Lawbreakers: il co-fondatore dello studio abbandona il progetto

lawbreakers arjan brussee

Sembrano non voler finire le cattive notizie per Lawbreakers. L’MMOFPS, sviluppato da Boss Key Production e pubblicato da Nexon, ha subito una perdita non da poco. È di poche ore fa la notizia che Arjan Brussee, sviluppatore e co-fondatore dello studio insieme a Cliff Bleszinski, ha abbandonato il progetto. Alla base della decisione del designer ci sarebbe il suo ritorno in Epic Games, al fine di lavorare su un progetto segreto del publisher statunitense. Non è ancora dato sapere quali saranno le ripercussioni sullo shooter pubblicato lo scorso 08 Agosto, ma di sicuro l’abbandono di Brussee causerà delle conseguenze.

Lawbreakers perde uno dei suoi pezzi principali

Come detto in apertura, il lancio di Lawbreakers è stato decisamente al di sotto delle aspettative. Nonostante il gioco si collocasse in un settore, quello degli MMOFPS, decisamente “affollato”, esso poteva sicuramente vantare una sua originalità ed una sua riconoscibilità. Tuttavia, ciò non è bastato. A due giorni dalla release ufficiale del gioco, si registravano picchi di appena 3.000 utenti, decisamente troppo pochi per un gioco appena uscito. Il primo mese di “vita” è, o dovrebbe essere, il periodo di maggior diffusione per un videogame, cosa che non è avvenuta per Lawbreakers. Nonostante Cliff Bleszinski non si dichiarasse preoccupato dai numeri registrati dalla sua creatura, era lecito nutrire più di un dubbio per il futuro del gioco.

Ebbene, è di poche ore fa la notizia che Arjan Brussee, uno degli sviluppatori principali del gioco, nonché co-fondatore di Boss Key Productions, ha abbandonato lo studio di sviluppo. Il designer farà ritorno ad Epic Games, presso cui ha lavorato insieme a Cliff Bleszinski, prima ancora di fondare Guerrilla Games, lo studio di sviluppo autore della serie Killzone e di Horizon Zero Dawn. In Boss Key Productions, Brussee si occupava di tutta una serie di incarichi come, ad esempio, la produzione, il finanziamento, le strategie di marketing e molto altro ancora. Nonostante non sia stato ancora annunciato il suo sostituto, Bleszinski ci ha tenuto ad augurare buona fortuna a colui che, per tanti anni, è stato il suo “compagno di avventure“.

Non sappiamo, a questo punto, quale possa essere il futuro di Lawbreakers. L’unica cosa certa è che, dopo la partenza di Brussee, potrebbero esserci dei cambiamenti non da poco nell’organico di Boss Key Productions.

Restate sintonizzati per ulteriori news in merito. Se volete approfondire il gioco, leggete la nostra recensione di Lawbreakers.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

Annunciati i titoli Playstation Plus di Novembre

PlayStation Plus di dicembre: ecco tutti i giochi e le novità

uncharted vendite

Uncharted: la saga ha totalizzato oltre 41 milioni di copie vendute