Monster Hunter Rise: mille dettagli rilasciati durante il periodo natalizio

monster hunter rise

Il 2020 si sta rapidamente avvicinando alla fine e già i primi mesi del 2021 sembrano promettere estremamente bene, complici anche numerosi videogiochi made in japan destinati ad arrivare sulle nostre console entro un trimestre.

Uno di questi è Monster Hunter Rise, previsto in maniera esclusiva per Nintendo Switch, sembra fare gli occhioni dolci a tutti quelli che hanno apprezzato Monster Hunter World ma vogliono qualcosa di più classico.
Dal reveal del gioco ad oggi Capcom ha lentamente svelato dettagli su dettagli, mostrando varianti delle armi già note e mostri.

Con una valanga di tweet abbiamo un sacco di nuove cose di cui parlare.

Viva l’account twitter di Monster Hunter Rise!

COn una lunga serie di Tweet l’account di Monster Hunter ha creato piccoli approfondimenti su alcuni dei personaggi che popoleranno il mondo di gioco. Qui sopra vediamo ad esempio Hinoa, l’NPC che si occupa delle quest relative al villaggio.

Qui troviamo Yomogi, la ragazzina che farà le veci del cuoco in questo capitolo del brand.

Capcom ne ha approfittato anche per presentare il personaggio di Fugen, l’anziano capo del villaggio Kamura che troveremo spesso tra una peregrinazione e l’altra nel nostro hub.

Twitter è stato anche il luogo perfetto per presentare Hamon, il fabbro che si preoccuperà di aiutarci ad ottenere equipaggiamento migliore di missione in missione.

Leggi anche: Qualcuno ha rifatto Hokusai con i LEGO

Tutti questi dettagli alzano l’hype già notevole per il capitolo portatile di Monster Hunter. Dopo l’incredibile successo di World Capcom sta puntando molte risorse sullo sviluppo di questo capitolo per Nintendo Switch, capace di fare davvero il botto a livello economico grazie anche all’incredibile popolarità della console Nintendo.

Monster Hunter Rise è un’esclusiva Nintendo Switch destinata ad arrivare sugli scaffali digitali e no il 26 Marzo 2021.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

fumetti bonelli videogiochi, videogiochi bonelli, videogiochi diabolik, diabolik fratelli manetti

Vogliamo più videogiochi sui fumetti italiani

teruyuki toriyama lascia sony japan

Il produttore di Demon’s Souls remake e Bloodborne Teruyuki Toriyama lascia Sony Japan – Nuova IP in arrivo?