L’autore di The Witcher chiede a Cd Projekt $16 milioni per i diritti

The Witcher


La saga videoludica di The Witcher ha riscosso un grande successo in tutto il mondo, sopratutto con il terzo capitolo, un must have per ogni videogiocatore. La fama del brand è così grande che si è deciso addirittura di realizzare una serie Netflix entro il 2020.

The Witcher nasce come romanzo


Non tutti sanno però che originariamente The Witcher nasce come una serie di romanzi fantasy di un autore polacco di nome Andrzej Sapkowski.  Da questi libri, che non riscossero un così grande successo, furono venduti i diritti per la pubblicazione di un videogioco alla CD Projekt Red per la realizzazione del primo titolo, The Witcher, nel 2007. I diritti furono venduti, non come percentuale in base alle vendite del titolo, ma in forma forfettaria, ovvero, una somma di denaro singola.

La richiesta di Sapkowski

Più di dieci anni dopo la situazione è cambiata completamente: come già detto la popolarità del brand è alle stelle. A questo punto l’autore dei romanzi, Sapokowski ha chiesto alla CD Projekt Red la cifra di 60 milioni di Zloty polacchi (circa 16 milioni di dollari).

La giustificazione del legale

La richiesta da parte del legale dell’autore sarebbe giustificata in quanto la vendita dei diritti riguardava solamente il primo capitolo, e non anche i seguiti e le espansioni. Quei 16 milioni di dollari corrisponderebbero a circa il 15% dei profitti dei giochi basati sui suoi romanzi.

La risposta di CD Projekt Red

Ovviamente CD Projekt Red ha risposto all’azione legale specificando che  la Società ha legittimamente e legalmente acquisito il copyright dei romanzi del Sig. Andrzej Sapkowski per la realizzazione dei videogiochi. Per questo motivo sostengono che non devono niente a Sapkowski. Inoltre sono intenzionaiti a mantenere buoni rapporti con gli autori che hanno ispirato i titoli di CD Projekt Red e faranno di tutto per risolvere questa disputa nel modo più amichevole.

La disputa andrà avanti nel tempo

Dall’altra parte, il legale di Sapkowski continua ad argomentare la tesi del suo cliente spiegando che secondo la legge polacca in caso di grandi sproporzioni tra il valore per cui sono stati venduti i diritti e i benefici da questi prodotti, l’autore può chiedere un appropriato aumento come ricompensa. Insomma, Sapkowski vuole andare a fondo con la vicenda. Potrebbe trattarsi dunque di una disputa che proseguirà nel tempo.

C’era da aspettarselo, il successo del brand è stato un fulmine a ciel sereno. Possiamo spezzare però una lancia a favore di CD Projekt Red: il successo del titolo ha portato anche ad un aumento delle vendite dei romanzi di Sapkowski.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Amerigo "ilCirox" Cirelli

Sono nato nel 1995, gioco ai videogiochi da quando ne ho memoria. Più che una passione, per me il videogioco è un medium capace non solo di intrattenere ma, vista la sua natura interattiva, di creare vere e proprie esperienze.

Per questo motivo, dopo un'adolescenza passata a videogiocare ho deciso di iniziare a scriverne.

Attualmente sono impegnato negli studi giuridici-economici, scrivo su Player.it dal 2018 e gestisco la famosa pagina di meme "ilCirox" su Facebook ed altri social network dal 2015.

guida assassin's creed. odyssey arena

[Guida] Assassin’s Creed: Odyssey – Come trovare l’Arena e diventare il Campione

L'Ultima Torcia - Schermo del Master - Set del Master

[L’Ultima Torcia] Spoiler Lucca 2018: pronti Set del Master e nuovo Ruolo