Final Fantasy Tactics Battleground: scommettere soldi finti su Twitch e divertirsi

fft battleground

Final Fantasy Tactics Battlegound è uno stream di Final Fantasy Tactics tutto matto ed è attualmente una delle cose più vicine al gioco d’azzardo innocente che è possibile trovare sulla piattaforma di Jeff Bezos.

Avete mai piazzato scommesse con soldi inesistenti su squadre di personaggi appartenenti ad un videogioco? Avete mai gettato a terra tastiera e mouse perché la vostra squadra comandata i è curata un turno di troppo? Avete mai giocato tutto il vostro capitale per poi essere felici perché fortunatamente nessuno di quei danari era reale?

Ecco a voi un’esperienza in grado di rispondere a queste vostre richieste, tutte molte specifiche ovviamente..

Final Fantasy Tactics Casino edition?

A parlarne per la prima volta è stato PCGamesN. Sostanzialmente quello con cui abbiamo a che fare è una versione moddata di Final Fantasy Tactics per Playstation in cui tutti i contenuti sono disponibili all’intelligenza artificiale.

Quest’ultima assembla, di volta in volta, dei mini tornei tra personaggi generati casualmente con un pool di armi, oggetti ed abilità completamente casuali, il tutto all’interno di una qualsiasi mappa tra quelle presenti nel gioco originale.

Possiamo pensare a questo progetto come all’evoluzione di Salty’s Dream Cast Casinò, un progetto targato 2013 in cui a scontrarsi non erano squadre di personaggi ma lottatori pescati da una versione enorme di M.U.G.E.N (che per inciso funge anche da engine per la cosa) che se le danno di santa ragione per il resto della giornata.

A tutti i partecipanti della chat di FFTB vengono assegnati dei GP (la famosa valuta monetaria inesistente) iniziali che possono essere utilizzati per scommettere attraverso il comando apposito !bet; questo genera il meccanismo di scommessa principale che trasforma la chat in una serie di otto tifoserie , ognuna per una determinata squadra.




Il bilanciamento del titolo è gestito dall’intelligenza artificiale: all’inizio di ogni sessione di streaming vengono generate otto squadre, ognuna con al suo interno quattro combattenti. Le abilità vengono dosate per cercare di mantenere il power level uniforme tra tutte le squadre (esempio: ogni squadra avrà a disposizione massimo una magia considerata potentissima, due potenti e così via) e lo stesso vale per gli equipaggiamenti.

Una volta messe insieme tutte queste caratteristiche il torneo inizia e tutte le squadre si scontrano sino alla morte di tutti i loro componenti. Completare un torneo non porta a nessun tipo di ricompensa fisica, tolto il diritto di vantarsi ed il poter vedere il proprio gruzzolo aumentare vertiginosamente.

La magia è nel pubblico, ovviamente.

Dov’è il quid che trasforma Final Fantasy Tactics Battleground in qualcosa che ha il potenziale per scatenare il panico su Twitch? Nella partecipazione del pubblico, ovviamente.

Il fatto che l’intero sistema si basi su del gioco d’azzardo innocuo fomenta le chat e le tifoserie in modo imponente, generando meme, creando cori e fabbricando schieramenti di preferenza. Ogni partita diventa una fucina di drama, ogni mossa genera nel pubblico (quando presente, ovviamente) una reazione esagerata ed esagitata. Le alterazioni di stato diventano benedizioni, le tecniche diventano epiche manco fossimo in un manga shonen.

Si tratta di un meccanismo vagamente simile a quello che ha portato al successo mondiale il mondo di Twitch Plays Pokémon: una community si incaponisce su imprese videoludiche, inventando una narrativa e polarizzando le attenzioni.

Gli sviluppatori hanno dichiarato di avere intenzione di potenziare le mod utilizzate e di aggiungere al tutto nuove funzionalità nel prossimo futuro. In primis sono intenzionati a creare un sistema per permettere una migliore fruizione delle informazioni agli spettatori, al momento relegati ad imparare tutto a memoria ogni qualvolta qualcosa compare a schermo; questo permetterebbe agli spettatori di scommettere con criterio invece di tirare a caso, aiutando la popolarizzazione della trasmissione.

Twitch si è dimostrato, ancora una volta, in grado di spostare le assi fondanti di determinati videogiochi in modi altrimenti impensabili.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

epic games free games

Epic Games Store continuerà a distribuire gratuitamente giochi durante il 2020

Valve Index

Index VR di Valve esaurito ovunque (grazie ad Alyx?)