Gli appassionati di riviste cartacee ricordano sicuramente con un certo affetto i racconti delle incredibili trasferte che i giornalisti dell’epoca dovevano fare per seguire una fiera, in un mondo privo di internet e completamente basato sull’esperienza fisica di un evento. I giornalisti dell’epoca probabilmente ricordano ancora meglio il dolore di dover affrontare il jet-lag, di dover lottare con aree, controlli immigrazione, con le code in metropolitana e tutto il resto.

L’avanzare degli anni ha reso il tutto più semplice per un paio di motivi: il progresso tecnologico e l’arrivo di sempre più fiere di settore in europa; a tal proposito oggi Bethesda ha annunciato che il QuakeCon, il suo evento più importante, scavalcherà per la prima volta l’oceano arrivando in Europa durante il mese di luglio.

Il primo Quakecon europeo.

Quakecon fotografia

L’annuncio di Bethesda ha sorpreso un po’ tutti: la prima edizione del Quakecon europeo si terrà tra 26 e 27 Luglio 2019 in quel di Londra, portando per la prima volta l’atmosfera della festa altrimenti esclusiva di Dallas dall’altra parte dell’oceano.

L’evento permetterà a tutti gli appassionati, i giornalisti ed i curiosi di provare i prossimi giochi di Bethesda, di osservare conferenze e sessioni di Q&A direttamente con gli sviluppatori e così via. Il piatto forte dell’evento sarà, probabilmente, rappresentato dalla possibilità per tutti di provare una build praticamente definitiva di Doom Eternal, il nuovo capitolo della saga di sparatutto più storicamente importante al mondo. Se i demoni non fanno per voi allora potrete ripiegare con tranquillità su Wolfenstein Youngblood, nuovo capitolo della saga antinazista per eccellenza.

Il Quakecon londinese comunque non sarà l’unico evento di questo genere nel corso del 2019 per Bethesda; l’originale Quake-con Dallas avverrà in ogni caso dal 25 al 28 Luglio 2019.

L’evento europeo avrà un giorno di preview (il 26 luglio) destinato solo ai possessori del biglietto, il giorno successivo sarà invece aperto al pubblico. Tutte le informazioni sui costi dei biglietti e sui vari requisiti saranno presto disponibili sul sito ufficiale dell’evento.

L’Europa si sta arricchendo di eventi videoludici.

pax east panel quakecon

L’arrivo del Quakecon nei territori europei (Brexit permettendo, ovviamente) è il segnale che le aziende stanno iniziando a vedere nel pubblico europeo una risorsa da valorizzare. Le varie nazioni europee al momento potevano fregiarsi di importanti fiere di settore come il Lucca Comics & Gamesla Paris Games Week, la Gamescom di Colonia o la novella TwitchCon tenutosi per la prima volta in quel di Berlino in questa sua versione europea.

Il Quakecon potrebbe essere semplicemente il primo di una serie di nuove versioni europee degli eventi altrimenti sempre stati esclusivi del continente americano. Blizzard potrebbe, ad esempio portare in europa anche la sua Blizzcon, altro peso massimo degli eventi oltreoceano o il MinecCon.

Noi, nel nostro piccolo, speriamo di vedere esportate in Europa anche fiere di settore non brandizzate come il PAX, enorme evento a base di videogiochi e giochi da tavolo o la GDC, fiera di punta per quanto riguarda il mondo degli sviluppatori stessi con conferenze, panels e approfondimenti su praticamente ogni aspetto riguardante il mondo dello sviluppo dei videogiochi.

5/5 (2)

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!