HOME » news

Asus ROG Phone 3 ovvero il cellulare più potente al mondo

ASUS Rog Phone 3

Durante il corso della corrente giornata Asus ha approfittato per presentare all’interno di un evento digitale un suo nuovo smartphone che, udite udite, può vantare di una potenza di fuoco ancora inusitata all’interno dello stesso mercato.

Abbiamo potuto partecipare ad un evento digitale riguardante la presentazione del nuovo ROG Phone 3 ovvero l’ultima generazione di uno smartphone letteralmente da gaming, stavolta più potente ed eccitante che mai.

L’evento digitale ha coperto tutto l’ecosistema ROG Phone, stavolta disponibile in duplice configurazione grazie all’esistenza della Strix Edition, in grado di fare gli occhioni dolci ai giocatori con i portafogli più striminziti.

Vediamo più nello specifico perché il ROG Phone 3 promette bene all’interno del mondo della telefonia da gaming.

Asus ROG Phone 3, per chi non vuole scendere a compromessi.

Una cosa che ASUS ha tenuto a rimarcare più volte durante la presentazione stessa è che il suo ROG Phone 3 non conosce assolutamente compromessi con la concorrenza grazie all’utilizzo del processore di recente annuncio, il Qualcomm Snapdragon 865 Plus G5.

Il processore in questione, oltre a poter utilizzare i protocolli del 5G per i fortunati in grado di utilizzare tale tecnologia, porta con sé tutte le potenzialità che vengono dalle ottimizzazioni delle tecnologie Qualcomm Snapdragon Elite Gaming. Tutta questa potenza viene tenuta a bada da un sistema di raffreddamento GameCool 3 per tenere a bada problemi relativi al throttling.

A tutto ciò vanno aggiunti i 16 GB di Ram LPDDR5 e i 512 GB di Rom UFS 3.1 ultraveloce, tutte caratteristiche utili all’ottenimento della migliore esperienza di gioco possibile, al massimo della fluidità senza limitazioni o compromessi.

I calcoli di processore e GPU vengono mostrati su un grande schermo AMOLED da 6.59 pollici a 144HZ e 1ms di latenza al tocco, un vero e proprio mostro ai vertici assoluti del settore in grado di assicurare una sensazione di controllo senza precedenti. Lo schermo supporta anche le tecnologie HDR10+, per tutti i giocatori che hanno voglia di abilitare tali filtri nei giochi che li supportano.

Tutto ciò viene alimentato da una batteria enorme, da ben 6000 mAh. Quest’ultima viene aiutata anche da un grande numero di soluzioni avanzate per il risparmio energetico. Questi meccanismi passivi sono funzioni come l’ibernazione che limita in modo proattivo i dati in background e permette di allungare la vita della stessa batteria, diminuendo i cicli di ricarica vista la maggiore durata della carica.

Un telefono per i gamer, fatto dai gamer.

Il ROG Phone 3 non è soltanto uno smartphone dalla potenza incredibile ma è anche uno smartphone creato appositamente per quei giocatori che vogliono un esperienza di gioco altrimenti impossibile. Questo può accadere grazie alla presenza degli intuitivi AirTrigger 3. Questi, dotati di sensori di movimento e sensori tattili, danno al giocatore la possibilità di controllare l’azione in modo capillare e ben si accoppiano con la presenza della modalità X.

Questa modalità x permette alle prestazioni dello smartphone di migliorare ancora, permettendo all’utente di personalizzarne i parametri di sistema al fine di ottenere il miglior risultato possibile. Grazie alla presenza della tecnologia ROG HyperFusion sarà possibile, per il giocatore, avere una partita quanto più stabile possibile grazie ad un attenta combinazione di Wi-Fi multi antenna e 5G, mettendo insieme nello stesso momento connessione Wi-Fi e rete dati, con scelta automatica del mezzo da usare per passare i dati necessari.

Il Rog Phone 3 avrà dalla sua anche una porta di ricarica USB-C aggiuntiva, sul lato del telefono, per permettere ai giocatori di ricaricare il proprio telefono cellulare senza dover smettere di giocatore. Questa porta è anche necessaria per poter connettere l’ampio parco accessori che ASUS ha deciso di produrre insieme allo smartphone.

