Amanti di Undertale e Guitar Hero unitevi: sta per uscire Everhood

everhood

Ok tenetevi forte che questa è bella.
Avete mai provato a mischiare il mondo dei giochi musicali con il mondo dei giochi di ruolo, specie quelli indipendenti che sembrano usciti dagli anni novanta?

Noi no ma qualcuno, nel mondo, ci ha pensato al posto nostro e ci ha fatto un videogioco sopra. Questo è Everhood, un gioco di ruolo assurdo che sembra un ibrido tra Undertale, Moon Remix RPG Adventure, Guitar Hero e Audiosurf.

Gli ingredienti sono molto semplici: un mondo oscuro e bislacco, pieno di personaggi assurdi e fuori di testa che interagiscono con un protagonista che si ritroverà a dover affrontare molte sfide.

Queste ultime saranno tutte quante combattute su di una griglia che i giocatori dei Bemanilike conosceranno più che bene, il tutto con una colonna sonora da mani nei capelli che ibrida la musica chiptune con gli strumenti tradizionali.

Ecco, abbiamo provato a riassumere Everhood in quante meno parole possibili ed il risultato non è stato un granché. Guardate il trailer e vedete se voi riuscite a fare di meglio!

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

xbox series x

La mia prima Xbox: le impressioni di un sonaro incallito

Il gameplay di Biomutant sarà un misto tra Zelda e Fallout, ma coi furry