzavo presto la mattina per giocare con il Sega Mega Drive II prima di andare a scuola; passavo i pomeriggi a guardare Terminator 2 fino a consumare il nastro della VHS; impiegavo le serate a cimentarmi nelle avventure grafiche di Lucas Arts su un glorioso PC con Windows 95 in compagnia di mio fratello.
Poi sono venuti gli studi e la laurea in cinema oltre al lavoro, in tv prima e come videomaker freelance poi, nonché le esperienze di redattore e inviato stampa presso siti di informazione cinematografica. In tutto ciò non ho mai abbandonato il gaming, che ho combinato con la mia passione per la scrittura ed il mio approccio analitico, prima sulle pagine di Spaziogames e ora qui su Player.
A tarda notte streammo sul mio sfigatissimo canale Twitch e nel resto del tempo mi struggo al pensiero di tutto il backlog che non riuscirò mai a recuperare :)

Primo videogioco: The Adventures of Captain Comic (DOS)
Videogioco preferito: Final Fantasy VII
Piattaforme di gioco possedute: Super Nintendo, Game Boy Color, Mega Drive II, PSX, PS2, PS3, PS4, PC.

mario networth ricchezza ricavi

Quanto ha venduto Super Mario? Le cifre sono da tachicardia

persona 5 strikers

Persona 5 Strikers: svelato Liberate Hearts, il nuovo trailer