Migliorate notevolmente anche le prestazioni audio grazie alla collaborazione con gli specialisti di Dirac, raggiungendo finalmente risultati accettabili per il comparto smartphone con buone valutazioni da parte dei più importanti siti di settore come DXOMARK.

Parlando di accessori ROG Phone 3 ha dalla sua un comparto di dispositivi modulari per tutti i gusti.

Dal gamepad modulare ROG Kunai 3 alla cover Lightning Armor Case, passando anche per la ROG Clip per attaccare il telefono sui controller delle console classiche. Grazie al TwinView Dock 3 sarà possibile raddoppiare gli schermi a disposizione del giocatore, sempre a 144Hz mentre il Mobile Desktop Dock permetterà ai giocatori di collegare tastiera e mouse per un esperienza da gioco praticamente indistinguibile da quella desktop, a patto di usare una tv esterna o un monitor!

Preparate i portafogli.

Rimangono soltanto le domande più importanti per noi possibili acquirenti: quindi dove si compra? quindi quanto costa?

ASUS ROG Phone 3 è già disponibile in preordine su ASUS eShop. Ecco quache informazione in più.

ASUS ROG Phone 3- Strix Edition sarà disponibile entro la fine di luglio su ASUS Gold Store e Unieuro.it per un prezzo di 799.00 € IVA inclusa.

ASUS ROG Phone, nella sua configurazione da 12Gb di RAM e 512 GB di storage sarà disponibile entro la prima metà di Agosto su ASUS eShop, presso gli ASUS Gold Store e presso Unieuro, sia online che presso alcuni punti vendita selezionati, per un prezzo di 999.00€ IVA inclusa.

Infine la versione più potente, la ASUS ROG Phone 3 configurazione da 16GB RAM e 512 di storage sarà disponibile entro la fine di agosto su ASUS eShop ad un prezzo consigliato di 1.099.00€ IVA inclusa.

I più veloci acquirenti del ROG Phone 3 – Strix al momento dell’apertura del preordine riceveranno in omaggio un paio di auricolari ROG Cetra (valore 109.90 €); per chi invece lo acquisterà presso Unieuro o ASUS Gold Store riceverà gli auricolari in-ear ROG Cetra Core (valore 59.90).

Tutti quelli che acquisteranno un ROG Phone avranno in ogni caso a disposizione la possibilità di ottenere un pass per Google Stadia Pro; il pass darà all’utente la possibilità di accedere al noto servizio di game streaming in modo gratuito per 3 mesi.

Articolo a cura di Daniele Di Egidio

Daniele Di Egidio è il creatore di Player.it e vicedirettore della testata.

Videogiocatore da quando ha memoria, prese in mano il primo joypad nel lontano 1997 su un fiammante Super Nintendo regalato dal fratello, da li arrivò l'amore per il mondo del gaming.

Dai lontani primi anni 2000 fino ad adesso ha giocato oltre cinquecento titoli, dal retrogaming ai giochi contemporanei, predilige i moba come Dota 2, gli sparatutto classici e i giochi di strategia. La sua fissa attuale è per MTG Arena.

Decise di fondare Player con uno scopo ben preciso, portare i giocatori di ruolo "analogici" nel mondo del digitale e viceversa, infatti le due realtà difficilmente in Italia hanno un luogo dove incontrarsi e imparare vicendevolmente la magia che c'è dietro un GDR o un videogioco single play.

Al di fuori del mondo del gaming Daniele è un fotografo ben ambientato nel mondo della fotografia dei concerti, ha fotografato in lungo e in largo per l'europa più di 1000 band di caratura mondiale, ha seguito artisti di fama mondiale in tour, è stato fotografo ufficiale di diversi festival da 50.000 e più ingressi e ha avuto diverse pubblicazioni con Metal Hammer italia e con MetalManiac negli anni passati.
Ha militato per 8 lunghi anni in SpazioRock dove copre ancora il ruolo di fotografo ufficiale.

un recente studio indica i videogiocatori come predittivi del comportamento violento

L’esposizione a videogiochi violenti non incide sul comportamento

yakuza like a dragon sarà localizzato in italiano

Yakuza: Like a Dragon, confermate la localizzazione in italiano e l’uscita su PS5