Che succede quando uno studio di sviluppo chiama a se grandi nomi come Toshifumi Nabeshima, Yoji Shinkawa e Takayuki Yanase?
Riformuliamo: che succede quando uno studio di sviluppo chiama a se alcune delle menti dietro brand e titoli di successo quali Armored Core, Metal Gear Solid e Ghost In The Shell?

La risposta è: un videogioco con un flavour fantascientifico che ha per protagonisti dei robot di dimensioni enormi, disegnati da una delle penne più caratteristiche dell’interno mondo dei videogiochi.

In altre parole, ne esce fuori Left Alive, una specie di seguito action spirituale della saga strategica Front Mission, vecchia gloria di Square Enix che aveva per protagonista  una guerra fantapolitica a base di mecha.

Left Alive si mostra.

Durante il Tokyo Game Show 2018 Square Enix ha mostrato e fatto giocare uno dei suoi ultimi titoli, quello cui dietro ci sono nomi davvero roboanti: Left Alive.

Il seguente gameplay è stato catturato attraverso lo streaming di Square Enix, per questo motivo è visivivamente di bassa qualità.

Durante la fiera nipponica del videogioco l’azienda ha tenuto un livestream dove sono stati mostrati minuti e minuti del gameplay del titolo, sia durante le fasi dove si è al comando di un’ essere umano che durante le fasi dove si comanda il ben più interessante mecha.

Left Alive

Le fasi dove si controlla un essere umano sono, decisamente, le meno interessanti di tutta l’offerta Square Enix a causa di una certa incuria di fondo; il gameplay legato al movimento degli umani sembra stantio e ripetitivo sin da questa oncia di filmato e rischia di svalutare un prodotto che altrimenti incuriosisce e genera hype, specie per i nomi coinvolti nello sviluppo.

Appena il gameplay vira sull’aspetto più mecha del titolo Left Alive si trasforma in una versione aggiornata e meravigliosamente decadente di Armored Core, con robot enormi e coreografici che si scambiano colpi e proiettili in balli feroci trainati da propulsori. L’interfaccia di gioco sembra molto più leggera di quella tipica della saga Armored Core, sfruttando a pieno indicatori con snap sui vari oggetti di gioco che permettono al giocatore di tenere perennemente sott’occhio tutte le varie caratteristiche del proprio mezzo.

Come andrà a finire?
Non resta che aspettare l’uscita del titolo il 28 Febbraio 2019 per Playstation 4 e Microsoft Windows; speriamo soltanto che il team di sviluppo si concentri nel raffinare il gameplay legato al controllo degli umani in modo da ri-bilanciare il livello qualitativo del prodotto.

Left Alive

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!