HOME » news

Annunciato Hyrule Warriors: l’era della calamità

hyrule warriors age of calamity

A sorpresa Nintendo ha annunciato Hyrule Warriors: L’era della calamità, un nuovo videogioco musou sviluppato da Koei Tecmo ambientato nel mondo di The Legend Of Zelda Breath Of The Wild.

Anzi, a voler essere precisi questo titolo è ambientato in un periodo storico del tutto nuovo poiché mostra cos’è successo cento anni prima dell’ultimo capitolo della saga che vede Link protagonista.

Il titolo, in arrivo in esclusiva per Nintendo Switch il 20 Novembre, vede il giocatore combattere epiche battaglie all’interno di una Hyrule ancora intatta.

Ad essere protagonisti del titolo sono moltissimi dei volti più celebri che abbiamo imparato a conoscere durante l’avventura che ha segnato l’arrivo di Nintendo Switch. Link, Zelda, i quattro campioni e moltissimi altri personaggio saranno giocabili all’interno di questo nuovo capitolo di Hyrule Warriors.

Il titolo è stato presentato da Eiji Aonuma e Yosuke Hayashi, producer di Koei Tecmo con un trailer che trovate in calce alla notizia.

Preordinando il titolo dal Nintendo eShop sarà possibile ricevere l’arma esclusiva per link “mestolo fortunato.”

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

Star Renegades | Recensione (PC): RPG, pixel e strategia

Nuovo trailer per 13 Sentinels: Aegis Rim