Uno “studio segreto” di 2K Games al lavoro sul nuovo Bioshock

Bioshock seguito


Secondo quanto rilasciato da Hangar 13 (developer di Mafia III) in un’ intervista a Kotaku, i loro vicini di ufficio erano uno studio segreto al lavoro su un nuovo videogioco dedicato alla saga di Bioshock.

Il progetto è stato commissionato loro da 2K Games con il massimo riserbo e lo sviluppo del titolo è ancora nelle sue fasi primarie.

[amazon_link asins=’B01I1TVW9O,B01IPJC9F6′ template=’CopyOf-ProductCarousel’ store=’frezzanet04-21′ marketplace=’IT’ link_id=’f0ec9d33-3f67-11e8-9533-3b75b2da961c’]

Chiacchierando.

Tale dichiarazione è figurata in un intervista riguardante lo sviluppo dell’ultimo capitolo di Mafia da parte di Hangar 13: sembra che molti membri dello studio, concluso lo sviluppo del gioco, abbiano scelto altre strade e siano andati in altri studi tra cui un misteriosa software house impegnata nella realizzazione di un videogioco del franchise di Bioshock .

La software house sopracitata non ha un nome ben preciso, si sà che era vicina d’ufficio di Hangar 13 e che le sue dimensioni erano contenute. Essa è al lavoro su un progetto nome in codice Parkside, reclutando alacremente personale dall’intera industria del videogioco per lavorare su tale progetto.

Il reale contenuto di tale progetto sembra non sia mai uscito fuori dalle bocche degli sviluppatori, nemmeno in ambiti amichevoli con i vicini d’ufficio. Gli unici rumour trapelati al riguardo, secondo Hangar 13, riguardano l’appartenenza del progetto Parkside al franchise di Bioshock.

Secondo Hangar 13 il progetto è di piccole dimensioni data la quantità di persone che ci sta lavorando sopra. Dalle dichiarazioni di Hangar 13 trapela anche la voce di un membro dello studio che ha giustificato la scelta di un piccolo studio di sviluppo, creato appositamente per evitare il problema comune di non avere abbastanza materiale su cui lavorare rispetto al numero di persone.

Svelata in America la Bioshock Anniversary Edition

Le uniche certezze al momento sono il non coinvolgimento di Ken Levine nel titolo; egli dopo aver chiuso Irrational Games nel 2014 si è dedicato ad un neonato studio chiamato Ghost Story Games

Al momento sono aperte le scommesse su dove sarà ambientato: se lo ambientano nello spazio e non lo chiamano System Shock non lo compriamo.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

WoW Battle for Azeroth: Aggiornamenti dall'alpha

WoW Battle for Azeroth: Aggiornamenti dall’alpha

Shenmue I&II Collection

Annunciata Shenmue I&II Collection per PC,PS4 e XBOX ONE