Laura Kate Dale, giornalista di Kotaku, ha pubblicato nel corso della giornata un articolo riguardante uno dei possibili eventi dell’anno: Spyro Trilogy Remaster.

Secondo numerose fonti vicine al progetto Spyro Trilogy Remaster, Activision sta lavorando al momento su una remaster della trilogia PS1 della saga del draghetto viola più famoso della console Sony. La remaster verrà annunciata nel corso di Marzo 2018 e verrà rilasciata nel terzo trimestre del 2018.

Cosa sappiamo ?

Il remaster della trilogia, un po’ come è stato per il successone firmato Crash Bandicoot N. Sane Trilogy, presenterà nuovi asset, animazioni e cutscenes con tanto di colonna sonora rimasterizzata. Tra le nuove funzioni del titolo saranno presenti un salvataggio migliorato, molto più user friendly dell’originale.

Spyro the dragon remaster
Non è uno screenshot della remaster, ma speriamo in una qualità grafica simile!

Il remaster includerà i tre capitoli usciti per Playstation 1 della saga: Spyro The Dragon, Spyro 2: Gateway to Glimmer e Spyro 3: Year Of The Dragon.
Sembra saranno reintegrati alcuni cut-contents omessi dalle versioni originali del gioco.

La versione rimasterizzata del titolo verrà annunciata per Playstation 4, con tanto di supporto alla PS4 Pro, nel corso di Marzo 2018 e verrà rilasciata al pubblico durante il terzo trimestre dell’anno. Ci sono possibilità che il titolo venga rilasciato nel corso di Settembre, finendo per allinearsi con il ventesimo anniversario della saga Spyro The Dragon.

Sempre nello stesso articolo, la giornalista dice che durante l’annuncio di Marzo il gioco sarà presentato come esclusiva sebbene in realtà sia solo un’ esclusiva temporanea. Il titolo sarà destinato alle altre piattaforme nel corso del 2019, esattamente come dovrebbe succedere per l’altra grande remaster di questa generazione.

Il videogioco verrà sviluppato da Vicarious Visions, lo stesso team di Crash Bandicoot N.sane Trilogy; una scelta a dir poco azzeccata visto il successo incredibile che il titolo con il peramele più famoso del mondo videoludico ha ricevuto nel corso dell’ultimo anno.

Incrociate le dita.

Per ora è solo un rumour, non ci resta che incrociare le dita e sperare che la remaster esista davvero. Se così sarà, non smettete di incrociare le dita ma sperate che colonna sonora venga affidata al buon vecchio Stewart Copeland, già batterista dei Police, per mantenerne la qualità eccelsa.

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!