HOME » news

Dopo 5 anni di sviluppo DayZ è arrivato in Beta

DayZ cover beta


Tanto  tempo fa c’era una mod di Arma 2 che diventò talmente grande da voler cadere la proprio albero per germogliare come un nuovo videogioco; questa Mod, chiamata DayZ, senza saperlo troppo coscientemente ha cambiato un po’ la storia dei videogiochi aiutando la creazione di un genere videoludico chiamato Battle Royale.

Ora come ora il Battle Royale stesso quasi infesta le sacre lande del medium facendo arrabbiare tutti gli hardcore gamers a suon di PUBG o Fortnite e rendendo felici tutti gli spiriti giovani che si divertono a macinare ore (ed euro) su questi titoli dove vince un solo giocatore ogni cento partecipanti.

In tutto questo però, il nostro amico DayZ che fine ha fatto?
La risposta è qui: è uscito dalla beta, dopo cinque anni di sviluppo.

DayZ è (quasi) diventato adulto.

DayZ è finalmente arrivato nel limbo dei giochi “quasi adulti” per come li si intende adesso in un mondo in continua evoluzione. Con questa prima build della beta Dayz ha ha aggiunto al suo gameplay features nuove come il contenimento dei giocatori, miglioramenti ai veicoli ed un intera sezione di gameplay dedicata alla costruzione delle “basi”.

Sono eccitato di poter finalmente muovere un primo passi nel gameplay di DayZ con tutte queste nuove feature e questi nuovi obbiettivi per l’endgame” ha dichiarato il produttore Eugen Harton all’interno di un post del blog di DayZ.

L’update 0.63 arriverà ben presto anche sulla versione “stabile” del gioco e sarà l’ultima cosa che i developer implementeranno prima di passare all’intensa fase del bugfixing.

Nonostante le feature siano state implementate all’interno del titolo esse possono risultare ancora particolarmente sbilanciate; ci rendiamo conto di cosa può divertire o meno all’interno del gioco e crediamo che questo sia il momento giusto per risolvere tutti questi problemi. Ci sarà un periodo di stabilizzazione in cui il gioco cambierà intorno a quei valori numerici che non tutti i giocatori considerano quando giocano”

La software house che si sta occupando dello sviluppo del titolo vuole generare un periodo di stabilità in cui non toccherà le features e le caratteristiche principali del titolo, non aggiungerà contenuti e non stravolgerà il gioco; si occuperà semplicemente di sistemare ciò che già c’è per risolvere tutti i vari bachi di cui il titolo è affetto.
L’obbiettivo di Bohemia è quello di tirare fuori DayZ 1.0 entro la fine dell’anno.


“Il titolo ha ancora un grande numero di bug da risolvere ma solo seicento di essi sono davvero importantissimi da risolvere per far funzionare tutto come vorremmo; per questo motivo ci impegneremo a risolvere tutte queste problematiche: risolveremo problemi, stabilizzeremo il gioco e renderemo il tutto esente da bugs di varia natura per quanto più tempo possibile.” 

DayZ si apre ancora di più al mondo delle mod create dalla community!

DayZ gameplay

E si, gli sviluppatori potrebbero non voler aggiungere nuove caratteristiche e nuovi contenuti al gioco per un po’ ma non preoccupatevi, sta arrivando un nuovo set per sviluppare mod in grado di fare contenti tutti gli smanettoni che si divertono con il titolo. Oltre a questo software per lo sviluppo Bohemia aprirà anche lo Steam Workshop dedicato a DayZ per permettere a tutti i giocatori di condividere le proprie mod con maggiore semplicità.

Ne è passata di acqua sotto i ponti per un dei titoli seminali per il mondo dei battle royale (abbiamo parlato della storia del genere qui e qui) e finalmente sembra pronto a dire la propria in un mondo che però è passato davvero oltre; riuscirà l’esperienza difficoltosa e realistica di DayZ a sopravvivere all’interno di un mercato che privilegia immediatezza e competività? Tutti quelli che cercano l’esperienza bellica definitiva, in fondo, possono ripiegare sulla saga di Arma (sviluppata dalla stessa software hosue!).

Fateci sapere cosa ne pensate all’interno dei commenti qui nell’articolo!

Day Z è uscito nel lontano 13 Dicembre 2013 ed è disponibile su Playstation 4, Xbox One (con tanto di Xbox One X dove cerca di raggiungere i 4K 30 FPS) e PC.

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

Morrowind e Lovecraft, influenze Lovecraft in Morrowind, influenze Lovecraftiane in Morrowind, Lovecraft e Vvardenfell

[La tana dell’Orso] TES III: Morrowind e H. P. Lovecraft

Hearthstone | Grandi sconti con gli Amazon Coins per la nuova espansione

Hearthstone | Grandi sconti con gli Amazon Coins per la nuova espansione