Metro Exodus sarà dotato di Denuvo

metro exodus


Attraverso un aggiornamento sulla pagina Steam dedicata al titolo Deep Silver e 4A Games hanno ufficializzato la presenza di Denuvo a protezione di Metro Exodus.
Il notissimo sistema antipirateria sarà adoperato per il prossimo titolo derivato dai romanzi dello scrittore e giornalista russo Dmitrij Gluchovskij ed andrà a fungere da principale scoglio per tutti i gruppi di cracking che si accingeranno a rilasciare il gioco in forma gratuita.

Purtroppo questo è un deciso distacco dai precedenti capitoli della saga che erano addirittura finiti su store come GOG, noti per la completa assenza di DRM a protezione della proprietà intellettuale.

La solita polemica Denuvo potrebbe circondare Metro Exodus.

metro exodus gameplay screenshot

La notizia, purtroppo, rischia di scatenare una serie di polemiche che non sono assolutamente nuove all’interno della community PC.
Denuvo, infatti, non è vista di buon occhio da praticamente la quasi totalità dei Pc Gamer i quali tacciano il prodotto di rallentare le prestazioni di diversi titoli in modo visibile.

La cosa non è stata scientificamente provata e ci sono test che puntano ad ambedue le tesi: c’è chi dice che Denuvo non crei problemi e chi invece sostiene l’esatto contrario.
Non vediamo l’ora di scoprire come si comporterà il titolo di 4A Games in entrambe le situazioni.

Al momento le polemiche derivanti le prestazioni del Pc intorno a Denuvo potrebbero non essere importanti perché ancora ci manca un dato importantissimo: i requisiti di sistema. 4A Games e Deep Silver ancora non hanno rilasciato alcun tipo di informazione sui requisiti di sistema che saranno necessari per far girare l’ultimo sparatutto della loro saga sovietica; con tutta probabilità se si ha l’intenzione di puntare alla massima qualità grafica possibile sarà necessario dotarsi di un hardware piuttosto potente

La saga di Metro, per la precisione, è sempre stata famosa nel mondo PC per essere uno dei migliori luoghi dove testare le potenzialità delle proprie configurazioni grazie alla grande qualità dei motori grafici impiegati. Fortunatamente gli sviluppatori hanno fatto sapere che, anche stavolta, il focus del titolo sarà il comparto narrativo e che la grafica sarà soltanto un mezzo per raccontare meglio la storia di Artyom e del suo viaggio verso i paesi orientali sulla groppa della locomotiva “Aurora”.

Se avete voglia di reintegrare qualche nozione sulla storia dei precedenti capitoli della saga di Metro potete utilizzare le descrizioni comprese all’interno del sito ufficiale o guardare questo video!

Metro Exodus sarà disponibile su PS4, Xbox One  e PC a partire dal 22 Febbraio.
Cosa ne pensate della saga di sparatutto creata da 4A Games?
Avete letto i romanzi o preferite semplicemente il videogioco legato al brand?
Fatecelo sapere nei commenti e continuate a seguirci su Player.it per essere i primi a scoprire nuove informazioni riguardanti la saga narrata da Dmitry Glukhovsky!

[UPDATE] Rivelati i requisiti di Metro Exodus.

Attraverso un comunicato stampa Deep Silver e 4A Games hanno finalmente rivelato tutti quanti i requisiti di sistema per la versione PC del nuovo sparatutto della serie Metro: Metro Exodus.

Secondo quanto affermato all’interno del comunicato ufficiale, il terzo capitolo della serie Metro è stato ottimizzato in modo eccellente in modo da funzionare su praticamente tutte le configurazioni grazie all’incredibile scalabilità del 4A Engine; non sarà necessario hardware di livello incredibile per poter assaggiare il gameplay del titolo.

Esistono 4 differenti requisiti rilasciati dagli sviluppatori per poter comprendere su quale fascia di qualità il proprio personal computer potrà andare a competere e, tenetevi forte, quella denominata estrema è veramente degna di tal nome.

