Ecco il trailer de “War Of The Spark”, la nuova espansione di Magic The Gathering

war of the spark magic the gathering mtg arena


Con un meraviglioso trailer quest’oggi Wizards Of The Coast ha finalmente rilasciato alcune date importanti per “War Of The Spark” o “Guerra della Scintilla”, l’espansione di Magic The Gathering che si appresta ad uscire per gli ultimi mesi di Aprile.

Lo splendido trailer mostra una scena del conflitto devastante che imperversa all’interno di Ravnica tra Liliana Vess ed il malvagio Nicol Bolas, ad un passo dalla conquista del potere più assoluto.

Il trailer della guerra della scintilla è accompagnato da una cover della nota “In The End” dei Linkin Park in una sua versione acustico/orchestrale realizzata da Jung Youth & Fleurie; per la prima volta abbiamo a che fare con un prodotto d’animazione di qualità incredibile per un trailer videoludico, molto vicino alla qualità dei trailer a cui Blizzard ha abituato la sua utenza sparsa tra i vari Overwatch/World Of Warcraft e Heartstone.

War Of The Spark/Guerra della scintilla è la nuova espansione di Magic The Gathering, i comunicati stampa rilasciati da Wizards Of The Coast hanno già annunciato la presenza di 36 planeswalker ed una narrativa nascosta dell’espansione molto più approfondita di quella a cui siamo stati abituati finora; l’azienda americana ha dichiarato che sarà difficile rimanere delusi da questo suo prodotto.

War Of The Spark/Guerra della scintilla sarà giocabile su MTG Arena a partire dal 25 Aprile 2019, due giorni prima del prerelease fisico che avverrà nei negozi che aderiscono all’iniziativa; a partire dal 3 Maggio sarà possibile trovare i booster pack relativi all’espansione in giro per i negozi specializzati e non.

Il multi verso di Magic The Gathering è in pericolo e starà a noi giocatori sistemare le cose.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

Grave Keeper | Mini recensione

Grave Keeper | Mini recensione (PC)

lord of hellas - recensione e guida del boardgame

Recensione Lords Of Hellas | La tragedia è la forza degli schiaffi di Eracle