Avete mai visto la moglie di PewDiePie? È esperta di moda, chiamava i suoi fan “Marzipans” e ora si è presa una pausa da Instagram

Matrimonio di PewDiePie e Marzia

Si chiama Marzia Bisognin e sì, come suggerisce il nome è italianissima.

Cutepiemarzia

Marzia, classe 1992, è nata ad Arzignano in provincia di Vicenza, in Veneto.
Lei e Felix Kjellberg (meglio conosciuto sul web con il nome di PewDiePie), si sono conosciuti online nel 2011.
Dopo l’invito da parte di un amico di guardare i video di tale “idiota che gioca ai videogiochi”, Marzia ha preso coraggio e ha contattato via mail lo youtuber (allora agli albori), per fargli sapere quanto fosse divertita dai suoi video.

Come si dice, si è trattato di un vero e proprio colpo di fulmine e i due hanno deciso di mettere su una relazione a distanza (lui in Svezia, lei in Italia), prima di vedersi in real life pochi mesi dopo. Per l’occasione, Felix ha passato il Natale del 2011 in Italia, cogliendo l’occasione di presentare Marzia ai suoi iscritti in un video caricato sul suo canale YouTube.

Chi è CutiePieMarzia?

Una volta trasferitasi in Svezia nel 2012, dove è rimasta per un anno in modo da poter passare più tempo con Felix, Marzia ha deciso di aprire un canale YouTube tutto suo, dal nome CutiePieMarzia. Ciò, a detta sua, ha rappresentato un grande passo avanti per lo sviluppo della sua personalità, nonché un grande aiuto per superare le insicurezze e la timidezza – caratteristiche che hanno segnato la sua infanzia e pre-adolescenza.

Il canale di Marzia trattava prettamente argomenti relativi al suo personal lifestyle, a beauty routines, DIY, haul, vlog e, ovviamente, all’universo del videogaming.
Il progetto avviato su YouTube ha ottenuto peraltro ottimi risultati grazie ai suoi modi estremamente dolci e pacati e l’innegabile capacità, consolidatasi di anno in anno, di realizzare montaggi video davvero aesthetic e piacevoli da guardare.
Un altro elemento che ha contribuito al successo di Marzia su YouTube è stato la scelta di realizzare tutti i video in lingua inglese, in modo da poter essere compresa da tutti.

marzia bisognin

Nonostante i 7.6 milioni di iscritti e le più di 27 milioni di visualizzazioni accumulate sul suo canale YouTube, Marzia ha deciso deciso di abbandonare la nota piattaforma americana a partire da Ottobre 2018.
In un video dal titolo “Goodbye, Youtube” che ha raggiunto in fretta 16 milioni di visualizzazioni, Marzia ha spiegato ai suoi iscritti di come il progetto online la stesse facendo allontanare dalla vita reale, quella dall’altra parte dello schermo.

Da qui la decisione di chiudere il canale (anche se i video ci sono ancora e il nome del canale è cambiato in Marzia, semplicemente) e di dedicarsi con assiduità ad amici e familiari e, chiaramente, alle sue passioni.
Tra queste la moda, il design, l’illustrazione, il pottery (ossia la tecnica sempre più in voga, di craftare vasi, tazze e altri oggetti in terracotta, per poi dipingerli).
Tutte le sue (splendide, a dire il vero), creazioni sono state pubblicate sul suo profilo Instagram e alcune di loro sono acquistabili attraverso i canali ufficiali (@mai_accents e @tsuki_market).

marzia bisognin pewdiepie

Oltre che per dare spazio e visibilità alla sua arte, Marzia ha utilizzato Instagram (sempre con grandissima attenzione alla propria privacy), per raccontare del suo matrimonio con PewDiePie. Esso è avvenuto attraverso una deliziosa cerimonia in forma privata a Londra, esattamente otto anni dopo il loro primo incontro.

È di inizio mese, tuttavia, la decisione di Marzia di allontanarsi anche da Instagram.
In un post pubblicato allo scopo di augurare un “Buon 2021” ai propri followers, la giovane artista ha palesato la sua volontà di prendersi una pausa dai social soffermarsi sulla sua vita familiare e professionale fuori dalla vetrina del web.


Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Marta Verì

Ho 25 anni e una laurea in Giurisprudenza.
Non lo so nemmeno io perchè né come.
Mi piacciono la musica, la verdura e Asuka Soryu Langley: proprio in quest'ordine.
Scrivo tutto il giorno e, quando non mi lamento del futuro, canto.

Hinata Hyuga Naruto

Naruto: Eugenia Bellomia esplosiva nel cosplay di Hinata

the sinking city, frogwares, nacon, the siking city steam, the silking city problemi pubblicazione

The Sinking City torna su Steam (ma lo sviluppatore prega i giocatori di non comprarlo)