30 anni di Sonic The Hedgehog, nuovi giochi in arrivo

L’anno prossimo sarà il trentennale di Sonic The Hedgehog, celeberrimo titolo pubblicato da SEGA nel 1991 per la sua console Genesis e divenuto in brevissimo tempo mascotte dell’azienda e icona dell’immaginario videoludico mondiale. Per l’occasione sono attesi festeggiamenti in grande stile, ed oggi sappiamo qualcosa di più circa i piani della compagnia a tal proposito.

Quest’anno Nintendo festeggia i 35 anni di Super Mario, storico rivale del porcospino blu per quanto riguarda i brand più conosciuti in ambito gaming. La grande N ha deciso di festeggiare con la riedizione di vari giochi di Mario, come vi abbiamo raccontato in questo articolo. Pare che SEGA non voglia essere da meno, ed abbia in serbo, oltre ad eventi tematici e una prevedibile valanga di merchandise, anche la pubblicazioni di nuovi videogiochi della serie.

varie versioni di Sonic

Sulla rivista The Licensing Source Book – catalogo specialistico di prodotti su licenza, destinato ad un pubblico di investitori – SEGA ha pubblicato un annuncio promozionale dei futuri festeggiamenti che la compagnia sta pianificando (potete vederlo qui sotto). Ovviamente l’annuncio ha il tono enfatico degli slogan pubblicitari, volti ad esaltare il valore del brand “Sonic” nel mondo. Dopo aver sciorinato una serie di dati altisonanti – tra cui il piazzamento di 920 milioni di giochi, e gli oltre 300 milioni di dollari di incasso cinematografico – la compagnia preannuncia che il 2021 sarà un anno di celebrazioni. Tra le iniziative promosse, oltre a programmi di licensing su misura (per chissà quanti e quali prodotti a tema che invaderanno innumerevoli settori merceologici), spicca su tutti la dicitura “new games” e “digital content”, il che non lascia alcun dubbio interpretativo: nel 2021 vedremo nuovi giochi di Sonic!

Già questa primavera, intervistato da GamingTrend, il Chief Brand Officer di Sonic Ivo Gersovich aveva dichiarato che, a proposito del 2021 “abbiamo novità incredibili che non vediamo l’ora di rendere note! Ma sarà necessario aspettare ancora un po’…”. Questa recente pubblicazione indica che le prime informazioni in merito saranno presto diffuse agli investitori. Immaginando un autunno di contrattazioni e stipule di contratti, possiamo quindi ragionevolmente ipotizzare qualche annuncio ufficiale al grande pubblico a partire dal periodo natalizio, sfruttando magari l’entusiasmo generale per l’approdo sul mercato delle console next-gen, che sembrano a questo punto la destinazione ideale per un nuovo videogioco del porcospino blu. Ci auguriamo di tutto cuore che si tratti di titoli di prima grandezza, al contrario dei numerosi filler ed occasioni mancate che hanno costellato alcuni degli anni più recenti della storia del brand.

L’ultimo grande programma di festeggiamenti di Sonic, per i 25 anni del personaggio, hanno infatti prodotto due titoli principali: Sonic Mania (2016) e Sonic Forces (2017). Mentre il primo ha incontrato i favori di pubblico e critica – grazie al suo ritorno al gameplay tradizionale dopo anni di esperimenti fallimentari – il secondo è stato generalmente bastonato (come quasi tutti i tentativi di realizzare titoli 3D di Sonic) per la sua trama piatta ed alcune magagne tecniche. C’è da sperare in un ritorno al classico stile di frenetico platform a scorrimento 2D che è la vera ragion d’essere del gioco, l’unica formula in grado di rendere giustizia al personaggio che, sebbene meno che in passato, continua a ritagliarsi un posto d’onore nella storia del medium.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Alessandro Giovannini

videomaker, gamer, nerd, INTJ-A.

Cinema e videogiochi: le mie due più grandi passioni. Da bambino mi alzavo presto la mattina per giocare con il Sega Mega Drive II prima di andare a scuola; passavo i pomeriggi a guardare Terminator 2 fino a consumare il nastro della VHS; impiegavo le serate a cimentarmi nelle avventure grafiche di Lucas Arts su un glorioso PC con Windows 95 in compagnia di mio fratello.
Poi sono venuti gli studi e la laurea in cinema oltre al lavoro, in tv prima e come videomaker freelance poi, nonché le esperienze di redattore e inviato stampa presso siti di informazione cinematografica. In tutto ciò non ho mai abbandonato il gaming, che ho combinato con la mia passione per la scrittura ed il mio approccio analitico, prima sulle pagine di Spaziogames e ora qui su Player.
A tarda notte streammo sul mio sfigatissimo canale Twitch e nel resto del tempo mi struggo al pensiero di tutto il backlog che non riuscirò mai a recuperare :)

Primo videogioco: The Adventures of Captain Comic (DOS)
Videogioco preferito: Final Fantasy VII
Piattaforme di gioco possedute: Super Famicom, Game Boy Color, Mega Drive II, PSX, PS2, PS3, PS4, Xbox One S, PC.

Nuovo trailer per 13 Sentinels: Aegis Rim

lords of the fallen 2 cambia nuovamente sviluppatore

Lords of the Fallen 2 cambia sviluppatore e uscirà su next-gen