Bando alle ciance e cominciamo:

Metro Exodus requisiti minimi

  • Sistema Operativo : Windows 7 / Windows 8 / Windows 10
  • CPU: Interl Core I5-4440 o equivalente
  • RAM: 8GB
  • GPU: Geforce GTX 670 o Geforce GTX 1050 o AMD Radeon HD 7870
  • VRAM: 2GB
  • DIRECTX*: 11 / 12
    * Windows 10 RS5 (Build 1809) o versioni successive e DirectX 12 richieste per le funzionalità RTX. Win 8.1 richiede build 9600 o successivi, Win 8 richiede build 9200 o successivi, Win 7 richiede SP1 o successivi.

Metro Exodus requisiti raccomandati

  • Sistema Operativo : Windows 10
  • CPU: Interl Core I7-4770K o equivalente
  • RAM: 8GB
  • GPU: Geforce GTX 1070 o Geforce GTX 2060 o AMD RX VEGA 56
  • VRAM: 8GB
  • DIRECTX*: 12
    * Windows 10 RS5 (Build 1809) o versioni successive e DirectX 12 richieste per le funzionalità RTX. Win 8.1 richiede build 9600 o successivi, Win 8 richiede build 9200 o successivi, Win 7 richiede SP1 o successivi.

Metro Exodus requisiti elevati

  • Sistema Operativo : Windows 10
  • CPU: Interl Core I7-8700K o equivalente
  • RAM: 16GB
  • GPU: Geforce GTX 1080Ti o Geforce RTX 2070 o AMD RX VEGA 64
  • VRAM: 8GB
  • DIRECTX*: 12
    * Windows 10 RS5 (Build 1809) o versioni successive e DirectX 12 richieste per le funzionalità RTX. Win 8.1 richiede build 9600 o successivi, Win 8 richiede build 9200 o successivi, Win 7 richiede SP1 o successivi.

Metro Exodus requisiti estremi

  • Sistema Operativo :  Windows 10
  • CPU: Interl Core I9-9990K o equivalente
  • RAM: 16GB
  • GPU: Geforce RTX 2080 Ti
  • VRAM: 11GB
  • DIRECTX*: 12
    * Windows 10 RS5 (Build 1809) o versioni successive e DirectX 12 richieste per le funzionalità RTX. Win 8.1 richiede build 9600 o successivi, Win 8 richiede build 9200 o successivi, Win 7 richiede SP1 o successivi.

44 Studios ha anche pubblicato un piccola guida per cercare di spiegare ai giocatori PC meno navigati cosa significano tale requisiti e quali sono le aspettative grafiche che ci si può fare sapendo la configurazione del proprio PC; sapere ovviamente che per far girare il titolo a 4K e 60FPS è necessario un computer che costa sensibilmente più di un migliaio di euro ovviamente non fa felice il nostro portafogli ma tant’è.

Metro Exodus sarà comunque un importante titolo a livello tecnico perché dotato di supporto per il sistema di illuminazione globale ray-traced presente sulle nuove GPU Nvidia riconoscibili grazie alla nomenclatura RTX.

Al momento non sono ancora disponibili dati importanti per quanto riguarda lo spazio che il titolo richiederà su disco; il Microsoft Store ha rivelato che il titolo su Xbox One peserà all’incirca 53.45 Gb ma non crediamo che tale dato sia attendibile anche per le versioni PC del titolo vista la probabile presenza di texture a definizione ultra alta necessarie per la risoluzione 4K del titolo.

Rimanete con noi per scoprire quanto il titolo peserà e iniziate a mettere da parte i soldini necessari all’acquisto di una tra le configurazioni qui sopra descritte per poter saggiare tutto l’incredibile valore tecnico del nuovo titolo di 4A Games e Deep Silver.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

kingdom-hearts-3-già in vendita

Kingdom Hearts 3: rotto già il D1 negli USA

yakuza kiwami cover

Annunciata data di rilascio per Yakuza Kiwami